Manifestazione “No a questi progetti tramviari”

Siete tutti invitati, per Italia Nostra parteciperà 
Mariarita Signorini Responsabile comunicazione Italia Nostra Toscana
Manifestazione venerdì 25 maggio ore 20,30 
Piazza della Costituzione
Coordinamento 20 gennaio
Salviamo Firenze – Italia Nostra – Cittadini Area Fiorentina – Comitato Via Crispi – Comitato di Novoli – Comitato dei Cittadini Q4 – Comitato Riprendiamoci Le Cure
e tanti altri cittadini
No a questi progetti tranviari

Le Tramvie e il sistema di Trasporto Pubblico che si sta realizzando a Firenze non risolvono due esigenze fondamentali per la mobilità in città: il superamento della strozzatura Est-Ovest (Libertà-Ponte Rosso-Le Cure) e l’accessibilità al centro storico. Anzi aggraveranno i problemi sconvolgendo i Viali, la zona Fortezza e Piazza della Libertà.
Con un investimento parziale (tre mezze linee a ovest) e senza alcun Piano della mobilità, si punterà su una sola modalità di trasporto (le tramvie).
La realizzazione della Linea 3 avrà molte conseguenze:

  • l’abbattimento di centinaia di alberi della zona stazione-fortezza, fino a Statuto-Leopoldo e Morgagni la realizzazione di sottopassi stradali e nuovi ponti nella zona Fortezza con ulteriore grave alterazione del sistema dei viali del Poggi
  • un nuovo sottopasso della ferrovia all’altezza di via Crispi 
  • un nuovo ponte sul Mugnone tra via Crispi e via Leone X

I cantieri coincideranno con la fase più critica della realizzazione della stazione Foster e del tunnel per l’AV gravando pesantemente sulle attività produttive e commerciali. Appare irrisolta la connessione con la ferrovia a Statuto, resta problematica la connessione Foster-SMN e irraggiungibile la stazione di Campo di Marte.
La crisi economica poi rende tutto più costoso imponendo la rinegoziazione dei prestiti bancari. Ma il fallimento delle ditte costruttrici e i termini ormai scaduti solleverebbero il Comune da qualunque onere economico, se lo volesse.
Il sistema tranviario di Firenze è il risultato di una catena di errori compiuti dalla metà degli anni ’90 in poi e di una politica asservita al potere economico.
Chiediamo pertanto, significative modifiche al progetto della Linea 2 oltre alla completa cancellazione della Linea 3.

Fermiamoli: impediamo l’avvio della futura Linea 3
Pretendiamo un vero dibattito pubblico sul progetto tranviario
e sulle altre opere infrastrutturali
!

Una Risposta

  1. […] Mattei, corregga anche le mie di osservazioni, se ha tempo, e risponda a queste domande. Io venerdì ci sarò alla fiaccolata, perché dobbiamo ribadire a Palazzo Vecchio che siamo in tanti ad essere contrari a questo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: