Archivi della categoria: Istituto agronomico per l’Oltremare

21 e 22 giugno, Colonie in riva d’Arno. Due giorni di studio sull’ex Istituto Agronomico d’Oltremare e le collezioni coloniali a Firenze organizzate dal SAGAS (UNIFI)

Leggi il programma

Italia Nostra per la tutela dell’Istituto Agronomico per l’Oltremare

Al Direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, Roma agenzia.cooperazione@cert.esteri.it

All’Agenzia del Demanio, mbac-sabap-fi@mailcert.beniculturali.it

Al Sindaco della Città di Firenze, protocollo@pec.comune.fi.it

Al Soprintendente Andrea Pessina, mbac-sabap-fi@mailcert.beniculturali.it

All’Ordine degli Architetti della Provincia di Firenze, architettifirenze@pec.aruba.it

Oggetto: Compendio storico dell’ex-Istituto Agronomico per l’Oltremare: appello per la tutela di questo bene culturale.

Firenze 24 settembre 2020

Alla cortese attenzione dei soggetti in indirizzo.

Con la presente comunicazione Italia Nostra, sezione di Firenze, manifesta la viva preoccupazione per la sorte del compendio storico dell’ex-Istituto Agronomico per l’Oltremare (ex-IAO), ora sede della Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), posta in Firenze.

Appreso infatti dagli organi di stampa del cambio di destinazione del complesso (sede storica, giardino e foresteria) dell’ex-IAO, ricordiamo come questo e soprattutto il giardino, ricada in un’area vincolata dal punto di vista paesaggistico (codice identificativo del vincolo: 274-195 ex-legge 1497/1939, nonché il “notevole interesse pubblico” dell’area demaniale ove l’Istituto ricade ai sensi del DM 05.11.1951). LEGGI TUTTO

Il precedente intervento di IN 

QUALE FUTURO PER L’EX ISTITUTO AGRONOMICO PER L’OLTREMARE ED IL SUO GIARDINO?

 

 

Nel cosiddetto Territorio delle Colline Fiesolane a nord di Firenze nell’ambito dei Comuni di Firenze e Fiesole, stante la denominazione del PIT della Regione Toscana, si trova l’ex Istituto Agronomico per l’Oltremare (ex-Iao), per qualcuno ancora noto come ex Istituto Coloniale di Firenze, posto in via Antonio Cocchi in zona Campo di Marte. Forse pochi sanno che questo Istituto, dal 1° gennaio 2016, è passato ad essere sede territoriale dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS). In occasione delle “Giornate del FAI di Primavera”, il 23 e 24 marzo scorso, più di duemila persone hanno potuto visitare il bellissimo compendio dell’ex Iao, comprendente, oltre all’immobile storico di stile razionalista del 1942, un giardino all’italiana coevo di circa un ettaro di superficie, incluse le serre con le piante tropicali. Continua a leggere →

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: