Raccolta firme: salviamo le Logge dei Tiratori di Gubbio dalla vetrificazione!

FIRMATE E FATE FIRMARE!!

Comitato per la tutela dei beni architettonici e paesaggistici di Gubbio
comitato.gubbio@libero.it
Tel. 075 9275681 – 338 1586951

Lo sfascio in atto non risparmia neppure i tesori  più preziosi d’Italia. Anche  Gubbio, una delle più belle e intatte città medievali d’Italia, rischia di diventare un parco giochi dove tutto viene mercificato, senza alcuna attenzione per la storia e per il paesaggio. Da quasi due anni è in atto un violento attacco al cuore stesso della città: le secentesche Logge dei Tiratori dell’Arte della Lana, esemplare unico di architettura preindustriale in Europa e autentico frontespizio di Gubbio, sembrano ormai avere i giorni contati. Inconcepibilmente gli Organi competenti hanno autorizzato la chiusura di tutto il loggiato superiore.  Un monumento di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che per sua natura avrebbe dovuto restare pubblico, corre il rischio di essere chiuso con immense e pesantissime vetrate che toglierebbero all’edificio quella trasparenza che costituisce un aspetto fondamentale dell’insieme urbanistico e visuale della città storica.
Le Logge, che potrebbero essere restituite alla collettività come piazza aperta e coperta, luogo d’incontro e aggregazione, dove organizzare eventi, o semplicemente come museo di se stesse, mostrando l’attività che vi si svolgeva – se non si correrà ai ripari – saranno trasformate in un salone standard polifunzionale con parquet e aria condizionata. Un’opera inutile, senza altro senso se non quello di stravolgere e tradire il nostro patrimonio storico. Le Logge dei Tiratori sono, per di più, parte integrante del paesaggio urbano e naturale di Gubbio,  e – come tali – sono tutelate dalla Costituzione, che va applicata con assoluto rigore.
I cittadini di Gubbio che hanno a cuore il patrimonio culturale ereditato dagli avi – sostenuti nella loro azione in difesa delle Logge da autorevoli personalità – fanno appello alle massime Autorità dello Stato Italiano, dell’Unione Europea e dell’Unesco affinché non sia arrecato un danno irreparabile al volto di una città che appartiene all’umanità intera.

Primi firmatari:
Salvatore Settis
Stefano Rodotà
Paolo Maddalena
Tomaso Montanari
Carlo Ginzburg
Desideria Pasolini Dall’Onda
Giovanni Losavio
Gherardo Ortalli
Goffredo Fofi
Paolo Berdini
Vezio De Lucia
Bruno Zanardi
Bruna Esposito
Mario Pisani
Valerio Dehò
Principessa Belquis Zahir
Ugo La Pietra
Edoardo Di Mauro
Francesco Galluzzi
Gabriele Perretta
Ubaldo Emanuele Scavizzi
Francesca Conti Candori
Pablo Echaurren

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: