Grande VITTORIA di Italia Nostra: dichiarata AMMISSIBILE la nostra proposta Legge iniziativa popolare modifiche alla L.R.1/2005

Come regalo di fine anno vi comunico che ci è pervenuta la comunicazione ufficiale dalla Regione Toscana per la procedibilità della nostra proposta della legge d’iniziativa popolare “Modifiche alla legge del 3 gennaio 2005 n°1”, di seguito il nostro comunicato stampa.
Mariarita Signorini, membro della Giunta e del gruppo di lavoro energia del Consiglio nazionale d’Italia Nostra

COMUNICATO STAMPA

Grande successo dell’iniziativa popolare di proposta di legge “Modifiche alla legge regionale 3 gennaio 2005, n.1(Norme per il governo del territorio)”: grazie ai quasi 7.000 cittadini toscani che l’hanno sottoscritta è stata riconosciuta ammissibile e si potrà portare in discussione questa proposta al Consiglio Regionale.
Il 5 novembre 2010 Daniela Pasini, Mariarita Signorini e Paolo Celebre per conto del Comitato presentatore della proposta suddetta, hanno depositato presso l’ufficio competente 6.749 firme certificate.
Il 18 novembre l’Ufficio di presidenza del Consiglio della Regione Toscana, dietro l’attestazione del raggiungimento del quorum di firme certificate, rilasciata dal competente ufficio, ne ha riconosciuto l’ammissibilità.
Non è stato facile comunicare e illustrare la nostra proposta, ma dopo sei mesi d’iniziative pubbliche, convegni, assemblee e banchi per la raccolta firme in occasione di manifestazioni ambientaliste, siamo riusciti a coinvolgere i cittadini che ci hanno accordato la loro fiducia. Il risultato è importante non solo di per sé, ma perché sfata il luogo comune con cui si è soliti bollare col titolo di ‘signor no’ il movimento ambientalista, le associazioni nazionali o i comitati locali che resistono, opponendosi alla svendita e alla manomissione del territorio, del paesaggio, del patrimonio culturale, che costituiscono i beni comuni.
L’iniziativa dimostra invece che il movimento di cittadinanza attiva sa formulare proposte anche in una materia complessa quale quella del “Governo del territorio”.
Grazie alla collaborazione di tecnici ed esperti di urbanistica che hanno collaborato con noi, in primis il prof. Manlio Marchetta dell’Università di Firenze e l’architetto Daniela Porrati, dalle stanze chiuse degli addetti ai lavori e dei dipartimenti universitari, abbiamo riportato fra la gente questioni come la verifica di conformità e congruità fra ambiti diversi di pianificazione territoriale, il problema della partecipazione dei cittadini alle scelte e al controllo del territorio, la questione della “perequazione”.
Questa iniziativa è stata condotta parallelamente a un’altra analoga: la proposta di “ampliamento del parco della Maremma” che, già dichiarata ammissibile nell’ottobre scorso, in queste settimane inizierà il suo iter di discussione in Consiglio Regionale.
Il successo nell’iter di presentazione di entrambe si deve all’impegno e alla mobilitazione di associazioni ambientaliste nazionali come Italia Nostra con la sua rete territoriale di sezioni, Forum Ambientalista, e di comitati locali quali il Coordinamento dei comitati di Grosseto e i Comitati dei cittadini di area Fiorentina.
Il comitato promotore, oltre a esprimere soddisfazione per il risultato conseguito, s’impegna a illustrare adeguatamente la proposta nelle sedi istituzionali della Regione, prima della sua discussione in Consiglio e desidera ringraziare chi ci ha aiutati in questa impresa: i collaboratori e fautori di questo successo, Miriam Croxatto, Paola Tamanti, Mario Bencivenni e Mariarita Signorini.
Grazie anche a Lorena Coccoluto, Mauro Leuci, Bruna Sassaroli.
Per l’autentica delle firme, siamo grati agli ordini provinciali dei notai che ci hanno dato la loro disponibilità, i cancellieri, i consiglieri comunali tra i quali spicca in particolare il consigliere comunale di Firenze Tommaso Grassi.
Per la raccolta firme gli amici dei comitati e Associazioni delle varie province della Toscana, le sezioni di Italia Nostra di Firenze, Prato, Siena, Grosseto, isola d’Elba, Apuolunense, Lucca e Castiglione della Pescaia.
Per la certificazione delle firme gli uffici elettorali dei comuni, di Firenze e Grosseto per la gentilezza e disponibilità dei loro funzionari, vista l’ingente mole di lavoro svolto; l’ufficio Legislativo della Regione Toscana e in particolare il Dott. Prina per il fattivo confronto sul contenuto e la formulazione dell’articolato della proposta; il responsabile del procedimento per il Consiglio regionale Rosanna Romellano; infine Giampaolo Bastia per il suo qualificato supporto in questa impresa.
Daniela Pasini, Comitato promotote della proposta di legge di iniziativa popolare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: