Archivi Mensili: maggio 2016

Frana a Firenze, Italia Nostra: città fragile che va tutelata. No a grandi e inutili opere

Quanto accaduto oggi a Firenze dimostra con evidenza quanto i nostri centri storici siano fragili e necessitino di grandi attenzioni e massima tutela. Italia Nostra si chiede quanti rischi la città d’arte possa correre se dovessero essere messi in cantiere l’attraversamento del centro storico di Firenze per far passare la Tramvia e il folle e incredibile progetto degli otto chilometri di tunnel per il sotto-attraversamento della Tav. Grandi e, noi aggiungiamo inutili opere, peraltro costosissime, assolutamente inadatte a centri storici come i nostri, per di più in una città tutelata dall’Unesco. Ci auguriamo che oggi chi ha in mano il governo di Firenze e anche il suo predecessore, ora Presidente del Consiglio, meditino sui gravissimi rischi che i progetti di sventramento della città possono arrecarle.

Dichiarazione congiunta di:
Marco Parini, Presidente nazionale Italia Nostra
Maria Rita Signorini, Presidente Toscana Italia Nostra

Annunci

Piazza Brunelleschi: riprendiamoci i nostri spazi

Il sindaco Nardella ha confermato durante un recente consiglio comunale che il parcheggio in piazza Brunelleschi si farà. Come leggiamo  sulla stampa  che ha dato notizia del piano parcheggi varato dall’amministrazione, il parcheggio Brunelleschi  non rientra nell’elenco degli annunciati parcheggi pertinenziali, benchè nel lancio giornalistico venga impropriamente accomunato, con grande risalto, a questi.
In realtà, come confermato anche da Nardella nell’intervista del 7 maggio a Controradio, il parcheggio Brunelleschi sarà realizzato in project financing e sarà prevalentemente a rotazione. Infatti tutto il complesso Bufalini è stato venduto da Cassa di Risparmio-Banca Intesa a Colony Capital, il cui proprietario, l’immobiliarista miliardario Tom Barrack, costruirà appartamenti di lusso, resort e due centri commerciali di 400 mq l’uno. Il parcheggio quindi servirà ai clienti di queste strutture. Se per caso avessimo avuto dei dubbi, è chiaro ora che la necessità di parcheggi per i residenti e per l’Ospedale era solo un pretesto per giustificare la pubblica utilità per la quale  il parcheggio interrato è stato inserito nel Regolamento Urbanistico, proprio in previsione di tale vendita.
Sembra che i lavori siano già iniziati nella parte del complesso adiacente all’Ospedale. Quindi, non pensiamo noi residenti che il parcheggio potrà migliorare la nostra condizione, perché i posti auto non saranno per noi ma per i clienti degli esercizi commerciali. E si realizzerà così proprio tutto quello che temevano:
Anni di lavoro, polveri da scavo, inquinamento acustico e atmosferico, viavai di camion per le strettissime vie adiacenti, aumento di traffico, problemi per raggiungere l’ospedale (e questo perdurerà anche a cantiere finito) e sicuri  danni agli edifici per lo scavo troppo vicino  e  per le interferenze con la falda acquifera a 7 metri di profondità (ricordiamo che intorno a piazza Annigoni molti palazzi hanno subito lesioni e molte cantine sono tutt’ora inutilizzabili perché allagate).  Ribadiamo che la piazza deve invece rimanere pubblica ,eche suolo e sottosuolo non devono  essere dati in concessione a privati  e deve essere riqualificata nell’interesse dei cittadini e non per speculazioni private. Proponiamo dunque la creazione di un giardino, incrementando gli alberi anziché abbatterli come avverrebbe con il parcheggio (ed è noto che sopra ai parcheggi non possono ricrescere alberi, anche se ci raccontano il contrario). Secondo la nostra proposta alcuni posti macchina per i residenti potrebbero essere ricavati lungo il tracciato di via del Castellaccio, oltre il quale dovrebbe iniziare il giardino. E soprattutto dovrebbe essere richiesta con forza la realizzazione di altri posti per o residenti nei caveaux del complesso Bufalini  come  oneri di urbanizzazione per  il cambiamento di destinazione d’uso concesso dall’Amministrazione.
Data la gravità della situazione stiamo organizzando un incontro pubblico (intorno al 10 giugno) cui saranno invitati tutti i cittadini che hanno a cuore le sorti della città:  c’è bisogno per questo della massima partecipazione di tutti. Vi preghiamo perciò di attivarvi  con suggerimenti e proposte  e soprattutto di partecipare numerosi all’incontro (del quale al più presto vi comunicheremo la data precisa) nonché di coinvolgere e mobilitare su questo tema il maggior numero di persone possibile.
Sempre restando in tema di sottrazione di spazi pubblici che devono invece restare per i cittadini, vi invitiamo all’incontro che si terrà in piazza dei Ciompi, venerdì 20 maggio alle ore 17,30.
Il Comitato per Piazza Brunelleschi

Comunicato stampa-invito: gli allievi del “Da Vinci” adottano un castello in rovina

Video-documentario sullo stato di abbandono di un gioiello medioevale
Non solo denuncia: le proposte dei ragazzi per un recupero possibile

Conferenza stampa
Martedì 17 Maggio, ore 11.00
Caffè Letterario Giubbe Rosse, Piazza della Repubblica, Firenze

Un castello in rovina sulle colline dietro Careggi “adottato” da una classe di Fotografi multimediali, che ne hanno documentato con video e foto lo stato di abbandono, immaginandone e descrivendone futuri possibili percorsi di recupero.
Sarà presentato martedì prossimo dai ragazzi stessi, allo storico Caffè Giubbe Rosse, il video “Fiorenza dentro da la cerchia antica…” realizzato dagli studenti della Seconda Fotografi Multimediali dell’IIS “Leonardo da Vinci” di Firenze per il concorso nazionale “Le pietre e i cittadini” promosso da Italia Nostra.
Il castello di Castiglioni, già fortino longobardo nell’Alto Medioevo, fu trasformato poi in villa rinascimentale dalla famiglia Catellini, citata da Dante tra le illustri casate della Fiorenza antica (Cacciaguida, Canto XVI del Paradiso). Patroni della pieve romanica di Cercina, dominata dal castello nel cuore del Parco territoriale di Monte Morello, i Catellini hanno lasciato numerose tracce della loro presenza anche in città: i ragazzi le hanno seguite e video-documentate.
Proprio alle spalle delle Giubbe Rosse sopravvive allo sventramento dell’antico centro storico di fine ‘800 Palazzo Catellini. Recentemente, durante i lavori di ristrutturazione nei locali del ristorante “PesceRosso”, sono riaffiorati mura e arco trecenteschi in pietra forte del lato nord di quel Palazzo. Al termine della conferenza stampa i giornalisti presenti potranno partecipare quindi ad una visita guidata da Alberto Bruschi, antiquario e storico, alla scoperta del lato segreto di Palazzo Catellini.
L’intera attività didattica è stata orientata anche all’elaborazione di proposte di recupero che tengano conto delle esigenze della comunità locale, oltre che delle caratteristiche storico-architettoniche del luogo. Nel video i ragazzi le hanno raccolte e, filtrandole attraverso la propria sensibilità e immaginazione, le hanno tradotte in scenari percorribili che saranno sottoposti all’attenzione delle autorità competenti.
Interverranno, oltre al presidente di Italia Nostra Firenze, il prof. Leonardo Rombai, cittadini, esperti e istituzioni che hanno collaborato alla ricerca.
La Stampa è invitata a partecipare
Per contatti: Manuela Pomicino Cell. 3334710357; manuela.pomicino@virgilio.it

Convocazione Assemblea per eleggere il Direttivo della Sezione per il triennio 2016-2018

Caro Socio,
L’Assemblea Elettorale dei Soci per l’elezione d3l nuovo Consiglio Direttivo/CD della Sezione per il triennio 2016-2018 è convocata il giorno martedì  31 maggio 2016 alle ore 8.00 in prima convocazione e alle ore 17.00 in seconda convocazione, nella sala ex Borgogni della sede sociale di Via Orsini 44 (piano primo, com accesso scale frontali in fondo al corridoio), con il seguente o.d.g.
1) Relazione del Presidente sull’attività svolta nel triennio 2013-2015 e sul bilancio consuntivo del 2015;
2) costituzione del seggio elettorale per il rinnovo del CD per il triennio 2016-2018 con insediamento alle ore 18.00, per lo scrutinio delle Schede elettorali pervenute per posta o consegnate a mano (fino alle ore 18).

Alla parte amministrativa farà seguito -alle ore 18.00- la presentazione dello stato dell’arte del progetto Master Plan per la costruzione del nuovo aeroporto di Firenze, alla luce del processo partecipativo realizzatosi nei mesi di marzo e aprile 2016.

Per l’importanza degli argomenti prego i Soci di essere presenti e comunque di partecipare al voto affinché il nuovo CD sia realmente rappresentativo dell base associativa.
Invito caldamente i Soci non ancora in regola con la quota associativa 2016 a rinnovare la loro fiducia all’Associazione  (con versamento in occasione dell’Assemblea o utilizzando il bollettino C/c postale n.21230503 allegato. Le quote sono:
*35€ Socio ordinario 90€ triennale,
*100€ Socio sostenitore, 270€ triennale
*20€ Socio familiare, 50€ triennale,
*15€ Socio studente fino a 26 anni, 40€ triennale,
*10€ Socio studente fino a 18 anni, 25€ triennale.
Per il 5×1000 prego di scrivere nel modulo specifico dichiarazione redditi CF 80078410588.
È noto a tutti che il sostegno – finanziario, pratico e morale – dei Soci è assolutamente determinante per la vita della Sezione e di tutta l’Associazione che si regge esclusivamente sul Volontariato e vuole con ciò rimanere del tutto autonoma dal potere partitoco-politico ed economico, per poter agire con determinazione ed efficacia, per quanto è nelle sue possibilità, a vantaggio della difesa e della fruizione sostenibile del patrimonio storico-artistico, naturale e paesistico del Paese coma anche della nostra qualità della vita.

Secondo il Regolamento potranno partecipare alla votazione i nuovi Soci 2016 e tutti i Soci in regola con la quota 2015 entro il giorno dell’Assemblea.
Si invitano i soci a visitare il blog della sezione http://www.italianostrafirenze.wordpress.com.
Il Presidente
Leonardo Rombai

Lista orientativa di ex Consiglieri e Soci dichiaratisi disponibili. Potete esprimere un massimo di 13 preferenze anche al di fuori dei nomi che seguono:
*Mario Bencivenni, Consigliere uscente
*Gian Franco Cartei, Consigliere uscente
*Mauro Chessa, Geologo
*Lorenzo De Luca, Agronomo
*Maria Gabriella Ferrari, Consigliere uscente
*Saida Grifoni, Consigliere uscente
*Anna Guarducci, Geografa Università di Siena
*Laura Manganaro, Ambientalista
*Manlio Marchetta, Consigliere uscente
*Antonella Marchini, Consigliere uscente
*Sergio Paderi, Consigliere uscente
*Marco Piccardi, Storico del territorio
*Leonardo Rombai, Consigliere uscente
*Giuseppina Carla Romby, Consigliere uscente
*Maria Rita (Margherita) Signorini, Consigliere uscente
*Nino Scripelliti, Consigliere uscente
*Daniele Vannetiello, Consigliere uscente

Stati Generali delle Alpi Apuane

image

image

Martedì 3 maggio, alle 11, presso Le Giubbe Rosse a Firenze, il
Coordinamento delle Apuane presenterà in conferenza stampa il convegno degli “Stati Generali delle Apuane”.
Per Italia Nostra ci saranno:
Antonio dalle Mura
Mario Venutelli
Eosalba Lepore.
Siete tutti invitati, vi aspettiamo.
Mariarita Signorini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: