Contributo d’Italia Nostra Firenze all’annoso problema dei permessi d’ingresso agli invalidi nel centro storico

Firenze 04/03/2009

Mariarita Signorini, Gruppo di lavoro mobilità, Consiglio nazionale Italia Nostra

Contrassegno e suo utilizzo in Z.T.L.

Poiché il problema dell’eccessiva presenza d’auto con permessi per disabili all’interno della zona di traffico limitato determina da anni una pletora di ingressi anche da parte di non disabili (familiari) si propone la seguente interpretazione al fine di regolare correttamente l’uso di tali permessi.
Riferimenti normativi
Non è necessario il titolo d’invalido civile per ottenere il contrassegno che consente l’accesso in zona Z.T.L. ma deve essere riconosciuta una “effettiva capacità deambulatoria sensibilmente ridotta” (Art 381 DPR n 495 del 16121992) e lo speciale contrassegno (DPR n 495) è rilasciato dai Comuni a seguito di apposita documentata istanza.
La finalità del contrassegno per la Z.T.L. è quella di consentire a persone con effettiva capacità deambulatoria sensibilmente (che si percepisce con i sensi) ridotta, che impedisca loro l’uso dei mezzi pubblici e di muoversi liberamente all’interno delle zone a traffico limitato.
“il contrassegno è strettamente personale, non è vincolato ad uno specifico veicolo e ha valore su tutto il territorio nazionale” (modifiche apportate all’art 381 del DPR n 495 del 1612 1992) “questi deve essere di norma abilitato alla guida e deve disporre di un autoveicolo” ( Art 217 supplemento Gazzetta Ufficiale a) comma 2 d) comma 5 )
Considerazioni
La prima documentazione reperita risale al DPR n 384 del 2741978 che a sua volta fa riferimento al regolamento d’attuazione della Legge del 3031971 n 118 Art 5-6 in un’epoca in cui le problematiche del traffico erano di gran lunga inferiori alle attuali e le zone a traffico limitato molto ridotte, se non addirittura inesistenti in molti centri urbani.
Poiché il contrassegno:

  1. è strettamente personale,
  2. deve permettere l’accesso in zone a traffico limitato a persone, anche non invalide, che abbiano effettiva difficoltà nell’uso di mezzi pubblici,
  3. poiché il possessore del contrassegno deve essere “di norma” abilitato alla guida,

si potrebbe ritenere non legittimo l’uso del contrassegno in zona ZTL da parte di persone diverse dall’assegnatario e quindi sanzionabile all’interno delle zone a traffico limitato
Proposta
Si potrebbe distinguere tra due tipologie di possessori di contrassegno,

  • coloro che per vari motivi non siano in possesso di patente (minori, non vedenti, sindromi dissociative, psicotici ecc….)
  • e coloro che invece siano titolari di patente di guida e possessori di un autoveicolo.

Ne consegue che il contrassegno potrebbe essere differenziato (ad esempio con una striscia rossa trasversale o un bollino) tra chi è in possesso di patente e chi ne è privo.
Pertanto se il soggetto non è in possesso di patente è ovvio che alla guida dell’auto dovrà esserci una persona diversa dall’assegnatario del permesso, viceversa se colui che è titolare del contrassegno – che ricordiamo è strettamente personale Art 381 DPR 495 – è in possesso di patente e di autoveicolo dovrà essere di persona alla guida dell’auto e nessun altro.
In questo caso qualsiasi altra persona facesse quindi uso del contrassegno potrebbe essere sanzionata.
Qualora il Comune di Firenze decidesse di adottare questa linea si troverebbe ovviamente in una situazione unica rispetto al territorio nazionale, essendo il contrassegno, seppur rilasciato dai singoli Comuni, valido sull’intero territorio del Paese.
Si potrebbe inizialmente ovviare a questo inconveniente con una deroga per coloro che fossero residenti al di fuori della Provincia di Firenze, tenendo presente che la problematica dovrebbe in seguito essere portata a livello di legislazione nazionale con una modifica del regolamento di attuazione.
Si ringrazia il dr Paolo Savini medico di medicina generale (socio Italia Nostra) per il prezioso contributo dato in tema di mobilità cittadina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: