Urbe tutela i migratori: niente pale eoliche

Fonte: La Stampa

Rallenta il progetto per nuovi impianti fotovoltaici

«Il Comune di Urbe è impegnato per sbloccare lo spinoso problema dell’eolico che ha subito un rallentamento per  il passaggio, nelle zone interessate, di una particolare tipologia di uccelli migratori». Lo afferma il vicesindaco Lorenzo Zunino nell’ambito del programma amministrativo di riduzione della spesa energetica.  La Regione ha infatti bocciato gli impianti che si trovano in cima ai crinali dove è previsto il passaggio degli uccelli migratori. «Altro traguardo importante, da raggiungere in tempi brevi, consiste nella realizzazione dell’impianto a biomasse in località Montà (vicino al confine territoriale con Sassello), che comporterà risparmio energetico e un’importante opportunità per pulizia e risanamento dei nostri boschi, insieme alla disponibilità di un discreto numero di posti di lavoro – aggiunge Zunino – . Inoltre, dopo il compimento dell’impianto fotovoltaico sulle scuole di Campè, che consente un recupero nella quota incentivi di novemila euro l’anno, siamo intervenuti sui costi dell’illuminazione pubblica».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: