Tramvia: rassegna stampa del 15 gennaio 2008

Fonte: La Nazione, Cronaca di Firenze 15/1/08
Di: Fabrizio Morviducci

Polemica: duello tra comitati sul referendum e la moratoria per le linee 2 e 3
L’ex assessore Zoppi: «La tramvia non è un’ideologia»

Una moratoria per le linee 2 e 3 della tramvia. E il «sì» al referendum del 17 febbraio. E’ la richiesta firmata da Italia Nostra Firenze, associazione Piazza Vittoria, associazione Linea 3 e Coordinamento dei comitati dei cittadini, attraverso un appello contro l’infrastruttura sottoscritto anche dall’ex assessore regionale alla cultura, Mariella Zoppi e da Francesco ‘Pancho’ Pardi. Lo scopo della moratoria? Avviare un ripensamento complessivo sia del sistema tramviario che del trasporto pubblico in città. A cominciare dalle invasive opere di preparazione per le linee 2 e 3 che stanno, a detta dei firmatari, trasformando Firenze in una giungla. I sostenitori dell’appello lamentano la mancanza di una corretta informazione sulla tramvia e di un confronto con i cittadini, con il risultato che il dibattito ha subito una «forte politicizzazione» impedendo una seria discussione dei progetti. «La campagna di comunicazione in vista del referendum – ha detto Mariella Zoppi – è diventata uno scontro. Io suggerisco all’amministrazione di ritenere la tramvia quello che è ossia una cosa e non una ideologia». A rispondere il comitato contro l’abrogazione della tramvia, per bocca dei portavoce Piero Baronti e Sergio Gatteschi: «I comitati anti tramvia, dopo aver raccolto le firme per il referendum in compagnia di Udc, Forza Italia e parte di An, adesso parlano di eccessiva politicizzazione della consultazione».

Fonte: L’Unità – Firenze 15/1/08
Di: Sabato – Galgani

Le strane alleanze anti-tramvia. Da Bonaiuti a Pancho Pardi
Alla conferenza stampa dei comitati anche Stefania Fuscagni e Mariella Zoppi
Tra Paolo Bonaiuti e la tramvia, c’è sempre di mezzo un’ intervista che il portavoce
di Berlusconi rilascia alla Rai della Toscana.

Sembra quasi una tappa obbligata, appena il parlamentare di Forza Italia fa capolino a Firenze «per venire a trovare la mamma» chiosa Domenici. «Forse qualcuno fa pressioni sul servizio pubblico» attacca il sindaco. Infatti, da quando Bonaiuti ha iniziato ad esternare la sua contrarietà alla tramvia, dimenticandosi che è stato proprio il governo di Berlusconi a finanziarla, non passa settimana nel vedere sugli schermi della Rai regionale il faccione di Bonaiuti «in base a quale diritto accampato una simpatica persona arriva a Firenze e dice di voler essere intervistato» polemizza il sindaco. «Vi sembra una cosa normale? Questo è un interrogativo serio» commenta. «Allora perché non intervistano il promotore del referendum Razzanelli? Farebbero a gara nel dire castronerie. Anche lui è un mistificatore, vende balle» rincara la dose il sindaco. A proposito di trambufale, pare che Arturo Papini, della Uil Trasporti, abbia preso una posizione contraria perché il progetto prevede l’abbattimento dello stabile dove si trova il suo ufficio. È Domenici a raccontarlo ai giornalisti. Intanto, in attesa del referendum del 17 febbraio, va avanti il confronto tra favorevoli e contrari alla tramvia. Con un appello Italia Nostra e i comitati fiorentini chiedono una moratoria alle linee due e tre. Tra i firmatari del documento, figurano anche alcuni docenti universitari tra cui Mariella Zoppi, già assessore regionale, e Francesco “Pancho” Pardi. Ma secondo Luciano Ghinoi (associazione piazza della Vittoria) «il problema è che nella campagna referendaria non c’è par condicio». Su questo Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana e portavoce del comitato a favore della tramvia, ricorda invece che «i comitati contro il tram, insieme ad esponenti di Forza Italia e di An, hanno aiutato l’Udc Mario Razzanelli a raccogliere le firme per il referendum». Baronti per questo si dice «stupito» per la compresenza di Francesco Pardi, «uomo di sinistra da sempre contro Berlusconi, il cui governo finanziò nel 2002 la tramvia». Il vicesindaco Giuseppe Matulli, invece, non sa «se i comitati siano politicizzati o no: certo strumentalizzati dalla destra sì». Intanto, oggi alle 17,30, al circolo Rosselli il prorettore Franco Angotti (a favore della tramvia) e il prof. Leonardo Rombai (contro) ne discuteranno moderati dalla Zoppi.

Fonte: La Repubblica Firenze 15/1/08 

 Zoppi e Pardi anti tramvia . “Moratoria per le linee 2 e 3”
L’appello

Sì al referendum del 17 febbraio sulla tramvia di Firenze, con lo scopo di una moratoria per le linee 2 e 3 e di avviare un ripensamento complessivo del sistema tramviario e del trasporto pubblico. E’ il senso di un appello contro l’opera firmato da alcune associazioni (come Italia Nostra Firenze e coordinamento dei comitati cittadini) e sottoscritto da esponenti dell’università e della società civile, tra cui l’ex assessore regionale diessino Mariella Zoppi e Francesco ‘Pancho’ Pardi. Si lamenta, tra l’altro, la mancanza di una corretta informazione sulla tramvia e una «forte politicizzazione» del dibattito. Accuse che il comitato pro-tramvia rimanda al mittente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: