No ai parcheggi interrati nel centro storico di Firenze

Firma e fai firmare la petizione per salvare il centro storico di Firenze,
patrimonio Unesco!

Firenze ha bisogno di te!
Clicca qui per firmare!

Perché è importante

Ci rivolgiamo al Sindaco di Firenze, al Ministro dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, alle Sovrintendenze di Firenze per i Beni architettonici e ambientali, per i Beni archeologici e alla Direzione Regionale per i Beni Paesaggistici della Toscana, affinché impediscano la costruzione di parcheggi interrati in progetto sotto le piazze del Carmine, Brunelleschi e in altri eventuali luoghi del Centro Storico di Firenze. Tali opere metterebbero a serio rischio, per l’indubbio impatto nel sottosuolo e in superficie, un contesto cittadino di valenza culturale e ambientale universalmente riconosciuto.
Gli scavi per la loro realizzazione, considerando la presenza delle falde acquifere particolarmente superficiali nelle due zone in questione, potrebbero produrre, nel breve e/o nel lungo periodo, danni e criticità strutturali a edifici pubblici e privati ai monumenti e opere d’arte nelle due piazze, tra cui:

  • Piazza del Carmine e Basilica di Santa Maria del Carmine con la Cappella Brancacci, coi cicli pittorici di Massaccio, Masolino, Filippino Lippi.
  • Piazza Brunelleschi con la Rotonda del Brunelleschi e l’attiguo Complesso di Santa Maria degli Angeli.

Queste due piazze avrebbero bisogno di ben altra attenzione e riqualificazione rispetto all’essere ridotte a “coperchi” di parcheggi!
Parcheggi a rotazione veloce, quindi attrattori di traffico, stravolgerebbero la viabilità e la vita quotidiana di due importanti quartieri storici snaturando e riducendo la Zona a Traffico Limitato, attiva già da più di vent’anni, finendo con l’aumentare notevolmente anche la congestione dei mezzi nelle strette e antiche vie prossime alle due piazze, che ospitano la chiesa ed ex convento di Santo Spirito, la chiesa di San Frediano in Cestello, la SS. Annunziata, lo Spedale degli Innocenti, il Museo Archeologico e l’Ospedale di Santa Maria Nuova (con gli affreschi sotto il Loggiato recentemente restaurati).
Con l’aumento dell’inquinamento ambientale-acustico e conseguenti rischi per la salute pubblica, per il patrimonio artistico e il peggioramento generale della qualità della vita di chi ci abita e lavora.
Per queste ragioni il “cuore” di Firenze non può essere progressivamente snaturato, ignorando le reali necessità degli abitanti, per esigenze di utenti di passaggio, con interventi settoriali e per interessi speculativi privati, trascurando l’unitarietà della particolare e antica struttura urbana che la rende un’opera d’arte essa stessa e stravolgendone il vitale tessuto sociale, artigianale e commerciale.

Perché è importante questa petizione?

Piazza del Carmine e Piazza Brunelleschi sono all’interno di due quartieri storici di Firenze: San Frediano / Santo Spirito e San Giovanni / San Lorenzo, interessati dal progetto dei parcheggi interrati e si trovano all’interno della cerchia dei viali tracciati in luogo delle vecchie mura medievali, fanno parte del “Centro Storico di Firenze” dal 1982 Patrimonio Mondiale dell’Umanità (UNESCO) con diverse motivazioni tra cui:
“Criterio 1: il complesso urbano di Firenze è di per sé una realizzazione artistica unica, un capolavoro assoluto, il frutto di una creazione continua per oltre sei secoli. Oltre i suoi musei (il Museo Archeologico, Uffizi, Bargello, Pitti, Galleria dell’Accademia, ecc), qui si trova la più grande concentrazione di opere d’arte celebri universalmente al mondo.” ….. “Costruito sopra la città romana, il centro storico di Firenze può essere meglio descritto come uno scrigno di opere d’ arte e di architettura” ……. “la concentrazione di un così ricco e pregevole patrimonio storico-artistico – ma anche scientifico e naturalistico – in uno spazio circoscritto e ben delimitato come quello del centro storico, rende la città di Firenze unica e preziosa, non soltanto agli occhi del visitatore curioso ma anche a quelli dello studioso e del cittadino. Chiese di straordinaria bellezza, musei e collezioni d’arte, giardini storici, piazze, strade, palazzi antichi:
Firenze può ragionevolmente essere definita “museo diffuso”, non un semplice contenitore di opere d’arte ma un’opera d’arte essa stessa”

Primi firmatari:

  • Prof. Leonardo Rombai, Presidente di Italia Nostra Onlus Firenze a nome del Consiglio Direttivo fiorentino
  • Mariarita Signorini, membro della Giunta Nazionale di Italia Nostra Onlus
  • Marco Parini, Presidente di Italia Nostra Onlus
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: