Archivi della categoria: Edilizia

Suona la campanella alla nuova scuola media “Dino Compagni”: non è mai troppo tardi per conoscere luci ed ombre di un percorso lungo e tortuoso giunto a destinazione

Scuola Dino Compagni: il patrimonio arboreo prima e dopo degli abbattimenti (lato Via Sirtori-Via delle Centostelle) 

Quest’anno gli allievi della scuola media, che per tre anni e mezzo hanno frequentato le aule della scuola-parcheggio presso l’ex l’Istituto dei ciechi di Via Nicolodi, varcheranno la soglia della nuova scuola Dino Compagni di Via Sirtori. Il sindaco Nardella sarà lì, all’entrata, lunedì 16 ad attendere allievi e allieve.

E’ bene che i cittadini tengano viva la memoria storica e sappiano che questa meta arriva dopo un percorso lungo e tortuoso, nel quale si sono elevate voci dal versante dei genitori e dei loro rappresentanti nei consigli di istituto della scuola e dei cittadini del quartiere, che hanno contribuito in modo decisivo a mettere a segno gli aspetti positivi di questo progetto, come l’obiettivo di avere 24 classi e non 21 della dimensione di 50 mq circa, quando gli allievi, per anni, sono stati ristretti fino all’ultimo in aule di 40 mq in cui stavano fino a 28 allievi, in ambienti sempre più precari e fatiscenti.

Continua a leggere →

Variante 13. Mariarita Signorini (Presidente Nazionale di Italia Nostra) spiega, su Novaradio, la posizione dei “talebani dell’ambiente”

25 luglio 2019

Maria Rita Signorini, presidente Italia Nostra, spiega i contenuti della memoria difensiva che permetterà la ripresa delle ristrutturazioni fuori dal centro storico Unesco, e replica a quella che definisce la “pesante” campagna denigratoria indirizzata contro l’associazione.

(per ascoltare, clicca sul link sotto e, una volta aperta la pagina, su

http://podcast.novaradio.info/2019/07/25/news-box-sul-blocco-delle-ristrutturazioni-pesante-campagna-contro-italia-nostra/

Associazione Italia Nostra, Variante 13: Comunicato Stampa del 18 luglio 2019

(clicca sul comunicato per ingrandire)

Riceviamo dal Gruppo Verdi Per Impruneta: VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO DI IMPRUNETA, VIA BARDUCCI: AL VIA LE OSSERVAZIONI BIS

 

Ce l’avessero solo raccontato non ci avremmo potuto credere. Eppure è così!

Nei giorni scorsi il Consiglio comunale di Impruneta ha approvato la “Variante gestionale al Regolamento Urbanistico”, che ricomprende anche il contestato intervento dalla previsione di nuova edificazione residenziale in zona Via Barducci (intervento TRr05) a Tavarnuzze.

Nella delibera di approvazione sono contenute anche le riposte fornite del Consiglio Comunale alle osservazioni presentate dai cittadini, tra cui quella presentata dai Verdi per Impruneta sulla nuova edificazione prevista in via Barducci, di cui si rileva che l’edificazione rientra nella fascia di inedificabilità prevista dalla L.166/2002 che prevede tale vincolo fino a 200 metri dal perimetro del cimitero di Montebuoni-Tavarnuzze.

Continua a leggere →

Comune di Firenze, Variante Urbanistica alla NTA: Italia Nostra risponde nelle pagine del Corriere Fiorentino e, a seguire, una breve cronistoria della vicenda.

 

Nel riportare l’ultima risposta di Italia Nostra pubblicata sul “Corriere fiorentino” del 27 giugno che chiarisce bene il significato dell’impugnazione della variante alle NTA varata dal Comune di Firenze, vorremmo fornire la cronistoria sintetica dei principali avvenimenti che hanno originato e scandito questa importante e complessa vicenda che crediamo debba essere sempre tenuta presente prima di esprimere pareri sul nostro operato.

Continua a leggere →

Manifattura Tabacchi (Firenze) – Le osservazioni critiche di Italia Nostra al Piano di Recupero

L’Associazione Italia Nostra deve sottolineare che il Piano di Recupero e la Variante Urbanistica relativi alla ex Manifattura Tabacchi, adottati con delibera del Consiglio Comunale di Firenze n. 2018/C/00063 del 17 dicembre 2018, prevedono la demolizione di alcuni fabbricati esistenti lungo Via Tartini e il recupero della cubatura mediante la costruzione di fabbricati ex novo, sempre lungo Via Tartini, resa incrementabile per effetto della cessione al Comune del volume corrispondente al Teatro Puccini. Italia Nostra ritiene che l’incremento della cubatura edilizia lungo Via Tartini (ben 19.000 mq) sia eccessivo, in quanto saturerebbe l’unica area che potrebbe essere destinata a verde, a beneficio del rispetto degli standards (vedi oltre). L’Associazione non ritiene ammissibile consentire viete speculazioni edilizie, che arrecherebbero pesanti alterazioni al rapporto dimensionale e figurale tra i fabbricati di valore storico-architettonico e i nuovi fabbricati di progetto. Continua a leggere →

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: