Nardella querela Montanari. Le prime risposte all’appello lanciato dallo stesso professore (in aggiornamento)

in bordeaux gli aggiornamenti

piananotizie.it, 17 dicembre. La città di Sesto da anni subisce indirettamente i danni derivanti dal modello economico fiorentino: la continua espansione edificatoria di Sesto è strettamente legata all’ emigrazione di migliaia di fiorentini che fuggono dalla loro città, sempre più invivibile. Ma non solo: come tu sai bene Sesto ha dovuto accogliere da anni tonnellate di rifiuti urbani di Firenze e rischia tutt’ora di veder asfaltare una vasta area a rischio idraulico e devastare la rete di canali di bonifica per far posto al nuovo aeroporto. Maurizio Quercioli scrive una lettera di solidarietà a Tomaso Montanari

poterealpopolo.org, 17 dicembre. Dalla crisi del 2008-2011, ma anche molto prima, i comuni sono stati costretti a mettere all’asta beni dello Stato, in zone di pregio artistico e architettonico. Così facendo hanno privato i cittadini, soprattutto i meno abbienti, di un patrimonio pubblico che poteva essere riutilizzato come musei, biblioteche, scuole, università, case per incapienti, poderi per una agricoltura sostenibile e sociale, con un uso pubblico e condiviso. Solidarieta’ a Tomaso Montanari: questo e’ un paese in svendita

perunaltracitta.org, 16 dicembre. Associazioni, gruppi politici e ambientalisti scrivono al sindaco Nardella. Con questa lettera siamo a dichiararvi che condividiamo appieno la dichiarazione di Montanari che ci pare di una evidenza lapalissiana; le azioni di codesta giunta ed anche di quelle precedenti sono state sempre caratterizzate da un progetto politico di svendita del patrimonio immobiliare fiorentino, spesso caratterizzato da beni di grande pregio artistico e storico. Signor Sindaco, le ricordiamo i suoi viaggi nel mondo, in particolare a New York nel 2015, quando presentò a investitori immobiliari internazionali i gioielli che metteva a loro disposizione col progetto “Investire a Firenze”, precisando sempre la disponibilità delle sue giunte a tutte le varianti urbanistiche necessarie per soddisfare i desideri delle società interessate. Comunicato stampa

Il Manifesto, 16 dicembre. Ma è un’affermazione che dice semplicemente il vero. La città è da anni al centro di attività speculative, sia edilizie sia infrastrutturali. È una città il cui centro è stato desertificato dalla monocoltura turistica ostinatamente perseguita dalle consigliature di Renzi e Nardella; una città vessata dal progetto del tunnel Tav (7 km di scavi sotterranei tangenti il centro storico) e da quello dell’ampliamento dell’aeroporto (a 5 km dalla cupola del duomo); una città gravemente compromessa dalla vendita dei grandi complessi edilizi pubblici. Il re è nudo. Nardella querela Montanari: danno d’immagine (Ilaria Agostini, , Piero Bevilacqua, Enzo Scandurra, Vezio De Lucia)

altreconomia.it, 16 dicembre. Questa azione legale è un brutto gesto e va considerato per quel che è: non una diatriba locale fra un professore “radical” e una giunta permalosa toccata nel vivo del suo sentimento di sé, ma un segno di grave degrado nel dibattito pubblico. Siamo al rifiuto del dissenso: il giudizio politico è rappresentato come attacco personale e diffamazione, quindi -appunto- degradato e respinto. Il sindaco Nardella e i suoi assessori stanno quindi scrivendo una brutta pagina della storia, già non esaltante, dei rapporti fra intellettuali e potere, anzi fra potere e intellettuali: ne scaturisce oltretutto un’immagine triste della città di Firenze e del suo momento storico.  Denunce per chi critica il “modello Firenze”. Chiedete a Tomaso Montanari (di Lorenzo Guadagnucci)

Sergio Staino.it, 16 dicembre. Quindi ti prego e vi prego, non fate come D’Alema capo del Governo fece con Forattini, non copritevi di ridicolo con questa querela per poi arrivare massimo tra due mesi a doverla vergognosamente ritirare. Ritiratela subito. E’ un errore che vi perdono, a patto che vi mettiate a studiare con più attenzione come si fa politica. Doveste andare a sentenza Tomaso verrebbe assolto con le congratulazioni del giudice perché il reato non sussiste e ve lo vedreste in piazza della Signoria a festeggiare, magari con me al suo fianco. In pratica quel che stiamo facendo con la denuncia votata al Senato con Salvini. Tornate quindi alla politica e finiamola con queste scemenze.  Nardella e Montanari (di Sergio Staino)

okfirenze.com, 16 dicembre. Costa caro quel “Firenze città in svendita” a Montanari. Arriva la querela di Nardella e la Giunta Chiesti 165 mila euro di danni per le frasi dette in tv alla trasmissione Report, Arriva la solidarietà di Italia Nostra, Silvia Noferi (M5S) e Bundu e Palagi (SPC)

Italia Nostra, 15 dicembre. Italia Nostra confida nei giudici affinché non si intervenga censurando la libertà dei cittadini di esprimere la propria contrarietà sulla tendenza sempre più forte delle amministrazioni comunali di privilegiare un’urbanistica contrattata con i privati anziché mettere al centro della propria azione gli interessi dei cittadini. Comunicato

Gazzetta di Firenze.it 14 dicembre. Su il Fatto Quotidiano di oggi Tomaso Montanari – continuano Plagi e Bundu […] Il tema lo avevamo portato in aula già due volte. Prima per chiedere se si volessero intraprendere vie legali. Ci era stato detto di no. Poi per sapere se Sindaco e Giunta avessero agito contro lo storico dell’arte in qualità di figure istituzionali. Ci era stato detto di no. Due risposte che non si sono rivelate corrette. Nardella e Giunta querelano Montanari per dichiarazioni riportate su Report (Rai3)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: