Lo Spaccamaremma pagato da Montepaschi

Fonte: La Repubblica
Di: Nicola Caracciolo,  presidente onorario Italia Nostra Toscana

Alla crisi del Monte dei Paschi di Siena contribuisce un elemento di cui finora non si è parlato: l’autostrada tirrenica, che dovrebbe essere costruita con 1,8 miliardi di euro nella Maremma toscano-laziale. Il finanziamento di quest’ opera di cui si parla da più di 40 anni dovrebbe essere assunto da Mps. Alcuni espropri sono già stati fatti e gli indennizzi pagati dal Monte. È un progetto bislacco. Il pedaggio paga metà delle spese della Società Autostrada Tirrenica, che deve costruirla e gestirla. Il traffico, però, per la crisi invece di aumentare diminuisce. Il tracciato, poi, non è definito. Forse passerà da una parte, forse da un’ altra per tener conto delle perplessità dei comuni, delle proteste popolari, delle alluvioni e delle frane. Come Italia Nostra, abbiamo chiesto di sapere come tutto sarà finanziato. Nessuna risposta. Il presidente della Sat, Antonio Bargone, che è anche commissario governativo sulla regolarità dei lavori, non si è mai degnato di risponderci. Avrebbe pensato a tutto Mps che avrebbe raccolto con sue obbligazioni i denari necessari. Ma in questa situazione, chi farà credito al Monte? Si vuole distruggere un’ area, il suo turismo e l’ agricoltura con ciò che tutti chiamano Spaccamaremma. È un esempio drammatico dell’ avventurismo che sta portando una celebre banca sull’orlo della bancarotta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: