Comunicato dei Comitati dei Cittadini: la situazione a Firenze

Un aggiornamento al dicembre 2007

1) Giardino della Gherardesca Viale Matteotti/Borgo Pinti
Procede la trasformazione di una tra le più importanti aree verdi del centro storico di Firenze in parco di un “Resort” a 5 stelle. Il Giardino della Gherardesca non è quasi mai stato aperto al pubblico all’epoca in cui era di proprietà della SMI (Società Metallurgica Italiana); ancor meno lo sarà adesso.
La trasformazione ha comportato la costruzione di rilevanti volumi tecnici di superficie e di spazi sotterranei all’interno del Giardino monumentale annesso allo storico Palazzo Scala Della Gherardesca.

  • Incrementi della Superficie utile lorda di 4.072 mq. pari al 22% della superficie attuale
  • Nuovo accesso dal v. le Matteotti con apertura di una breccia nel muro di cinta ottocentesco
  • Costruzione di nuovi volumi interrati e in superficie per  locali tecnici dell’Hotel
  • Realizzazione di una piscina scoperta
  • Centro fitness con ambienti interrati nella parte meridionale del giardino
  • Abbattimento di numerose piante e modifiche del disegno dei vialetti e delle parcelle.

Il nuovo accesso di servizio dell’Hotel nel Viale Matteotti e l’edificio per il carico e lo scarico delle merci appena costruito.
Tutto ciò in aperto contrasto con i principi  e le ragioni della legislazione di tutela dei beni culturali, le indicazioni della “Carta del Restauro del 1972” e DELla Carta dei giardini storici detta anche “Carta di Firenze” del 1980.
La scorsa estate i Comitati dei Cittadini Firenze e la Rete dei comitati toscani per la difesa del territorio hanno presentato una denuncia alla Procura della Repubblica.

2) Fortezza Da Basso – Piazzale Montelungo. Il parcheggio dei bus elettrici dell’ATAF
Permane e si consolida il parossistico accumulo di funzioni improprie, baraccamenti sanati, e danneggiamenti occultati attorno e all’ interno delle mura del Sangallo. Ciò in attesa della definitiva acquisizione da parte del Comune (per  un esborso in gran parte pubblico di 55 milioni di euro)  di questo importante monumento rinascimentale da destinarsi, nelle intenzioni della Giunta Domenici, a Polo fieristico.
“Officine medicee”

3) Fortezza Da Basso – Piazza Bambine e Bambini di Beslan. Padiglione “temporaneo” per la reception di Pitti Immagine
La più volte denunciata “struttura temporanea” per la Reception di Pitti immagine è stata demolita, ma ricostruita “com’era e dov’era” in attesa del progetto definitivo di sistemazione dei padiglioni interni affidato all’arch. Francesco Gurrieri. Il padiglione coprirà come sempre in modo aberrante la veduta della cortina muraria, proprio a lato dell’ingresso principale della Fortezza. Ancora un pezzo di giardino della sistemazione a verde progettata da Giuseppe Poggi che viene violentato e sottratto ai cittadini.
Ricordiamo che nel marzo scorso tutta la Giunta comunale di Firenze, vari funzionari della Regione, della Soprintendenza e dell’agenzia del Demanio erano stati coinvolti in un’inchiesta della Procura della Repubblica per abuso edilizio, abuso d’ufficio e omessa denuncia.
Nel luglio scorso infine l’inchiesta della Corte dei Conti ha accertato un danno di 11 milioni di euro causati da errori progettuali e dai mancati controlli di Comune e Soprintendenza nei lavori compiuti dal 2003 in poi per il sottopasso di viale Strozzi e per il parcheggio della Fortezza.
Tutto ciò non ferma amministratori e poteri forti di questa città dal persistere nel trasformare la Fortezza in un campo di battaglia, sottraendola di fatto ad una corretta fruizione comune.
Chiediamo:

  • Che la Fortezza da Basso venga rispettata come monumento storico, riguadagnata ad un uso pubblico compatibile con la sua natura e semmai riservata al turismo congressuale o a esposizioni di alta qualità.
  • Che non vengano investiti decine di milioni di euro per adattarla a Polo espositivo persistendo in un errore che non può che portare alla distruzione del bene stesso.
  • Che si abbattano tutte le costruzioni abusive sorte dentro e fuori.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: