Archivi Mensili: aprile 2015

La nuova trasmissione di Radio Cora, Linea Diretta Ambiente – Beni Culturali sui Bagni di Petriolo

Nella seconda puntata di Linea Diretta Ambiente – Beni Culturali, trasmissione a cura di Mariarita Signorini, consigliere nazionale membro di giunta di Italia Nostra e vicepresidente della sezione fiorentina, si parla dei Bagni di Petriolo, inestimabile patrimonio ambientale nonché storico: il complesso termale era di proprietà di Papa Enea Silvio Piccolomini. Tutt’ora è possibile bagnarsi nel fiume Farma, che dà origine alle Terme, in totale libertà.
Sulle vasche termali si affaccia l’antico muro della Chiesa in cui papa Piccolomini diceva messa. Un sito storico che, Italia Nostra denuncia, “sta cadendo a pezzi“.
Clicca qui per ascoltare la puntata.

La nuova trasmissione di Radio Cora, Linea Diretta Ambiente – Beni Culturali sul Piano Paesaggistico della Toscana

La nuova trasmissione di Radio Cora, Linea Diretta Ambiente – Beni Culturali, a cura di Mariarita Signorini consigliere nazionale membro di giunta di Italia Nostra e vicepresidente della sezione fiorentina, tratterà, come vuole il titolo, dell’ambiente e del paesaggio che caratterizza il nostro territorio ma anche dei Beni Culturali presenti su di esso, beni spesso trascurati. L’obiettivo principale che si propone questa trasmissione è di far conoscere i beni paesaggistici e non in modo da stimolarne la tutela.
Nella prima puntata si parlerà del Piano paesaggistico approvato dalla Regione Toscana e delle cave di Carrara.

Ascolta la prima puntata di Linea Diretta Ambiente – Beni Cultuali: http://www.radiocora.it/post?pst=10122

No alle trivelle nelle valli intatte. Musica, meli e passeggiate: la risposta dei cittadini alla Magma

Grosseto: devastata la pineta tra Marina e Principina

Volentieri condividiamo testo e foto del Comitato Marina di Grosseto

“Pure la pineta tra Marina e Principina non esiste più…. eliminata con soldi NOSTRI insieme a tutta la biodiversità che conteneva… dalle orchidee selvatiche, ai nidi di picchio verde, chirotteri (protetti), upupe, assioli, nidi di tartarughe… ricci…. non c’è più nulla…. devastato tutto proprio nel periodo in cui i lavori sono vietati perché è in atto nidificazione e riproduzione dei selvatici… VERGOGNA!
Cliccate qui per l’album completo

   

   

    

Inceneritore di Selvapiana: finalmente una buona notizia!

Italia Nostra Firenze
Associazione Valdisieve
Comitato Valdisieve
Associazione “Vivere in Valdisieve”

Comunicato stampa, 25 Aprile 2015

Inceneritore di Selvapiana

Finalmente una buona notizia che arriva direttamente da Toscana Notizie della Regione Toscana (del 23 Aprile 2015) dove si legge che tutti i soggetti coinvolti nel progetto dell’inceneritore di Selvapiana (ATO, Regione, AER e i 9 Comuni da essa gestiti) hanno firmato il Protocollo d’Intesa: “Sull’opportunità di riconsiderare la realizzazione dell’impianto d’incenerimento ‘I Cipressi’ di Selvapiana”.

E’ una svolta importante che dopo 15 anni in modo formale sia iniziato l’iter per cancellare il nuovo inceneritore a causa soprattutto della diminuzione della produzione dei rifiuti, alle aumentate quantità delle Raccolte Differenziate e, non ultima, alla “sostenibilità economica” che, come abbiamo denunciato da anni, fa emergere che i costi per la costruzione, il conferimento e la gestione dell’impianto sarebbero stati di gran lunga superiori a quanto ora ATO si impegna a ridistribuire in TARIFFA – su tutti i 68 comuni – a copertura dei costi sostenuti finora da AER Impianti Srl (circa 3 milioni di euro).
Auspichiamo che ciò si traduca nell’intraprendere un percorso VIRTUOSO verso le buone pratiche e una filiera del riciclo attraverso anche la riconversione dell’area de’ I Cipressi in un’ottica di green economy, nel superamento definitivo della visione “inceneritorista” anche per gli impianti di Montale, Case Passerini e Baciacavallo a favore del Recupero e del Riciclo della materia come indicato dall’Unione Europea.
La Rete Valdisieve e Italia Nostra Firenze ringraziano tutti i cittadini che in questi anni hanno perseguito con costanza l’obiettivo di contrastare un progetto inutile e dannoso, a volte anche in contesti molto difficili.

Pane di Ferro, 17 maggio 2015

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: