Piana fiorentina: il 7 dicembre manifestazione a Campi Bisenzio

Circa 1500 persone hanno partecipato ieri pomeriggio al corteo contro la costruzione dell’inceneritore di Case Passerini e l’ampliamento dell’aeroporto di Peretola. Il corteo è partito dal piazzale della motorizzazione e ha raggiunto il centro di Campi Bisenzio ingrossando le sue fila strada facendo. Gli abitanti della piana fiorentina, e non solo, hanno dato un chiaro segnale di quella che è la loro volontà: una Piana libera dalle nocività. Per Italia Nostra, tra i promotori dell’evento, hanno partecipato Italia Nostra Firenze  con i soci della Valdisieve e sezione di Prato.

Grazie a tutte le persone che hanno reso possibile la giornata di ieri con il loro impegno e la loro partecipazione, per un futuro a RIFIUTI ZERO.
Mariarita Signorini

Guarda la galleria di immagini dell’evento (clicca qui)
Leggi alcuni articoli di rassegna stampa:

Fonte: La Repubblica Firenze, 06/12/2013

Comitati della Piana e ambientalisti in corteo contro aeroporto e inceneritore

I comitati dei cittadini della piana fiorentina hanno organizzato per domani pomeriggioa Campi Bisenzio una manifestazione contro il termovalorizzatore di Case Passerini e contro l’ allungamento della pista dell’ aeroporto di Peretola. All’ evento, oltre all’ Assemblea per la Piana e al Coordinamento dei comitati dell’ area, hanno aderito Italia Nostra, Medicina democratica, Wwf e le sigle del sindacalismo di base Cobas, Cub, Usb e Usi che hanno proclamato, a livello provinciale, uno sciopero sociale contro gli inceneritori per tutte le categorie non soggette alla legge sui servizi minimi essenziali. Il programma della manifestazione prevede che un corteo partirà alle 14.30 dal piazzale della motorizzazione all’ Osmannoro. Alle 15.30 i manifestanti si ritroveranno alla rotonda di via Buozzi. Infine l’ arrivo previsto nel centro di Campi. «Abbiamo indetto questa manifestazione popolare – spiegano gli organizzatori – contro il progetto di costruzione del nuovo inceneritore di Case Passerini e contro l’ ampliamento dell’ aeroporto di Peretola e per sostenere le alternative esistenti e praticabili che vogliamo illustrare a tutti. Il nostro obiettivo- proseguono-è tutelare la salute, il territorio e la dignità di tutti i cittadini di questa area molto popolosa».

Fonte: La Repubblica Firenze, 08/12/2013
Di: Michele Bocci

Settecento in corteo ” No all’inceneritore”

Np all’inceneritore della Piana. Una manifestazione di circa 700 persone ieri pomeriggio ha attraversato Campi Bisenzio.
Sono state attaccate la Regione e la Provincia ma anche il sindaco Emiliano Fossi , che non si starebbe opponendo in modo abbastanza netto al progetto: « Non ha a cuore la salute dei suoi cittadini, evidentemente», è l’accusa. Al corteo organizzato dal comitato che si oppone al nuovo impianto di Case Passerini c’erano anche varie realtà della Piana ma anche di Firenze. Tra queste i Cobas, alcuni centri sociali, i No Tav, il Wwf, Medicina democratica, Italia Nostra. Presenti anche alcuni partiti, come Sel e Movimento5stelle, ma senza simboli. Si voleva che la manifestazione avesse come protagonisti i cittadini e le loro organizzazioni, i comitati appunto. Il corteo di ieri, secondo i partecipanti, rappresenta la ripresa delle mobilitazioni contro «scelte assurde e inutili che danneggeranno il nostro territorio». Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi ci saranno altre occasioni di protesta.
Quando il corteo è arrivato nel centro di Campi, si è trovato a pochi metri un banchino di Forza Italia, dove si stava facendo volantinaggio in occasione di un mercatino di Natale. C’è stata un po’ di tensione, con la Digos che ha chiesto di andarsene velocemente ai fan di Berlusconi, che si sono spostati alcune centinaia di metri più in là, protetti da un cordone di celerini. «Ci hanno aggredito», hanno denunciato nel pomeriggio da Forza Italia. Si è trattato più che altro di una aggressione verbale, qualche offesa, l’invito un po’ rude ad allontanarsi.
Nel corso della manifestazione si è chiesto anche di bloccare i progetti di ampliamento dell’aeroporto di Peretola, un’altra opera presa di mira dai comitati di chi vive nell’area al confine con Firenze. «Si trattadi un progetto che mette arischiolasalute dei cittadini dell’aerea metropolitanae stravolge la comunità della Piana. Si metta in sicurezza quello attuale, se ne riducano i voli e si colleghi la città con l’aeroporto di Pisa». Riguardo a Case Passerini, vengono accusati i sindaci della zona di non opporsi al progetto della Provincia, che sta per autorizzare l’inceneritore . L’impianto, secondo i manifestanti costerà 135 milioni di euro e farà aumentare l’inquinamento atmosferico, e non solo, in modo importante.

Fonte: Corriere Fiorentino, 08/12/2013

No all’inceneritore, corteo bipartisan

In 1500 hanno sfilato, ieri pomeriggio, tra l’Osmannoro e Campi Bisenzio, per dire no all’inceneritore di Case Passerini ed all’ampliamento dell’aeroporto di Peretola: “Della Piana è rimasto solo un fazzoletto, vogliamo inzepparlo ancora di più di infrastrutture?” ha detto Mariarita Signorini di Italia Nostra.
Striscioni contro Enrico Rossi e cori contro Matteo Renzi, e il grido di “Piana libera!”. Tra i presenti Tommaso Grassi (Sel), Ornella De Zordo (Unaltracittà), il consigliere comunale campigiano di Forza Italia Paolo Gondola, (“no all’inceneritore, ma sì alla nuova Peretola”), e il sindaco di Greve Alberto Bencistà: “Nessuna polemica con i miei colleghi della Piana, ma se San Francisco rinuncia agli inceneritori, perchè non può farlo anche Firenze?”.

Fonte: La Nazione, 08/12/2013
Di: Sandra Nistri

Inceneritore, mille in corteo per dire no «La Piana è già abbastanza inquinata»

Un serpentone di un migliaio di partecipanti: in tanti, ieri, hanno partecipato alla manifestazione contro l’inceneritore a Case Passerini indetta dal Coordinamento dei comitati della Piana Firenze, Prato, Pistoia, dall’Assemblea per la Piana contro le nocività, Medicina Democratica, WWF Italia Onlus e Italia Nostra. Il corteo ha preso il via, intorno alle 15, dal piazzale della Motorizzazione a Sesto per poi dirigersi verso il centro di Campi: ad aprirlo, sopra un camioncino, è stata proprio la riproduzione, in scala, di un impianto di incenerimento rifiuti come quello previsto dal piano provinciale dei rifiuti sul territorio sestese. «Abbiamo indetto questa manifestazione ha spiegato Valeria Nardi per il Coordinamento dei comitati della Piana contro il progetto di costruzione del nuovo inceneritore di Case Passerini e anche contro l’ampliamento dell’aeroporto di Peretola: interventi che andrebbero ad aggravare la situazione in un territorio, come quello della Piana, che atti ufficiali delle amministrazioni riconoscono già come tra i più inquinati della Toscana. Manifestiamo anche per sostenere le alternative esistenti e praticabili che già ci sono e sono messe in atto da metropoli ben più grandi di Firenze, penso ad esempio a San Francisco».
Tanti i bambini ed i ragazzi (molti tra l’altro gli esponenti dei collettivi studenteschi) nel corteo e tante anche le presenze di comitati (ad esempio, quelli del Calice a Prato, della Valdisieve, di Campi Bisenzio) e di striscioni oltre che di mise’ particolari come quelle di partecipanti coperti da sacchetti della nettezza corredati dal cartello «Siamo pronti per essere inceneriti». Anche i sindacati di base Cobas, Cub, Usb, Usi, hanno aderito alla manifestazione indicendo, per ieri, a livello provinciale uno «sciopero sociale contro gli inceneritori» per tutte le categorie non soggette alla legge 146/90 sul rispetto dei servizi minimi essenziali. La temporanea chiusura di via Lucchese dalla rotonda della Casa Rossa, in concomitanza con la manifestazione, ha creato qualche rallentamento e disagio in zona Osmannoro.

Sabato 7 dicembre 2013 è indetta una  grande manifestazione promossa anche da Italia Nostra contro le nocività della Piana fiorentina, per dire no all’inceneritore di Case Passerini e all’ampliamento dell’aeroporto, ma dare delle alternative possibili. Per tutelare la salute, il territorio, la dignità dei cittadini.

(clicca sulle immagini della locandina per ingrandirle)

                                   

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: