Su alcuni temi del dibattito sull’urbanistica della città dopo la pandemia, riceviamo due contributi che pubblichiamo condividendo

Sullo Stadio di Pier Luigi Nervi, anche a seguito delle dichiarazioni dell’On De Giorgi apparenteente smentite dal Ministro Franceschini. Il contributo dell’Architetto Michele Martelli:

Vi scrivo in merito al dibattito che infuria sulla stampa e in rete in merito al cosiddetto “restyling” dello Stadio Artemio Franchi di Firenze e chiedo a Italia Nostra, la cui efficacia nelle battaglie di civiltà ho sempre apprezzato enormemente, di prendere una netta posizione sull’argomento, più decisa rispetto a quella interlocutoria di qualche mese fa: l’edificio in questione, checché ne dicano certi soloni, la maggior parte dei quali non dispone nemmeno degli strumenti necessari a esprimere un giudizio, è uno degli esempi più importanti del periodo razionalista italiano, e i suoi pregi – esaltati dalla pubblicistica specializzata sin dai tempi della sua costruzione – non sono solo estetici, ma anche ingegneristici. Leggi tutto

sull’argomento due ultim’ora “perla” del Vicesindaco e Assessora Cristina Giachi (25 maggio h 18 a Radio Bruno): “La norma sulla tutela dei beni artistici in Italia è pazzesca. Ha consentito di salvare tante realtà ma a volte si vedono dei paradossi”  nonché “Franceschini? Non ho capito il senso del suo discorso […] ma forse siamo andati troppo veloci e  Franceschini si è indispettito”

L’Associazione di volontariato IDRA invita Nardella a rivedere le vecchie scelte in materia di bilancio, urbanistica e infrastrutture. Il comunicato stampa del 25 maggio 2020:

In una lettera inviata per conoscenza anche al premier Conte e ai ministri dell’Economia e delle Infrastrutture, l’associazione ecologista fiorentina torna a scrivere al primo cittadino invitandolo a convertirsi a una gestione accorta e lungimirante delle risorse. L’emergenza sanitaria ed economica in corso ha presentato, osserva Idra, un conto salatissimo e difficilmente compensabile, e tutti ne siamo ben consapevoli. Ma è opportuno e urgente rimuovere le cause strutturali della crisi in città, e provvedere urgentemente a una netta inversione di marcia. Leggi tutto

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: