Il caso Santa Maria finisce in Parlamento

Fonte: Qui Siena

Il Senatore D’Ambrosio Lettieri ha presentato un’interrogazione
al Ministro dei Beni Culturali

La settimana dello Sport al Santa Maria finisce in Parlamento. Il Senatore D’Ambrosio Lettieri ha presentato un’interrogazione al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il Senatore, nell’interrogazione definisce il contesto “riluttante” e ” da balera”. Ecco, di seguito, il testo dell’interrogazione:
“Premesso che:

  • Santa Maria della Scala è un complesso museale di Siena, situato in piazza del Duomo, davanti all’omonima cattedrale. È stato uno dei più antichi e grandi ospedali europei, nonché uno dei primi xenodochi ed oggi, esaurite le proprie funzioni sanitarie, rappresenta uno dei più importanti centri museali e culturali della regione;
  • il complesso ospita una serie di collezioni che vanno dall’antichità (Museo archeologico nazionale nei sotterranei) all’epoca moderna, alternando ambienti monumentali e corridoi angusti, intrecci di gallerie scavate nel tufo e grandi spazi voltati a mattoni;
  • nei suoi 350.000 metri cubi d’estensione (di cui 13.000 metri quadrati in pianta aperti al pubblico) si trovano quindi svariate testimonianze storico-artistiche, che possono essere lette come una sintesi della città e della sua storia, coprente un arco di circa mille anni.
  • al suo interno vi spicca il celebre “Pellegrinaio”, ambiente monumentale contenente uno dei più importanti cicli di affreschi del Quattrocento senese, a cui hanno lavorato Domenico di Bartolo, Pietro d’Achille Crogi, Priamo della Quercia, Lorenzo Vecchietta e, dopo il 1570, Giovanni di Raffaele Navesi;

considerato che:

  • nei giorni scorsi, dal 3 al 5 marzo, all’interno del suddetto Museo, si è tenuto un evento di pilates e zumba denominato SSW-SMS (Siena Sport Week-Santa Maria della Scala);
  • a parere dello scrivente, tale evento ha profanato ed umiliato un luogo -che per secoli ha rappresentato il dolore, la malattia e la morte di moltissime persone- a ritmo di musica moderna ad altissimo volume;
  • si è potuto assistere ad uno spettacolo riluttante, da “balera”, a stretto contatto con le opere d’arte della civiltà senese;
  • a giudizio dell’interrogante, la scelta dell’istituto MPS (Monte dei Paschi di Siena) di sponsorizzare l’evento sopraccitato non giova assolutamente all’immagine di quest’ultimo, considerati anche gli ultimi sviluppi dell’inchiesta in corso a suo carico,

chiede di sapere:

  • quali orientamenti intenda esprimere, in riferimento a quanto esposto in premessa e, conseguentemente, quali iniziative voglia intraprendere, nell’ambito delle proprie competenze, affinché non si ripetano iniziative di questo calibro all’interno di un monumento che rappresenta le eccellenze territoriali di un’italianità medievale”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: