Grande successo della manifestazione di domenica al Gazzaro

Rete della Resistenza sui Crinali

Un serpentone di cittadini è salito a piedi sul monte fino al panoramico crinale che rischia di diventare presto una via crucis di gigantesche pale eoliche

gazza3

A due giorni dalla Conferenza dei Servizi per autorizzare l’impianto eolico sul Monte Gazzaro, che si aprirà proprio questa mattina alle dieci presso la Regione Toscana, oltre sessanta persone hanno percorso il tratto della GEA dalla Futa alla cima del Gazzaro.  In una assolata domenica dai comuni del Mugello, da Vicchio a Firenzuola, da Barberino a Scarperia, ma anche da Firenze e da Bologna si sono ritrovati al muraglione della Futa cittadini giovani e anziani, bambini e cani, aderenti al Cai di Imola e di Bologna insieme ai membri del Comitato monte Gazzaro – no eolico selvaggio al completo, ai rappresentanti di Italia Nostra e della Rete della Resistenza sui Crinali, accomunati dalla volontà di difendere quel territorio.  Si sono mossi lungo il sentiero…

View original post 303 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: