Ti buco il video…e ti sforacchio Firenze!

Cittadini area fiorentina
Comitati dei cittadini – Firenze
Italia Nostra Onlus Firenze

Ti buco il video…e ti sforacchio Firenze!

Intervistato in TV a “In mezz’ora”, Matteo Renzi, paragonato da Lucia Annunziata all’Ad della FIAT Sergio Marchionne per il suo atteggiamento spigliato e radicale, ha risposto che lui, più modestamente, si accontenterebbe di “non danneggiare Firenze”. Bravo Renzi! ha commentato l’Annunziata, e Bravo Matteo! diciamo anche noi. Ma subito ci viene un dubbio. Ci riuscirà il Sindaco di Firenze?
Non si direbbe, a giudicare dal Documento di adozione del Piano Strutturale uscito proprio in questi giorni.
Prendiamo a titolo di esempio il capitolo sulla mobilità e limitiamoci alle sole previsioni infrastrutturali.
Per la Linea2 della tramvia si prevedono due tunnel sotto il centro storico, uno di circa 3 Km. da Belfiore a Piave e un altro di circa 2 Km. da Repubblica a Cure.
Invece per il cosiddetto “Passante urbano” (che per adesso non entra nelle previsioni di Piano) il buco stradale comincerebbe nella zona di Campo di Marte finendo con un ramo a viale Guidoni e con un altro ramo a Careggi. A ciò si aggiungerebbero i sottopassaggi viari previsti sui Viali di circonvallazione per la costruzione delle Linee 2 e 3 della tramvia: uno nel viale Belfiore, all’incrocio con il viale Redi e con via Benedetto Marcello, un altro proveniente dal viale Milton che riemerge nel viale Strozzi, lato Romito. Un altro buco è probabilmente fatto per l’improbabile bretella Fortezza-Panciatichi, all’interno dell’area di pertinenza ferroviaria. Un altro sotto l’Arno che provenendo da Firenze Sud infila il Passante a Varlungo, e un altro ancora tra viale Mazzini e viale Fanti. Sono da aggiungere gli scavi per i numerosi parcheggi previsti sotto una dozzina di piazze storiche: S. Marco, Vittoria, Indipendenza, D’Azeglio, ecc. E infine, non dimentichiamolo perché le previsioni di Piano lo accettano, il discusso Grande Buco di 7,5 Km. della TAV, compresa la stazione di Macelli, criticata ma accolta nel documento.

Insomma, un vero massacro

Ora c’è da dire che gran parte di queste previsioni non hanno il minimo fondamento di fattibilità, tanto che gli stessi tecnici ascoltati lo scorso 7 ottobre nella Commissione Ambiente del Consiglio comunale, hanno definito “quasi utopico” l’attraversamento tranviario in sotterranea del centro storico. Però di danni se ne faranno ugualmente tanti.
Il primo danno consiste nel fatto che resteremo a lungo senza una soluzione praticabile perché queste previsioni sommarie ingombreranno il campo senza che si possano affrontare con più serietà i problemi.
Il secondo danno è quello diretto e grave della realizzazione delle Linee 2 e 3. Sotto il profilo trasporti stico, il guasto è dovuto alle carenze progettuali e all’aleatorietà del sistema, vista l’infattibilità dei sottoattraversamenti del Centro. Vi sono poi i danni urbanistici, paesaggistici e materiali derivanti dalla violenta inserzione di questo tipo di tramvia nei luoghi e nei tessuti urbani interessati.
Abbiamo avuto modo di consultare il progetto definitivo delle Linee 2 e 3 e ci ripromettiamo di ritornare sul tema nella speranza di suscitare un dibattito quale Firenze merita.
L’esame degli elaborati conferma in modo desolante le valutazioni negative che i Comitati dei Cittadini e Italia Nostra da anni esprimono sulla “navigazione a vista” con cui si realizzano queste opere.
Va ricordato che il progetto definitivo presentato al Ministero è ancora quello contro il quale la maggioranza dei fiorentini si espresse con un Referendum nel febbraio 2008. Nel progetto per la Linea 2 ci sono ancora il passaggio dal Duomo, lo sciagurato nodo Belfiore e la spericolata trincea in viale Guidoni. Mentre per la Linea 3 c’è ancora l’accesso alla stazione da via Jacopo da Diacceto e lo sfascio di via dello Statuto e di via Vittorio Emanuele II.
Risultato: come già per la Linea 1, si prevedono varianti a cantieri aperti, altri progetti, altri soldi (pubblici), altro tempo. Intanto si passa dal Duomo… – non si sa mai, starà pensando qualcuno.
L’alternativa di superficie al passaggio dal Duomo prevede il prolungamento della Linea 2 per l’itinerario Strozzi-Lavagnini-Libertà-Cavour-SanMarco-Lamarmora-Libertà. Un laccio di attestamento al centro sulla cui efficacia ci sarebbe molto da obiettare e per il quale si sta attendendo l’approvazione del Ministero.
Altre modifiche riguarderanno la Linea 3 che passerà da via Valfonda e da Piazza Bambine e Bambini di Beslan.
Ça va sans dire che gran parte degli alberi dei Viali (Belfiore, Statuto, Strozzi lato vasca, Lavagnini, Mazzini), oltre a gran parte di quelli delle piazze interessate dai parcheggi, verranno abbattuti e i marciapiedi ridotti per permettere l’allargamento delle corsie automobilistiche.
Insomma, si prefigura la fine della Firenze del Poggi e la riduzione definitiva dei Viali di circonvallazione a superstrada urbana da mettere a pedaggio per finanziare il Passante stradale.
Per gli uffici tecnici del Comune il nodo mobilità è determinato quasi esclusivamente dalle infrastrutture tranviarie, senza alcuna visione effettiva delle problematiche urbanistiche e senza alcuna sensibilità per l’identità dei luoghi e la storia di Firenze.
Se Renzi si prefigge davvero di “non danneggiare Firenze” e le sue “straordinarie meraviglie” non dovrebbe RIVOLGERSI A collaboratori più adeguati al valore di questa città?

Non dovrebbe mobilitare storici dell’arte, paesaggisti, esperti di progettazione
infrastrutturale e di sistemi di mobilità e anche economisti dei trasporti all’altezza
di una sfida del genere?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: