Geotermia: nasce l’osservatorio sulla salute dei cittadini dell’Amiata

Fonte: Il Giunco, 22/01/2015

I sindaci dell’Amiata, i responsabili Ars e Arpat, Asl, hanno presentato la nuova indagine in conferenza stampa

Prende il via la nuova fase del progetto di ricerca “Geotermia e salute”, con il coinvolgimento attivo dei cittadini nell’indagine epidemiologica e l’istituzione di un osservatorio permanente, che avrà sede nei locali del Comune di Santa Fiora.
La nascita dell’osservatorio è stata annunciata da Ars, Asl, Arpat e dai sindaci di Santa Fiora, Casteldelpiano, Arcidosso, Abbadia San Salvatore e Piancastagnaio nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Santa Fiora.
Lo studio “Geotermia e salute” è un progetto di Ars (Agenzia regionale sanità) promosso dalla Regione e finanziato con 840mila euro per 3 anni, che fa seguito alle precedenti indagini condotte in collaborazione con il Cnr di Pisa.
I risultati raccolti sino ad oggi non hanno rilevato correlazioni tra lo stato di salute dei cittadini e la presenza degli impianti geotermici, lasciando aperta l’ipotesi che alcune delle criticità sanitarie riscontrate sull’Amiata possano dipendere da un mix di fattori di diversa natura.
Questa nuova indagine epidemiologica consentirà di fare maggiore chiarezza andando ad approfondire anche il ruolo di altri fattori di rischio legati alle storie di vita personali ed alle condizioni familiari.
Rispetto alle analisi precedenti, ci sarà un sostanziale cambiamento nell’approccio metodologico: non più soltanto il confronto tra dati sanitari e ambientali esistenti a livello comunale, ma indagini più mirate a determinare le relazioni tra fattori di rischio ed eventi sanitari a livello individuale.
I dati saranno raccolti mediante campagne di biomonitoraggio, visite mediche, compilazione di questionari e interviste. I cittadini, dunque, avranno un ruolo fondamentale: saranno protagonisti attivi nella conduzione dello studio. Questo consentirà di affinare la ricerca in modo tale da garantire la massima attenzione a tutti gli aspetti che possono influire sulla salute della popolazione locale.
Lo studio, coordinato da Ars Toscana, verrà condotto in collaborazione con numerosi enti e istituti toscani, come Arpat, Asl, Cnr, i medici di medicina generale e i pediatri che operano nelle aree interessate.
L’osservatorio permanente sarà il punto di riferimento per  tecnici, amministratori e cittadini sugli stati di avanzamento delle attività.
Tutti gli aggiornamenti e gli approfondimenti saranno via via inseriti nel portale “Geotermia e salute” all’interno del sito www.ars.toscana.it, in una apposita sezione dedicata alla nuova fase del progetto. Sul territorio, punto di riferimento fisico della popolazione locale sarà lo sportello aperto a Santa Fiora, dove opereranno figure professionali competenti. Verranno inoltre organizzate iniziative pubbliche per la diffusione dei risultati e per garantire la partecipazione dei cittadini.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: