Gli spot sulla tramvia del Comune di Firenze

Domenici sulla tramvia: ‘Ci siamo attenuti alla legge’

21/12/2007 – Il Comune ”si sta attenendo perfettamente alla legge vigente e continuerà a farlo anche dopo l’indizione dei comizi elettorali per il referendum, così come era già stato da noi previsto”.
Lo ha dichiarato, in una nota, il sindaco Leonardo Domenici che oggi si è sentito con il presidente del Corecom della Toscana Marino Livolsi. ”Abbiamo chiarito la situazione – ha detto il sindaco – concordando che non esiste alcun problema rispetto alle normative in materia di comunicazione istituzionale”. Quindi fino al momento della indizione dei comizi elettorali, prevista intorno alla metà di gennaio, la campagna di comunicazione sulla tramvia dell’amministrazione comunale proseguirà con le trasmissioni televisive, gli spot e le altre iniziative in corso. Successivamente, nel corso della campagna referendaria, la comunicazione istituzionale proseguirà nel rispetto della legge 28/2000 (in particolare il comma 1 dell’articolo 9), così come programmato”. Inoltre il sindaco, ”appreso che il consigliere Razzanelli ha diffuso nel pomeriggio un comunicato in cui si annuncia la sospensione della campagna di informazione sulla tramvia dell’amministrazione comunale, ha dato mandato agli uffici legali di studiare le opportune azioni contro la diffusione di notizie non corrispondenti alla realtà” .

Fonte: ANSA, 21 dicembre 

Tramvia: Corecom su spot Comune Firenze si attenga a legge

Per quanto riguarda la campagna di comunicazione sulla tramvia il Comune di Firenze si attenga alla legge vigente. Lo ricorda, in una nota, il Corecom della Toscana in merito all’esposto presentato dal capogruppo Udc in Consiglio comunale a Firenze Mario Razzanelli su alcune azioni di comunicazione dell’amministrazione comunale a favore della realizzazione della tramvia, oggetto di una consultazione refendaria. La campagna, spiega la nota, prevede spot audiovisivi destinati alla programmazione nelle sale cinematografiche e trasmissioni radiotelevisive da mandare in onda su alcune emittenti locali. Il Corecom ricorda che il comma 1 dell’articolo 9 della legge 28/2000 recita che “dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”.
Il garante della comunicazione invita pertanto l’amministrazione comunale fiorentina ad attenersi a quanto previsto dalla legge a partire dalla data di convocazione dei comizi elettorali fino al termine della campagna referendaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: