Il crepuscolo degli Dei del vento

Rete della Resistenza sui Crinali

Bora della Fantina (53) piccolaLe ultime aste per incentivare l’eolico on-shore hanno scatenato una lotta al coltello per rientrare a tutti i costi nel contingente. I vincitori disposti ad accettare i ribassi massimi previsti dalla legge pur di ottenere gli ultimi incentivi. Quasi 1000 (mille) MW di potenza non assegnata. Domanda quadrupla rispetto al contingente previsto. Definitivamente scoraggiato chi pensava di progettare nuovi grandi impianti in vista di facili guadagni. La fila degli impianti in attesa si allunga a dismisura, mentre i soldi pubblici da scialacquare sono finiti. Di nuovo dimostrata nei fatti la praticabilità (e l’urgenza) anche nel settore dell’eolico di una congrua tassazione, già annunciata dal Ministro Guidi, degli incentivi esagerati concessi gli scorsi anni, prima della riforma.

Molti, oltre la cinquantina, ricorderanno le impressionanti scene televisive della sgangheratissima operazione “Frequent Wind” (sempre di vento si tratta), trasmesse dai telegiornali del 1975 in occasione della caduta di Saigon. Gli americani…

View original post 1.289 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: