Comunicato stampa Italia Nostra e rassegna stampa sull’abbattimento del pino monumentale simbolo di Roccamare a Castiglione della Pescaia

Mariarita Signorini consigliere nazionale Italia Nostra
Firenze 8 agosto 2014

                    

                     

                      

                           

                         

            

Il 28 luglio è stato abbattuto, con ordinanza del Sindaco di Castiglione della Pescaia un pino maestoso,a Roccamare sulla strada provinciale delle Collacchie in prossimità del Villaggio La Vela. Si trattava di un albero annoverato tra i Patriarchi d’Italia, esemplari considerati veri monumenti vegetali e censito dalla Regione Toscana: misurava 5 metri di circonferenza, 20 m di altezza, era una vera meraviglia. Sbalordisce che si sia proceduto con tale velocità escludendo un procedimento graduale, che magari poteva salvare il pino tutelato, che era il simbolo di Roccamare, patrimonio comune e segno fortemente identitario dei luoghi.
Sarebbe stata necessaria la perizia di stabilità da parte di un tecnico competente abilitato, agronomo o forestale che contenesse una diagnosi accurata, detta VTA valutazione di stabilità dell’albero, ma dai documenti visionati non pare sia stata fatta e si è ignorata totalmente la legge 10/2013, che tutela gli alberi monumentali del nostro Paese. Non si discute la necessità di salvaguardare la pubblica incolumità, ma in questo caso, andava fatto un approfondimento diverso dalla prassi solita. Nel fax dei vigili del fuoco, del mese precedente, si invitava infatti il Comune a una urgente potatura, sollecitata anche con nota del primo luglio dal settore Lavori Pubblici della Provincia. E se è pur vero che è nelle pinete locali è in corso un attacco di cocciniglia del pino: il Matsucoccus, non è questo il nostro caso, dato che ne viene attaccato solo il Pinus pinaster non il pinus pinea (pino da pinoli) come l’albero abbattuto!
Ed è a dir poco di cattivo gusto la raccomandazione di lasciare 4 metri di tronco -fino a comprendere la formazione del tridente- ‘a testimonianza del monumento botanico’ con tanto di targa (in memoria del caro estinto), mentre andava fatto il possibile mentre l’albero era vivo! Dalla risposta dell’Amministrazione ai quesiti posti da Italia Nostra si ricavano sostanzialmente questi dati:

  • i vigili del fuoco di Grosseto comunicano la pericolosità del pino in questione,
  • l’Amministrazione provinciale di Grosseto richiede di provvedere immediatamente alla verifica di stabilità e agli interventi necessari, potatura o taglio, per la messa in sicurezza della pianta,
  • un sopralluogo di verifica effettuato dall’Amministrazione comunale ha appurato essere la pianta parzialmente secca,
  • nella documentazione allegata però non compare l’esito della necessaria perizia di stabilità

Si deve stigmatizzare un intervento così drastico a fronte della possibilità di procedere in modo graduale. E ancora una volta, purtroppo, restiamo in linea con la pessima pratica adottata per la pulitura della pineta nei dintorni di Castiglione della Pescaia.

Cliccate qui per ascoltare l’intervista di Mariarita SignoriniRadiotoscana Web

Fonte: Qui Grosseto: “Italia Nostra sull’abbattimento del pino monumentale di Roccamare, a Castiglione della Pescaia. Sarebbe stata necessaria la perizia di stabilità da parte di un tecnico competente abilitato, agronomo o forestale”
Fonte: Il Tirreno Grosseto: “Troppa fretta a Roccamare nel tagliare il pino simbolo”

Advertisements

Una Risposta

  1. […] risposta dell’Amministrazione al nostro comunicato stampa. Resta da capire chi ha firmato il parere. Sappiamo tutti benissimo che gli alberi, se pericolosi, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: