Empoli: abbattimento dei pini in Via Masini

Firenze, 22/03/2005

L’Associazione Ambientalista che rappresento raramente entra nella sfera autonoma delle decisioni e delle deliberazioni delle Pubbliche Amministrazioni. Ma in questo caso ritengo doveroso, nello spirito istituzionale che anima Italia Nostra, allinearmi al dissenso dei cittadini sull’eventuale sostituzione dei pini domestici con piccoli alberi a fiore in Via Masini ad Empoli.
L’abbattimento dei pini deve avvenire solo in base alle reali condizioni di stabilità e salute di questi. Va ricordato che una pianta può cadere per vari motivi e il controllo della sua stabilità deve, pertanto, tenere conto di una molteplicità di parametri che solo una notevole esperienza diagnostica può elaborare in funzione dei diversi ambienti in cui essa vegeta.
Perfino alberi sani e completamente esenti da difetti o anomalie possono schiantarsi o essere rovesciati dal vento. Questo grado di insuccesso, che è caratteristico di tutte le strutture viventi, rappresenta il prezzo delle strutture leggere a basso consumo energetico che la natura ha inventato per permettere alle specie di competere tra loro a costi ridotti nella lotta per la sopravvivenza.
Tuttavia, poiché il principio delle strutture leggere stabilito dalla natura contempla anche la naturale rottura di alberi privi di difetti per tale motivo non possono essere date garanzie assolute di sicurezza.
Questo dato di fatto è stato riconosciuto da un giudizio della Corte Federale Tedesca in data 21 gennaio 1965 in merito ad un caso di caduta di albero.
“Invero, ogni albero situato su una strada costituisce un potenziale pericolo perché come risultato di eventi naturali anche alberi sani possono sradicarsi o schiantarsi. D’altra parte, difetti e carie interne di un albero non sempre sono percepibili esternamente. Tale circostanza non giustifica comunque la rimozione di tutti gli alberi che crescono in prossimità di strade, poiché gli utenti debbono accettare un certo inevitabile rischio che non dipende dall’intervento umano ma dalle leggi e dalle forze della natura”.
Per quanto sopra esposto questa Associazione Ambientalista chiede all’Amministrazione Comunale di Empoli di procedere alla verifica dello stato di salute vegetativa delle alberature insite nella via Masini riducendo al minimo l’abbattimento degli esemplari esistenti limitatamente a quelli effettivamente comportanti pericolo per l’incolumità di persone e cose.
Se ciò avverrà il contesto storico consolidato del centro della città, non involverà al peggio e la cittadinanza non potrà che riconoscere alla Pubblica Amministrazione la sensibilità ed il merito di ciò.
Il Vice Prsidente Ugo Cianchi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: