Archivi della categoria: Inceneritore di Firenze

Inceneritore di Firenze: il Consiglio di Stato ha dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione di Qthermo, esultano le associazioni ambientaliste e le mamme no inceneritore

Altra vittoria sul fronte inceneritore di Firenze. In questo periodo surreale, ci arriva la notizia che il Consiglio di Stato ha emesso sentenza con cui dichiara inammissibile il ricorso per revocazione della Q.tHermo. La società, composta da Alia spa e dal gruppo Hera, aveva tentato la strada di una sorta di terzo grado di giudizio amministrativo. Nessun abbaglio dei sensi per i giudici romani, nessun erroredi fatto riconosciuto sulla precedente sentenza del 24 maggio 2018. Con la sentenza pubblicata oggi, 30 marzo 2020, viene condannata Q.tHermo anche al risarcim ento delle spese processuali delle associazioni ambientaliste (Forum Ambientalista, Italia Nostra e Wwf Italia) e dei Comuni di Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio. Vittoria piena, quindi, e definitivamente cancellata  l’autorizzazione Unica rilasciata illegittimamente nel
2015 dalla Città Metropolitana di Firenze, laddove non si diceva né dove come né quando si sarebbero dovute fare le opere di mitigazione ambientale (i boschi della Piana) . Rimane in piedi il ricorso che Q.tHermo ha presentato al Tar Toscana contro il diniego della Regione Toscana ad una nuova autorizzazione che prescindesse dalla realizzazione dei boschi della Piana. Attendiamo fiduciosi di veder cancellata questa ed ogni altra traccia di questo infausto progetto portato avanti in primis dall’ aministrazione fiorentina.

Italia Nostra è grata all’avvocato Tamburini che ci ha accompagnato, sostenuto e avviato a questa vittoria insperata.

Toscanachiantiambiente.it, 30 marzo. Cancellata dal Consiglio di Stato l’autorizzazione per l’inceneritore di Firenze

Stamptoscana, 1 aprile. Inceneritore, no del CdS a Q.tHermo, ambientalisti: “Grande vittoria

Comunicato stampa: una vittoria dell’ambientalismo e della cittadinanza consapevole INCENERITORE DI FIRENZE Regione Toscana dice NO a nuova Autorizzazione a Q.tHermo. ENNESIMO STOP ALLA SUA COSTRUZIONE

 

Salvo sorprese dell’ultimo minuto, con la Conferenza dei Servizi dello scorso 28 gennaio il procedimento avviato a Dicembre 2018 dalla Direzione Ambiente ed Energia della Regione Toscana (http://www.regione.toscana.it/documents/10180/14995673/avviso_Aia.pdf/51847525-c45d-485a-8e7e-caecc6deff81) porta un altro NO netto all’inceneritore di Firenze . Continua a leggere →

Rassegna web sul comunicato di Italia Nostra in merito all’Inceneritore di Case Passerini (i media a stampa non hanno riportato la notizia)

 

imma

Inceneritore, Wwf e Italia Nostra all’attacco:

“Presidente Rossi, se c’è batta un colpo”

CAMPI BISENZIO – Italia Nostra e Wwf tornano sulla vicenda inceneritore. E lo fanno a pochi giorni dalla decisione, da parte di Q-Thermo, di ripresentare il progetto dell’inceneritore di Case Passerini, “aggirando di fatto – si legge in una nota – la sentenza del Consiglio di Stato dello scorso maggio”.

Continua a leggere →

Manifestazione 11 aprile 2015 “No Inceneritori, No Aeroporto, Sì Acqua Bene Comune”

Concentramento: ore 15 Casa Rossa Osmannoro
Arrivo: ore 18/18,30 Regione Toscana via di Novoli – Parco San Donato
Al termine del corteo sarà attivo un servizio navetta per riportare i manifestanti alla Casa Rossa, nei dintorni della quale ci sono ampi parcheggi per le automobili.

Di seguito l’appello e la lista dei promotori della manifestazione:

Riprendiamoci subito territorio, salute e lavoro 
NO inceneritori, NO aeroporto!!
SI’ acqua bene comune!!
Basta nocività nella Piana Firenze-Prato-Pistoia!
Le alternative ci sono!!

Nei prossimi mesi, Quadrifoglio-Hera (Qthermo) e Aeroporto di Firenze (AdF)  vorrebbero aprire i cantieri!
Fermiamo l’inceneritore di Case Passerini e tutti gli inceneritori, come quelli di Montale e Baciacavallo, per dire SI alla strategia rifiuti zero, per differenziare, ridurre, recuperare, cambiare il modo di produrre/consumare le merci, per creare nella Piana un grande“Distretto del riciclo e del riuso”con effetti positivi per nuova occupazione e nuove economie, per dire basta alla combustione dei rifiuti, ai danni per la salute e l’ambiente, allo spreco di risorse.
Fermiamo il nuovo aeroporto di Firenze per dire SI a collegamenti ferroviari veloci con lo scalo di Pisa e limitare l’attività dell’attuale aeroporto di Peretola, già incompatibile con la vita delle popolazioni circostanti.
La Piana Firenze-Prato-Pistoia non ha lo spazio per costruire un nuovo costoso aeroporto da 5 milioni di passeggeri all’anno: un grande affare per pochi che distruggerebbe le condizioni di vita delle popolazioni (rumori, inquinamento, danni alla salute, alterazione dell’assetto idrogeologico..), cancellerebbe le Oasi esistenti (già pagate con soldi pubblici) e il Parco della Piana, progettato da circa 20 anni per salvaguardare le aree verdi e le attività agricole, metterebbe a rischio il Polo Scientifico di Sesto F.no, sarebbe incompatibile con le funzioni già realizzate e previste nell’area.
Il territorio è già saturo di inquinamenti e veleni!!
Lotte, movimenti e comitati hanno costruito in questi anni nuovi legami solidali, veri e propri “laboratori di concrete alternative” per una migliore qualità della vita e del lavoro, per un territorio vivibile. Abbiamo bisogno di:
Continua a leggere →

Inceneritore Case Passerini: mamme no inceneritore 4 marzo ore 21 al Teatro 334

Appuntamenti in preparazione alla  grande manifestazione dell’11 aprile 2015 contro l’inceneritore di Case Passerini.
Cliccate sulle immagini per scaricare i volantini.

Aeroporto e inceneritore, quale salute per gli abitanti della Piana?

 Venerdì 12 dicembre 2014 partecipate all’incontro
“Aeroporto e Inceneritore.
Quale futuro per la salute degli abitanti della Piana Firenze, Prato, Pistoia?”
Circolo Lippi Via Fanfani 16

Interverranno

  • Gian Franco Ciulli – Coordinamento Comitati Salute Piana Prato Pistoia
  • Marco Paganini – Medicina Democratica
  • Claudio Tamburini – Coordinamento Comitati Piana
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: