La sezione di Firenze esprime solidarietà alla nostra socia dell’isola del Giglio Marina Aldi, vittima di un nuovo grave atto intimidatorio

Il 22 maggio scorso alle 22 nel silenzio di Giglio Castello ancora addormentato dal CoVid, senza turisti, un botto sentito da tutto il paese si rivelava più tardi un attentato intimidatorio con una specie di bomba carta. Oggetto dell’atto è stata l’abitazione di Marina Aldi, un’ambientalista isolana. Leggi Tutto

La condanna espressa da Mariarita Signorini , già Presidente nazionale, ora Consigliere d’Italia Nostra
Posso dare testimonianza diretta anche di un attentato occorso in passato, a Marina Aldi, dato che ero al Giglio, sua ospite, durante il cantiere per i restauri offerti da a Italia Nostra Toscana, delle opere custodite nella teca del Tesoro della chiesa di San Pietro apostolo, a Giglio Castello. Quell’anno l’auto di Marina venne colpita dal lancio di grosse pietre che le produssero gravi danni, oltre che un grave stress. Evidentemente la nostra rappresentante è scomoda, perché è una persona schietta e una combattente da sempre solo interessata alla tutela dei Beni culturali, difende il paesaggio e l’ambiente dell’isola da abusi di ogni tipo, è una persona preziosa dunque, che incarna in pieno i valori di Italia Nostra, a lei va tutta la nostra solidarietà e il nostro incondizionato appoggio anche per il  futuro 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: