Firenze: Fosso o Canale Macinante. Un bene storico e paesistico-ambientale da salvaguardare e riqualificare

Firenze, 2005

Questa Associazione fa propri lo sconcerto e la preoccupazione di molti cittadini che hanno letto pochi giorni fa – nell’ambito di un resoconto giornalistico sulle grandi opere che stanno interessando l’area di Porta al Prato-Piazza Vittorio Veneto-Stazione Leopolda-Parco delle Cascine – che l’Amministrazione Comunale di Firenze avrebbe già previsto, o starebbe per prevedere, di costruire una strada proprio in corrispondenza del tratto iniziale del Fosso o Canale Macinante tra Piazza Vittorio Veneto e il Parco delle Cascine, con conseguente tombamento del corso d’acqua artificiale che collega la Pescaia di Ognissanti con il fiume Bisenzio a San Moro/Mauro.
Se le notizie pubblicate dal quotidiano “La Nazione” corrispondessero al vero, il Comune di Firenze si renderebbe colpevole di un intollerabile scempio, considerando che il Macinante è un bene storico e paesistico-ambientale di straordinario significato: venne infatti costruito da Cosimo I dei Medici intorno alla metà del XVI secolo per svolgere funzioni quanto mai necessarie e preziose per la città, quali quelle di scolmatore delle acque di piena dell’Arno (a salvaguardia soprattutto dei vicini borghi di Peretola, Petriolo, Quaracchi e Brozzi) e, insieme, di alimentatore di alcuni opifici idraulici come i mulini del Barco e di San Moro, indispensabili per la popolazione fiorentina. Addirittura, pare che inizialmente il canale sia stato ideato per fungere da comodo navigante, in alternativa all’Arno non sempre utilizzabile come idrovia, tra Firenze e Signa.
Questa Associazione – mentre avverte l’obbligo di sottolineare che qualsiasi intervento di tombamento del canale sarebbe in contrasto con le normative di tutela (dalle leggi 1497/39 e 152/99 al Piano di Indirizzo Territoriale della Regione Toscana e al Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Firenze) e con le stesse previsioni del vigente PRG di Firenze – fa appello alle Istituzioni competenti perché il Macinante sia integralmente salvaguardato e sia opportunamente riqualificato e riconnesso con la vita socio-culturale della città, anche mediante la realizzazione di percorsi pedonali e ciclabili lungo il suo corso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: