Alluvione: sigilli a canali tombati Olbia

Fonte: Ansa

Procura Tempio cerca nesso causalità con disastro 18 novembre

(ANSA)- OLBIA,11 DIC – La Procura di Tempio Pausania ha disposto in queste ore il sequestro di tutti i canali “tombati” della città, un intervento indispensabile per stabilire il nesso di casualità tra la copertura dei rii e l’allagamento che il 18 novembre ha avuto risvolti tragici, con la morte di sei persone solo a Olbia. L’inchiesta segue tre filoni principali: la voragine sulla strada provinciale a Monte Pino, che ha inghiottito tre vite; la morte dei 4 brasiliani nella cantina di Arzachena; l’assetto urbanistico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: