Caccia, sentenza shock: sparare prima ai cuccioli, poi alla madre

Fonte: Inmeteo

Un gruppo di ambientalisti ha richiesto l’approvazione di una legge in materia di caccia, ed è riuscita nel suo intento: questa è rivolta ai cacciatori e stabilisce che gli stessi debbano durante le loro missioni di caccia sparare prima ai cuccioli di cervo (o capriolo) e poi alla madre.  Tale “accortezza”, sarà già punto del regolamento faunistico del Trentino Alto Adige.
“L’ho chiesto da animalista’‘ spiega Adriano Pellegrini, del Pan Eppaa, riferendo che il rappresentante del Wwf ha votato come lui.  La regola è stata stabilita al fine di evitare che i piccoli soffrano a causa del decesso dei genitori. Un’accortezza che però non convince tutti; i cacciatori sono infatti contrari ”Ci porterà problemi” dice Gianpaolo Sassudelli, presidente dell’associazione dei cacciatori del Trentino Alto Adige.
Ora è scoppiata la bufera, alimentata soprattutto dai cacciatori, che andranno contro sanzioni pesanti in caso di trasgressione della legge. Per alcuni, si tratta di un intervento ambientalista finalizzato più che a far soffrire meno gli animali, a mettere un po’ i bastoni fra le ruote ai cacciatori, che rappresenta tra l’altro una sconfitta nella lotta contro la caccia di questi animali, che forse dovrebbero essere lasciati in pace (per giunta animali a rischio estinzione).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: