Comunicato Stampa congiunto CNP Comitato Toscana e Italia Nostra regionale su centrale a biomasse di Castiglion Fiorentino

Comunicato Stampa congiunto CNP Comitato Nazionale Paesaggio delegazione Toscana e
Italia Nostra regionale su centrale a biomasse di Castiglion Fiorentino

Firenze 11-12 -2007

Dal comunicato stampa della Regione Toscana si apprende che ieri è stato siglato l’accordo in Regione per la riconversione dell’ex zuccherificio Sadam in centrale a biomasse. «Quaranta posti di lavoro recuperati grazie ad un progetto di riconversione rispettoso dell’ambiente e fondato esclusivamente sulla filiera locale’ come sostiene l’Assessore all’agricoltura della Regione Susanna Cenni. La firma del protocollo sarebbe giunta al termine di una trattativa dopo un lungo lavoro di mediazione tra le parti, siglato da Regione Toscana, Provincia di Arezzo, Comune di Castiglion Fiorentino, dai sindacati e dalla Sadam/Powercrop ed è un documento profondamente diverso dalla proposta originariamente presentata dalla parte industriale.
Ma Italia Nostra e il CNP (Comitato Nazionale del Paesaggio) chiedono di entrare nel merito del progetto e pur consapevoli che al centro dell’attenzione politica ci sono sempre i lavoratori dell’ex-zuccherificio, oggi in mobilità, partono dal presupposto che non sempre la strada più diretta sia la migliore. In assenza dell’approvazione del piano energetico regionale è stato dato il via ad un impianto di enormi dimensioni: si parla di una centrale da 35 MW alimentata da cippato vergine per 24 MW che necessiterà di ben 288.000 tonnellate all’anno di legno, e per altri 11 MW da olio vegetale da semi di girasole. Il mega impianto assicurerà l’occupazione e anche la salute pubblica? Come saranno bonificati i campi coltivati con arbusti tipicamente infestanti? Quali garanzie sono effettivamente pianificate per rispettare criteri ecologici di sviluppo? Italia Nostra e CNP propongono un piano lungimirante e più sostenibile per un investimento epocale nella zona. Non ci sono pregiudiziali per impianti a biomasse di piccole dimensioni per esempio da 1 o 2 MW dalla filiera davvero corta: ma non è così per la filiera prevista in questo caso di 70 km. Si considerino invece anche tipi diversi di biomassa per cogenerazione che non usa cippato vergine, ma utilizza piante inserite nella tradizionale rotazione agronomica della Toscana per la produzione di biogas-metano. Queste centrali sono molto diffuse nel nord Europa da piu di vent’anni e pure in diverse zone d’Italia, dal Trentino all’Emilia Romagna, utilizzano il biogas, prodotto della fermentazione di vari tipi di cereali (mais, girasole, sorgo, lolietto, ecc): il cereale ancora verde, quindi con modesto fabbisogno idrico, viene interrato in trincee come si usa fare per la conservazione dell’insilato per il bestiame; al momento dell’utilizzo entra nella camera di fermentazione dove produce biogas; questo a sua volta viene convogliato per alimentare il cogeneratore, il motore che produce energia elettrica e termica. Due sono i vantaggi indubbi di questo sistema alternativo: il primo è immediato e dato dal fatto che si brucia metano, non legname, evitando il temibile “particolato” da scarico di combustione, ed è garantito da un saldo zero nel ciclo di produzione-assorbimento di gas-serra, il secondo è indotto dal ripristino delle coltivazioni tradizionali e intercalari che hanno abitato per millenni il territorio della provincia aretina, nel totale rispetto dei luoghi e del paesaggio locale.
Carlo Ripa di Meana Presidente nazionale responsabile CNP Toscana
Mariarita Signorini Consiglio nazionale gruppo di lavoro energia Italia Nostra

Il comunicato stampa è stato ripreso da Arezzonotizie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: