Lettera al Presidente di Italia Nostra Lo Savio: l’emergenza della sezione di Firenze

Egregio Presidente,
chi scrive è il Vicepresidente della Sezione Italia Nostra di Firenze, che da oltre quindici anni ricopre questo ruolo in continuità con il mandato derivatogli dal suffragio elettorale dei soci della sezione avvicendatisi nel tempo.
Mi preoccupa disturbarLa non avendolo mai fatto nel tempo con i suoi predecessori, ma trattasi di questione molto importante.
La Sezione di Firenze fino al termine degli anni novanta ha avuto sede in un piccolo alloggio incluso in un edificio di proprietà della Regione Toscana sino a quando il regime di c.d. “comodato” è stato rescisso dall’Ente. Quindi in termini relativamente brevi è stato necessario trovare una soluzione alternativa.
Attualmente la sede di Firenze e la Segreteria Regionale I.N. per la Toscana si trovano – insieme ad altre associazioni – in un alloggio ricavato all’interno di un edificio scolastico dismesso di proprietà dell’Amministrazione.
L’ospitalità non è gratuita come nel passato. Dobbiamo tenere conto di un canone mensile, seppure modesto grazie all’abbattimento previsto per le Associazioni ONLUS, ma che comunque è gravato in maniera “onerosa” dalle spese condominiali ricorrenti.
Fatta questa breve premessa si deve aggiungere che la Sezione di Firenze sino ad oggi per quanto riguarda l’aspetto economico (pagamento bollette telefoniche, luce, acqua, tassa rifiuti urbani ed altro) si è sostentata essenzialmente con le rimesse che pervengono dai soci.
A peggiorare la situazione è venuto a mancare tra l’altro anche il Servizio Civile che fino a qualche anno fa era servito alla Sezione ad ovviare alla necessità di personale esterno. Oggi paradossalmente ci troviamo a non potere più far fronte neppure alla rimborso mensile per le spese di trasporto per i due giovani provenienti dal Servizio Civile ultimo, che sono stati e sono vicini all’Associazione, quindi alla Sezione, e che ammonta a € 130,00 a persona.
Come dato vedere la Sezione alla quale è venuto a mancare l’alloggio in comodato, praticamente a titolo gratuito, con le spese condominiali sopravvenute e il mancato Servizio Civile, oggi è alla ricerca di introiti economici scevri da condizionamenti che non ci pervengono – stante la difficoltà del momento – dalle Istituzioni quali Regione, Provincia e Comune.
Detto questo il Vicepresidente si rende conto che per la situazione descritta a livello locale sia necessario ricercare e trovare soluzioni collegiali coinvolgendo anche la Direzione Nazionale, sempre che si consideri che l’operatività della Sezione debba continuare come nel passato.
A livello Nazionale il Direttivo I.N. nel suo esame dovrà comunque dare importanza e tenere in debito conto che anche la Segreteria Regionale I.N. per la Toscana in caso di ulteriori sofferenze economiche ne verrebbe a subire le conseguenze nell’ipotesi in cui fossimo costretti a rimettere all’Amministrazione Comunale di Firenze la sede attuale per insolvenza economica, sia per il canone mensile che per le spese aggiuntive di condominio.
Per doverosa conoscenza, distinti saluti
Ugo Cianchi – Vice Presidente Italia Nostra Onlus Firenze

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: