16 luglio conferenza stampa: proposta di riforma del traffico senza la linea 2

Ieri 15 luglio ore 11 alle Giubbe Rosse Conferenza stampa di Italia Nostra, Comitati dei cittadini dell’Area fiorentina, Associazione Linea 3, Associazione Piazza della Vittoria per  una proposta di riforma del trasporto pubblico in centro, senza la linea 2 dellaTramvia.

Riportiamo di seguito il comunicato stampa congiunto

Comunicato stampa, Firenze 15 luglio 2008

“Piazza Duomo senza tramvia e senza migliaia di autobus? Si può fare, anche subito, se c’è la volontà politica!”
Una proposta concreta di riorganizzazione del trasporto pubblico e di pedonalizzazione del centro storico.
Sei nuove linee di bus ecologici e le linee “forti” fino a piazza Stazione e San Marco

Piazza Duomo si può pedonalizzare senza il passaggio della tramvia e senza i 2300 autobus che attualmente ci passano ogni giorno, se c’è la volontà politica dell’Amministrazione Comunale e se si riorganizza il trasporto pubblico nel centro storico. Per questo raccogliamo gli inviti del vicesindaco Matulli per soluzioni alternative alla tramvia in centro e alle migliaia di autobus inquinanti e rumorosi che ogni giorno passano vicino al Duomo.
Un’alternativa c’è se solo si volessero affrontare seriamente misure di riforma del Trasporto Pubblico Locale, ridisegnandone le linee e adattandole alle rinnovate esigenze della città. Per quanto riguarda il centro si tratterebbe di assicurare da subito un servizio di bus a bassa emissione, di dimensione intermedia, per collegare l’area pedonale con la zona dei Viali di circonvallazione e i principali parcheggi oggi esistenti.
La proposta considera già in esercizio la Tramvia Linea 1 fino alla Stazione, ma esclude il passaggio della Linea 2 dal Duomo. Il progetto, riferito soltanto al centro storico e alla zona dei Viali, è di immediata spendibilità, senza alcuna rivoluzione dei sensi unici stradali. L’area del quadrilatero romano oltre a via Martelli, la zona di S. Lorenzo, S. Croce, S.M.Novella e parte dell’Oltrarno vengono resi pedonali ed escluse al traffico privato di attraversamento, puntando alla regolamentazione della circolazione dei residenti, dei taxi e delle merci. Tutta l’area compresa grosso modo in un raggio di 500 m. da Piazza S. Giovanni è pedonale ed esclusa ai motori a combustione. All’interno della cerchia dei viali circolano mezzi pubblici ecologici (ibridi a metano o diesel euro 4 di dimensione medio piccola, della capacità di circa 60 passeggeri trasportati) secondo i percorsi qui indicati che giungono fino ad un minimo di 150-200 m. da Piazza S. Giovanni. I bus tradizionali, cioè i veicoli di 12 o di 18 m, si attestano ai margini del centro: piazza Stazione, S.Marco, via Alamanni, Il Prato, viale Duca degli Abruzzi, Porta Romana.
Ecco nei dettagli la proposta, con sottolineate le sovrapposizioni e interconnessioni di linea:

LINEE RADIALI E PUNTI DI ATTRACCO AL CENTRO.
Alcune delle cosiddette “linee forti”, che andavano da periferia a periferia passando dal centro, sono interrotte in un tronco A (ad ovest) e B (ad est), e si attestano ad alcuni “attracchi” ai margini del centro, collegati possibilmente con parcheggi (P) e con punti di scambio “bike-sharing”, interconnessi con le linee “centrali”. Le principali linee di autobus sono così suddivise per quadrante:

  • Dal quadrante nord ovest:
    Pensilina/Rotonda Stazione 14A – 28 – 23A – 4 – 2 P (Stazione SMN)
    Piazza S. Marco 57
  • Dal quadrante nord est:
    Piazza S. Marco 6B – 7 – 10 – 25
    Via della Dogana 11B – 17B
    Parterre (interscambio Linea B) P (Parterre)
  • Dal quadrante sud est:
    Viale Duca degli Abruzzi 14B31- 32 P (Beccaria- Murate-Ghiberti)
    Via Verdi (dietro Teatro) 23B
  • Dal quadrante sud:
    Porta Romana 11A – 36 – 37 – 42 – 38 P (Calza-Tasso)
  • Dal quadrante sud ovest:
    Rotonda il Prato 26 – 27 – 9
    Via Vecchietti 6A
  • Dal quadrante ovest:
    Via Alamanni/Iacopo da Diacceto 22 – 17A – 30 – 35 – 29 P (Stazione SMN)

LINEE PASSANTI.
Collegano punti distanti tra loro senza entrare nel nucleo centrale.
1 – 8 -20 – 33 – 3 – 80 – 5 – 56 – 18 – 34

LINEE CIRCOLARI.
Percorrono i Viali di circonvallazione e il Viale dei colli coincidendo più o meno con le attuali linee 12 e 13.

LINEE CENTRALI (bus ecologici).

  • A Principale circolare sulla riva destra che corre in senso antiorario. Percorre il principale itinerario tra la Stazione SMN e la zona pedonale di S. Giovanni, giungendo in via Vecchietti. Costituisce navetta in direzione ovest – est tra P. te S. Trinita e P. te alle Grazie. Si connette con Linea B, C, D, E, F .
    Piazza Stazione – Panzani – VecchiettiStrozziVigna NuovaCorsiniAcciaiuoliArchibusieri Diaz – Benci – Verdi – SalveminiS. EgidioBufaliniPucciCavourS.MarcoCavour – Gori – B.go S. Lorenzo – Cerretani – Panzani – Piazza Stazione
  • B Staffa tra il parcheggio del Parterre e P.za S. Marco – via della Dogana dove si collega con alcune linee radiali. Si connette con Linea A, D.
    Viale Mafalda di Savoia (Parterre) – Ponte Rosso – Libertà – Cavour – S. Marco – La Pira – Lamarmora – Fra’ Bartolomeo – Pier Capponi – Don Minzoni – Pascoli – Mafalda di Savoia (Parterre)
  • C Staffa che collega l’importante attrattore della Stazione di Campo di Marte con la zona centrale – S. Maria Nuova, Duomo, zona universitaria. Giunge a 100 m dalla Cupola. Si connette con Linea A, D.
    Stazione Campo Marte – Mannelli – Varchi – Masaccio – Mazzini – Segni – Mattonaia – D’Azeglio – Colonna – Pergola – Bufalini – Servi – Alfani – Pilastri – Carducci – Niccolini – Leopardi – Mazzini – Stazione Campo Marte
  • D Staffa di collegamento con le linee provenienti da est. Giunge a 150 m. dal Duomo. Si connette con Linea A, B, C, e funziona da collegamento per i parcheggi Beccaria e Murate.
    Duca degli Abruzzi – Giovine Italia – Agnolo – Verdi – Salvemini – S.Egidio – Bufalini – Pucci – Cavour – S.Marco – Battisti – Colonna – Niccolini – Leopardi – Gramsci – Giovine Italia – Pecori Giraldi – Amendola – Duca degli Abruzzi.
  • E Circolare in riva sinistra, con percorso allungato sulle due rive dell’Arno ad est tra P.te Vecchio e P.te S. Niccolò. Facendola girare in senso antiorario si può anche immaginare un doppio senso semaforizzato con Linea A tra P. te S. Trinita e P. te alle Grazie. Si collega con le radiali provenienti da sud e serve l’importante parcheggio di P.za della Calza/ P.za Tasso. Si connette con Linea A, D, F .
    P.za Della Calza – Romana – Maggio – Acciaiuoli – Archibusieri – Diaz – Grazie – Zecca Vecchia – Pecori Giraldi – P.za Ferrucci – Cellini – Serristori – Torrigiani – Bardi – Guicciardini – Pitti – S. Agostino – S.Monaca – Orto – Ariosto (cimitero ebraico) – Tasso – Campuccio – Serragli – P.za della Calza.
  • F Staffa che collega le provenienze da sud-ovest con la zona centrale, giungendo a 200 m. dal Duomo. Si connette con Linea A, E.
    Il Prato – Curtatone – Vespucci – Corsini – Tornabuoni – Antinori – Agli – Vecchietti – Strozzi – Vigna Nuova – Ognissanti – S. Luca – Palazzuolo – Il Prato.

CORRIDOIO DI ATTRAVERSAMENTO (per alcune linee che non attraversano il nocciolo centrale)
Fortezza – Ridolfi – XXVII Aprile – Arazzieri – S.Marco – Battisti – Colonna – Niccolini – Manzoni/Leopardi – Beccaria

TAPIS ROULANT.
Proposta a medio termine per collegare il Parcheggio di P.le Caduti nei Lager e lo spazio di P.le Montelungo con P.za della Stazione (500 m di distanza). Una soluzione di minima può prevedere un tapis roulant lungo la rampa di Gae Aulenti che attualmente collega il piazzale col binario 16.
Una soluzione più radicale prevede, nell’ambito della riqualificazione della Stazione di SMN, l’escavazione nel rilevato ferroviario (subito dopo il sottopasso del v.le Rosselli), di un corridoio attrezzato con tapis roulant sotto al binario 16 che raggiunga sia la galleria di testa, sia la galleria commerciale sotterranea.

Annunci

Una Risposta

  1. Oltre alla bruttura di Piazza Duomo c’è un problema altrettanto grave. La spesa incredibile in termini di costo e di peggioramento della città per i primi due tratti delle linee 2 e 3, ovvero dal centro alle zone Dalmazia/Novoli, quando esiste già una linea Ferroviaria che congiunge il centro con Piazza Dalmazia. Non è proprio possibile far passare la tramvia su due Binari o fare il tracciato della tramvia “sotto” la massicciata ferroviaria fino a P. Za Dalmazia??
    Successivamente il tracciato si separerebbe in v. le Morgagni e verso Novoli

    Distinti saluti,
    Riccardo Mereti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: