Firenze: aree di Coverciano, un affare sospetto?

Comitato “San Salvi chi può”

Firenze, gennaio 2007
I fatti.
In data 28 dicembre 2004 il presidente della “Federcalcio S.r.l.” (l’ex CONI privatizzato) Lorenzo Righetti comunica che è pervenuta alla società da parte del Comune di Firenze, formale proposta di cessione in proprietà dell’attuale terreno  di 28.004 mq  già concesso  alla società in diritto di superficie, dove sorge l’ampliamento del Centro Tecnico Federale di Coverciano, per il corrispettivo di euro 621.000.
Il 17 marzo 2005 viene stipulato l’atto di vendita in cui il Comune cede e trasferisce alla “Federcalcio Srl” la proprietà dell’area su cui insiste un  complesso  sportivo con due campi di calcio, relative tribune e servizi  di spogliatoio, al prezzo concordato di  euro 621.000.
Avevano dunque ragione i tifosi viola che nel loro sito (www.fiorentina.it) denunciavano l’operazione, passata completamente sotto silenzio, della vendita (o svendita?) dell’area alla cifra su indicata e  nel ritenere clamorosamente inattendibile la smentita attribuita all’assessore Eugenio Giani, in un trafiletto non firmato del quotidiano La Repubblica, che asseriva “la  porzione di terreno venduta alla Federcalcio assommare a soli 3.000 mq”. In realtà in  gioco non è solo la congruità o meno del cespite richiesto dal Comune (solo 22 euro al mq) per un’area sportiva di tali dimensioni inserita in un  zona pedecollinare pregiatissima, ma soprattutto i risvolti urbanistici, se  come spiega il  Presidente Lorenzo Righetti  al C. di A. della Federcalcio Srl del 28 dicembre 2004, l’acquisto comporta per la società un duplice vantaggio: “il primo di carattere patrimoniale in quanto andrebbe a incrementare il proprio patrimonio immobiliare…il secondo di tipo organizzativo (?) con la possibilità di ampliare il complesso di Coverciano con nuove strutture senza i vincoli attualmente esistenti”.  L’area in questione, è bene ricordare, è stata destinata dal P.R.G. ad attrezzatura sportiva, per la quale, la realizzazione degli impianti e dei servizi relativi è ammessa nella misura strettamente indispensabile; un’importante salvaguardia che può decadere con l’approvazione del Regolamento Urbanistico attualmente in gestazione, consentendo alla Federcalcio Srl di trasformare e ampliare il complesso di Coverciano  secondo i propri interessi economici.
Una eventualità da scongiurare.
Chiediamo  all’Amministrazione Comunale piena chiarezza sulla vendita dell’area e la tutela della destinazione di Coverciano  ad attrezzatura e  verde sportivo con i vincoli vigenti, le destinazioni d’uso attuali, pena il degrado e lo stravolgimento di una zona della città tra le più delicate sul piano paesaggistico e ambientale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: