Cascine di Tavola: la proposta di Italia Nostra di coinvolgere l’Unesco accolta dal sindaco di Prato? Ne siamo compiaciuti

Comunicato stampa di Italia Nostra Onlus, 20/02/2015

La proposta di Italia Nostra di coinvolgere l’Unesco nel futuro della fattoria medicea accolta dal sindaco di Prato? Ne siamo compiaciuti

Italia Nostra si compiace che il Sindaco di Prato, Matteo Biffoni abbia accolto la proposta della nostra associazione di coinvolgere l’UNESCO nel futuro della Fattoria Medicea. L’11 febbraio scorso, durante la conferenza stampa sul destino delle Cascine di Tavola dopo la confisca, Maria Rita Signorini , vice presidente della sezione fiorentina e consigliere nazionale, aveva chiesto che la Fattoria Medicea, come annesso della vicina Villa di Poggio a Caiano, venisse inserita nel circuito delle 14 Ville Medicee che due anni fa sono entrate a far parte del Patrimonio dell’UNESCO, riconoscendo il carattere unitario di tale sistema. Non solo: Italia Nostra aveva avanzato anche la proposta di farne una “Fattoria Modello”, un grande luogo di sperimentazione, di innovazione e di promozione dell’agricoltura italiana come eredità di Expo.
Italia Nostra non ha mai avuto dubbi in merito ad una nobile destinazione d’uso di questo luogo degno delle sue origini. Purtroppo ha dovuto lottare e ricorrere alla magistratura con un esposto nel 2006 per denunciare la colpevolezza di comportamenti che hanno portato alla quasi rovina il gioiello architettonico del Rinascimento voluto da Lorenzo il Magnifico ed esempio di tenuta agricola modello. Italia Nostra ha in questi anni richiamato senza sosta l’attenzione anche con forti azioni su tv e stampa per portare alla ribalta la gravità della situazione e sensibilizzare quanti, soprattutto fra le istituzioni preposte alla tutela che avrebbero dovuto garantire, hanno abdicato al loro dovere.
Per Italia Nostra, si tratta di un’occasione da non perdere che potrebbe dare anche l’accesso a fondi europei destinati al restauro di beni culturali la cui rilevanza valica i confini nazionali. Cascine di Tavola è senz’altro una delle prime aziende sperimentali d’Europa (1470). Ribadiamo in questa occasione che è necessario procedere con la massima urgenza per evitare che quel luogo subisca ulteriori danni. Chiediamo che dalle parole si passi ai fatti e ci auguriamo di non assistere al brutto film che abbiamo visto fino ad oggi, fatto di superficialità e trascuratezza.
Italia Nostra seguirà giorno per giorno la vicenda mettendosi a disposizione delle istituzioni con le sue proposte concrete, pronta, come ha sempre dimostrato di fare, a concorrere con un ruolo attivo al bene dello straordinario patrimonio di questo Paese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: