No alla variante Laika al Ponterotto

Legambiente
Il Passignano
Italia Nostra Firenze
Rete Toscana Comitati
AMAT Montespertoli
WWF sezione Firenze
Foro Contadino

No alla variante Laika al Ponterotto
Per salvare il territorio di San Casciano da una cementificazione inutile e dannosa
Per impedire una speculazione immobiliare basata sul ricatto occupazionale

Comunicato stampa
Il 7 maggio 2008 il ricorso delle associazioni ambientaliste contro la VARIANTE LAIKA verrà esaminato al TAR TOSCANA. Quell’atto per noi è da considerarsi superato.

  • L’ennesimo pasticcio. La variante LAIKA verrà esaminata il prossimo 7 maggio dal TAR toscano, sulla base di un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica presentato dalle associazioni ambientaliste e che la multinazionale Hymer ha richiesto di portare invece al TAR. Ma nel mentre è cambiata la legislazione nazionale con il Dlgs 63 del 19/3/2008, che modificando il Codice Urbani introduce diversi criteri per il parere delle Soprintendenze in caso di vincolo paesaggistico: perciò la variante LAIKA per essere valida dovrà passare al parere della Soprintendenza, che noi ovviamente impugneremmo se mai fosse favorevole a tale distruttivo progetto. Inoltre in precedenza era cambiata anche la legislazione urbanistica regionale, grazie al PIT approvato nell’aprile 2007 che di fatto impone alle amministrazioni comunali di attuare una VALUTAZIONE di compatibilità delle previsioni edificatorie pregresse con i nuovi Piani. Così siamo all’assurdo che mentre la Variante LAIKA viene esaminata dal professionista incaricato del Comune di San Casciano, prima che sia anche solo adottata dal Consiglio Comunale la valutazione proposta, prima della definitiva approvazione di questa da parte del Consiglio comunale contestualmente al Piano Strutturale (che secondo l’amministrazione avverrà entro settembre), andiamo di fronte al TAR a discutere di un atto sul quale è in corso un procedimento amministrativo che potrebbe (si spera) modificarlo o diminuirne l’impatto.
  • Il problema nasce dal concepimento. Questa variante è nata male, come un atto “ad personam” per una multinazionale che ha acquistato terreni agricoli poi resi fabbricabili al di fuori di ogni seria programmazione di area. I piani, gli accordi di pianificazione e tutti gli altri atti sono stati solo la procedura usata a posteriori per LEGITTIMARE un intervento già deciso, che non è stato variato di una virgola, né nelle cubature, né nel disegno architettonico, né nella collocazione. Adesso, dopo 8 anni persi per cercare di realizzare tra mille forzature quella variante, emerge chiaramente come avessimo ragione noi a proporre una soluzione diversa per l’azienda, all’interno di una pianificazione sostenibile e trasparente, in zone industriali esistenti e in ampliamento o all’interno del “polo della camperistica”a Barberino per il quale si prevede anche una linea ferrata.

Perciò il nostro legale, avv. Marco Rossi, chiederà al TAR di valutare se ha senso proseguire il ricorso in quanto l’atto impugnato a nostro avviso è superato dalla nuova normativa.
Dichiariamo sin d’ora che impugneremo l’atto finale, che uscirà dalla procedura di VALUTAZIONE iniziata dal Comune se mai si dovesse concludere, a settembre, con una conferma della variante LAIKA.
Faremo battaglia sino all’ultimo perché se passerà questa variante diverrà prassi legittima una “contrattazione territoriale” che incentiverà ancor più il saccheggio del territorio agricolo e la cementificazione dei suoli, attraverso rapporti tra potenti Privati e deboli Amministrazioni locali che renderanno del tutto impossibile difendere i diritti collettivi e pubblici al paesaggio, alla bellezza, all’ambiente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: