Raggiunto il quorum per il referendum contro le pale eoliche

Fonte: Il Tirreno, Cecina-Rosignano

Esulta la lista civica, Mancini: «Il 20% in due sole settimane.
La maggioranza ha l’ultima occasione per non smentirsi»

RIPARBELLA. Missione compiuta e la lista civica Insieme per cambiare esulta. Il referendum abrogativo sul progetto di un parco eolico a Riparbella si farà. Lo annuncia il capogruppo Emilio Mancini: «A due sole settimane dall’inizio della raccolta firme è stato raggiunto il quorum del 20% degli iscritti alle liste elettorali come richiesto dallo statuto comunale. I cittadini hanno prontamente risposto e l’obiettivo è stato raggiunto molto prima del previsto. Questo dimostra quanto sentita sia la necessità di un confronto trasparente e democratico rispetto a una scelta che ancora oggi è oscura e imposta con prepotenza da una maggioranza che ha perso il contatto con la realtà di Riparbella».
Le firme, spiega ancora Mancini, saranno consegnate al sindaco Ghero Fontanelli subito dopo Pasqua, quindi nella seconda metà di aprile, «per poter dare l’opportunità anche ai tanti stranieri residenti che frequentano il paese di firmare e comunque di essere informati circa la battaglia a difesa del territorio».
«Il consigliere Giorgio Gremigni – prosegue Mancini – fece una dichiarazione di voto, a nome della maggioranza, in cui si dichiarò favorevole all’istituto del referendum, ora hanno un’ultima occasione per dimostrare che quanto dicono corrisponde a quanto pensano. I cittadini hanno fatto la loro richiesta secondo le previsioni normative vigenti ed è da questa volontà popolare che si deve ripartire per ridare credibilità alle istituzioni e alla politica e se la maggioranza ignorerà anche questa richiesta formale chiederemo l’immediato intervento del prefetto e del ministero degli interni».
«Siamo solo stupiti dal fatto – conclude Mancini – che la Ewf prosegua i lavori per la costruzione del parco eolico senza sosta, ignorando la protesta popolare. Che abbiano già avuto rassicurazioni circa l’esito referendario? Intanto in paese la gente continua a mormorare che arriveranno rimborsi a tutti dal conto energia, ennesima promessa non mantenuta, usata come trovata politica per convincere la gente a non andare a votare, ma ormai per i più il gioco è stato scoperto».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: