Savona/Valbormida: i napoleonici insorgono per il parco eolico nel sito storico di Monte Negino

Fonte: Savona News

Lì Napoleone vinse la sua prima battaglia e poco distante un Castrum d’Altura di origine Saracena del 910 d.c.

Se ne parla molto poco e poco viene pubblicizzato, ma i più attenti come i rievocatovi napoleonici, gli storici e i ricercatori in genere come anche Savona Sotterranea Segreta, hanno fatto molta attenzione a quello che è un progetto, che fa già molto discutere.
Pale Eoliche nel sito storico di Monte Negino, in Località Naso di Gatto.
Gli interessati, premettono da subito, che sono sempre stati favorevoli a queste energie pulite, ma i modi di agire e la posa di questi mulini, non lascia scampo alle discussioni e allo sdegno.
Iniziamo con il dire, che già nel 2009, Arena Claudio, dopo una lunga discussione su Facebook, fece appunto presente, che c’era l’intento di posizionare delle pale eoliche in quello che è uno dei siti storici più importanti d’ Europa, infatti un anemometro lì posizionato faceva pensare proprio a questo intento. Stimo parlando di un sito importante perché da questa località, (per altro ben conosciuta anche in Francia e dai turisti che ci accedono), ci fu l’importante scontro bellico con la famosa battaglia di Montenotte, dove iniziò la vera storia di quello che divenne per tutti il “Napoleone” della storia, dei libri e dei film. La storia ci racconta che il giorno 11 aprile 1796 a Monte Negino, Napoleone Bonaparte vinse la sua prima battaglia cambiando la storia d’Europa.
In oltre non molto distante, sempre Claudio Arena scoprì un Castrum d’Altura di origine Saracena del 910 d.c., quindi un comprensorio di certo valore storico culturale.
La stessa Provincia di Savona, pubblicizza tali fatti di rilevanza storica, spendendo molti soldi in volantini, brochure e cartellonistica, in totale contrapposizione alla decisione della Regione Liguria e a tal proposito, ci chiediamo come sia possibile tutto questo.

Andiamo ai fatti:
10 sono i generatori già attivi 1 già approvato, 13 sono quelli in corso di approvazione per un totale di 24,che potrebbero essere facilmente divenire anche 27.
A non molta distanza da Monte San Giorgio, primo sito storico ad essere stato distrutto dall’ insediamento delle pale, e precisamente a  a Pontinvrea, vi sono già 4 installazioni (raddoppiabili) per arrivare ai 4 di Stella (versante opposto della valle del Sansobbia) inoltre 3 che sono in approvazione sul sito del bivio per Ferrania – palazzo Cappa. Quindi presto le Pale Eoliche, in pochi km in linea d’aria, diventeranno nell’  alta valle dell’Erro presto una quarantina.
Uno stravolgimento totale di un sito, tutelato storicamente, che ora preoccupa ulteriormente, con i 10 aerogeneratori previsti tra la Cascinassa, dove vi sono le trincee della famosa battaglia, nonchè il “cippo” momento collocato in sito già anni fa.
Sul Monte Negino ora sono previsti altre 3  Pale Eoliche, alti 85 metri e con rotore di 43 metri di braccio, che saranno collocati, nel punto dello scontro, uno particolarmente vicino a pochi metri dal punto esatto del trinceramento.
Uno stravolgimento, che come indica la Relazione Tecnica della Wind Alternative Energy S.r.l. di CN, “Parco Eolico in Loc Bric Naso di Gatto – Monte Negino e indirizzata ai Comuni di Albisola Superiore, Comune di Savona, Regione Liguria Provincia di Savona, prevede anche uno stravolgimento stradale imponente con carichi e trasporti eccezionali per la collocazione delle Pale Eoliche, nonché relativo caviotto. Viene quindi individuato e studiato un percorso per tale scopo:
“Il percorso n.1 prevede che gli autotreni giungano presso il Comune di Altare (SV) percorrendo l’autostrada A6 Torino-Savona e che lascino l’autostrada in corrispondenza del casello presso il Comune di Altare . Oltrepassato il casello autostradale gli autotreni attraverseranno il centro abitato di Altare percorrendo in sequenza Via G. Matteotti, Via XV Aprile, Via Giuseppe Cesio e Via 24 Dicembre, per poi imboccare la Strada Provinciale 12  (Via Montenotte) che conduce alla località Montenotte Superiore. Giunti in Frazione Montenotte Superiore gli autotreni continueranno il loro percorso lungo la SP 12, che prende il nome di Via San Bartolomeo del Bosco e che conduce direttamente ai siti delle Torri Eoliche 2 e 3. Per accedere al sito della Torre Eolica 1 sarà necessario imboccare una strada di servizio ai boschi che diparte da Via San Bartolomeo del Bosco e che, essendo realizzata in fondo naturale e possedendo una carreggiata ristretta, sarà adeguata per il passaggio dei mezzi pesanti.
Nel valutare l’idoneità della rete viaria è necessario considerare che gli aereogeneratori che si prevede di installare sono costituiti da componenti di notevole ingombro per la cui movimentazione è indispensabile prevedere un trasporto di tipo eccezionale. La viabilità diviene un fattore assolutamente determinante poichè i costi economici per la realizzazione di nuovi tratti di strada potrebbero compromettere la fattibilità economica-ambientale.”
Tutto questo fa rabbia, le associazioni sono sdegnate da tale decisione, in primo un nutrito gruppo di famiglie di Montenotte, che si sono costituite in un comitato di lotta  per tentare di fermare e far capire a chi di dovere del valore storico che si vuole intaccare. Ma non solo; arrivano anche molte mail dalla stessa Francia, dagli amici rievocatori che si chiedono appunto come sia possibile che non venga tutelato questo luogo, che gli stessi raccontano ancor oggi nei libri e documenti.
Vorremmo essere informati pubblicamente delle intenzioni che si sono prese, ma anche capire come sia possibile, pubblicizzare economicamente dei siti storici e poi edificarci delle pale eoliche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: