Rassegna stampa – Paesaggi sensibili: le Sezioni Elba e Giglio presentano i restauri

A Isola del Giglio restaurate preziose opere d’arte grazie alla generosità dei cittadini Domenica 11 ottobre, alle 15, la Sezione Elba -Isola del Giglio di Italia Nostra presenta il risultato dei lavori di restauro, nell’ambito dell’iniziativa “Paesaggi sensibili 2009”. Alla cerimonia saranno presenti il vescono Monsignor Meini, le autorità locali e la Soprintendenza ai Beni Storici e Culturali.

Grazie alla generosità dei cittadini gigliesi ed elbani e di numerosi turisti, la sezione Elba – Isola del Giglio di Italia Nostra, in collaborazione con il Consiglio regionale della Toscana, è riuscita a raccogliere i fondi necessari per il restauro di importanti opere d’arte, custodite nella Chiesa di San Pietro Apostolo a Giglio Castello. Si tratta di un crocifisso eburneo della seconda metà del 1600 e di due dipinti ad olio, uno raffigurante l’annunciazione (1607) l’altro la deposizione (fine 1500).
L’iniziativa è stata lanciata da Italia Nostra nel 2008 nell’ambito della manifestazione Paesaggi sensibili e a distanza di un solo anno, in occasione di Paesaggi sensibili 2009, viene presentato il risultato finale di questo importante intervento di restauro. L’appuntamento è domenica 11 ottobre, alle 15, a Giglio Castello, con una cerimonia ufficiale che vedrà la partecipazione delle autorità locali, del vescovo Monsignor Meini, della Soprintendenza e dei cittadini.
“Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo importante obiettivo- commenta soddisfatto Leonardo Preziosi, presidente della sezione Elba-Isola del Giglio di Italia Nostra – sono molto orgoglioso in quanto coerente con la concretezza della nostra azione”.
“Si tratta di un intervento totalmente fnanziato dai privati – spiega Marina Aldi referente di Italia Nostra per la sezione Elba Isola del Giglio- in tutto siamo riusciti a raccogliere 4 mila euro. E’ per noi motivo di grande soddisfazione aver raggiunto questo risultato in così poco tempo. Doveroso ringraziare i soci di Italia Nostra, i cittadini e i turisti che hanno contribuito a questa impresa dimostrando sensibilità per l’arte e attacamento per la nostra terra”.
“Ricordo – aggiunge Marina Aldi – a coloro che volessero partecipare a Paesaggi sensibili 2009, che domenica mattina è anche in programma una visita alla spiaggia del Pertuso e ad altre località dell’isola per valutare emergenze ambientali o storico-artistiche. Nella spiaggia del Pertuso, tra l’altro, in contemporanea si terrà l’operazione ‘Puliamo giocando 2’ che tanto successo ha riscosso nella scorsa edizione, con la partecipazione delle scuole che effettuano soggiorni didattici sull’isola e di scolaresche locali”.

Fonte: Giglionews.it
Di: Leonardo Preziosi, Italia Nostra – Sezione Elba-Giglio

Isola del Giglio – Venerdi, 9 ottobre 2009 ore: 11:08
ITALIA NOSTRA PRESENTA IL RESTAURO DI OPERE D’ARTE

Nell’ambito della Campagna Nazionale ”Paesaggi Sensibili 2009”, la Sezione Elba-Giglio ed il Consiglio Regionale Toscana di Italia Nostra, organizza una manifestazione all’Isola del Giglio per i giorni 10-11 ottobre p.v., che coniuga due importanti eventi;

  • da un lato la presentazione della fine dei restauri finanziati dai soci della Sezione, da soci toscani, da comuni cittadini gigliesi, elbani e turisti in visita all’Isola del Giglio, delle opere d’arte custodite nella Chiesa di S. Pietro Apostolo a Giglio Castello, oggetto della manifestazione “Paesaggi Sensibili 2008”;
  • dall’altro il lancio dell’evento “Puliamo … Giocando 2 ” che segna il nuovo impegno della Sezione sul tema dei “Paesaggi Sensibili 2009”.

Nella giornata di sabato 10 Ottobre alle ore 15:00 avremo come evento la conferenza stampa per l’inaugurazione dei restauri delle opere d’arte, con la presenza delle restauratrici, dei media locali e RAI 3, presso il Ristorante ”La Vecchia Pergola” a Giglio Porto mentre nella giornata di domenica 11 Ottobre, alle ore 15:00 nella Chiesa di S. Pietro Apostolo a Giglio Castello, si terrà la presentazione dei restauri delle opere d’arte, alla presenza della Soprintendenza ai Beni Storici e Culturali, delle Autorità e del Vescovo della Diocesi di Sovana–Pitigliano, Mons. Mario Meini.
Nell’occasione si ringrazia tutti coloro che hanno creduto come noi nel progetto e che ci hanno sostenuto con le loro donazioni.

Fonte: Il Tirreno

ITALIA NOSTRA Opere d’arte restaurate al Giglio grazie a residenti e turisti

ISOLA DEL GIGLIO. Grazie alla generosità di gigliesi ed elbani e di numerosi turisti, la sezione Elba – Isola del Giglio di Italia Nostra, in collaborazione con il consiglio regionale della Toscana, è riuscita a raccogliere i fondi necessari per il restauro di importanti opere d’arte, custodite nella Chiesa di San Pietro Apostolo a Giglio Castello. Si tratta di un crocifisso eburneo della seconda metà del 1600 e di due dipinti ad olio, uno raffigurante l’annunciazione (1607) l’altro la deposizione (fine 1500). L’iniziativa è stata lanciata da Italia Nostra nel 2008 nell’ambito della manifestazione Paesaggi sensibili e a distanza di un solo anno, in occasione di Paesaggi sensibili 2009, viene presentato il risultato finale di questo importante intervento di restauro. L’appuntamento è oggi, alle 15, a Giglio Castello con una cerimonia ufficiale che vedrà la partecipazione delle autorità locali, del vescovo Meini, della soprintendenza e dei cittadini.
«Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo importante obiettivo – commenta soddisfatto Leonardo Preziosi, presidente della sezione Elba-Isola del Giglio di Italia Nostra – di cui sono molto orgoglioso in quanto coerente con la concretezza della nostra azione».
«Si tratta di un intervento totalmente fnanziato dai privati – spiega Marina Aldi referente di Italia Nostra per la sezione Elba-Isola del Giglio – in tutto siamo riusciti a raccogliere 4mila euro. È per noi motivo di grande soddisfazione aver raggiunto questo risultato in così poco tempo».

Fonte: La Nazione

ISOLA DEL GIGLIO Tornano a risplendere i tesori di S. Pietro Apostolo
Restaurati un crocifisso e due dipinti a olio

OGGI ALLE 15 i responsabili della sezione Elba –Isola del Giglio di Italia Nostra presentano il risultato dei lavori di restauro, nell’ambito dell’iniziativa «Paesaggi sensibili 2009». Alla cerimonia saranno presenti il vescovo Monsignor Meini, le autorità locali e la Soprintendenza ai Beni Storici e Culturali.
GRAZIE alla generosità dei cittadini gigliesi ed elbani e di numerosi turisti, la sezione Elba – Isola del Giglio di Italia Nostra, in collaborazione con il Consiglio regionale della Toscana, è riuscita a raccogliere i fondi necessari per il restauro di importanti opere d’arte, custodite nella Chiesa di San Pietro Apostolo a Giglio Castello. Si tratta di un crocifisso eburneo della seconda metà del 1600 e di due dipinti ad olio, uno raffigurante l’Annunciazione (1607) l’altro la Deposizione (fine 1500).
L’INIZIATIVA è stata lanciata da Italia Nostra nel 2008 nell’ambito della manifestazione Paesaggi sensibili e a distanza di un solo anno, in occasione di Paesaggi sensibili 2009, viene presentato il risultato finale di questo importante intervento di restauro. L’atteso appuntamento è per oggi alle 15, a Giglio Castello con una cerimonia ufficiale che vedrà la partecipazione delle autorità locali, del vescovo Monsignor Meini, della Soprintendenza e dei cittadini.
«Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo importante obiettivo– commenta soddisfatto Leonardo Preziosi, presidente della sezione Elba-Isola del Giglio di Italia Nostra – di cui sono molto orgoglioso in quanto coerente con la concretezza della nostra azione».
«SI TRATTA di un intervento totalmente finanziato dai privati – spiega Marina Aldi referente di Italia Nostra per la sezione Elba –Isola del Giglio– in tutto siamo riusciti a raccogliere 4 mila euro. E’ per noi motivo di grande soddisfazione aver raggiunto questo risultato in così poco tempo. Doveroso ringraziare i soci di Italia Nostra, i cittadini e i turisti che hanno contribuito a questa impresa dimostrando sensibilità per l’arte e attacamento per la nostra terra».
«RICORDO — aggiunge Marina Aldi — a coloro che volessero partecipare a Paesaggi sensibili 2009, che oggi è in programma anche una visita alla spiaggia del Pertuso e ad altre località dell’isola per valutare emergenze ambientali o storico-artistiche. Nella spiaggia del Pertuso, tra l’altro sarà in corso l’operazione Puliamo giocando 2 che tanto successo ha riscosso nella scorsa edizione con la partecipazione delle scuole che effettuano soggiorni didattici sull’isola e di scolaresche locali». 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: