Archivi della categoria: Raccolta firme

Dal nostro archivio. Altri tempi (ma era solo il 2009) e … altro governo (quello di Berlusconi): Aulenti, Fuksas e Gregotti: “Una legge contro il territorio”. La raccolta di firme su Repubblica

Rete dei Comitati per la difesa del territorio, 10 marzo 2009

Aulenti, Fuksas e Gregotti: “Una legge contro il territorio”
L’appello dei tre architetti dopo le misure annunciate dal governo
Le adesioni degli urbanisti, si può firmare su Repubblica.it

Il governo Berlusconi si accinge a varare un provvedimento che sconvolge tutte le procedure edilizie. Sostiene di volerle snellire, agevolando la ripresa economica. Secondo le associazioni di tutela. questa misura sarebbe un disastro per il paesaggio e per l’assetto delle città.
La Repubblica sostiene un appello promosso dagli architetti Gae Aulenti, Massimiliano Fuksas e Vittorio Gregotti al quale hanno già aderito gli urbanisti Pierluigi Cervellati, Vezio De Lucia, Italo Insolera ed Edoardo Salzano. “Le licenze facili e i permessi edilizi fai da te decretano la fine delle nostre malconce istituzioni. Il territorio, la città e l’architettura non dipendono da un’anarchia progettuale che non rispetta il contesto, al contrario dipendono dalla civiltà e dalle leggi della comunità”.
L’appello può essere firmato sul sito Repubblica.it.
La legge prevede l’abolizione della concessione edilizia da parte dei Comuni, sostituita dalla dichiarazione di un tecnico privato: per conto di chi costruisce, il professionista certificherebbe la conformità del nuovo edificio alle norme urbanistiche. In più, stando alle anticipazioni, si consentirebbe di aumentare il volume di un edificio nella misura del 20 per cento, se si tratta di un edificio residenziale, del 30 se commerciale.
Sarà consentito demolire e ricostruire tutti gli edifici sorti entro il 1989 che non abbiano vincoli di tutela incrementando il volume del 30 per cento. Alcune Regioni, come la Sardegna e il Veneto, hanno già aderito e il governatore Giancarlo Galan porterà già oggi all’approvazione della giunta un provvedimento simile. Da parte di molte altre Regioni vengono invece avanzati dubbi quando non forte opposizione.

PETIZIONE PER UN PONTE SOSTENIBILE SULL’ARNO A LASTRA A SIGNA

Insieme al Circolo Legambiente di Lastra a Signa veicoliamo la petizione allegata avverso il previsto Ponte d’Arno a Lastra a Signa con impatto devastante sul Parco dei Renai: suggeriamo una soluzione assai più sostenibile come quella già in qualche modo considerata fra lo svincolo FIPILI e l’Indicatore.

Preghiamo tutti – Soci e cittadini – di sottoscrivere

L’adesione può essere indirizzata con email a italianostrafirenze@gmail.com

Scrivendo: “Sottoscrivo la petizione avverso il nuovo Ponte sull’Arno a Lastra a Signa promossa da Legambiente e Italia Nostra”.

Cognome e nome – luogo e data di nascita – comune di residenza

Laboratorio Belvedere: vicini al traguardo delle 400 firme

Sabato prossimo, il 6 marzo, scadono i tempi per la riconsegna delle firme raccolte per un percorso partecipato sui destini di Oltrarno (le . firme devono essere controllate e digitalizzate prima di spedirle in Regione). Siamo vicini ma ancora non abbiamo raggiunto il traguardo: possiamo profittare dei giorni che restano per continuare la raccolta. Il Covid non aiuta, molta gente resta a casa, non tutti hanno accesso ai supporti elettronici: 400 firme in tempi normali sarebbero poche, ma con questi chiari di luna non sono un traguardo semplice da raggiungere. Occorre ancora un piccolo sforzo.

Ricordiamo che ci sono due modi per farle arrivare a Idra: a) mandare i moduli compilati già digitalizzati a idrafir@gmail.com b)fissare per incrociarci per il ritiro (qui basterà mettersi d’accordo con Claudia al 328.82.62.523).

Tutti gli strumenti base per informare sulla vicenda, i moduli da compilare e le istruzioni si trovano sul sito web di Idra, all’indirizzo http://www.idraonlus.it/2021/02/26/raccolta-firme-laboratorio-belvedere-gli-strumenti/

400 FIRME PER L’OLTRARNO. “Laboratorio Belvedere” in piazza Pitti. Oggi si replica con la raccolta firme fra le 14 e le 17.

IN Firenze invita a firmare la petizione “Salviamo lo Stadio Artemio Franchi di Firenze”

La raccolta firme lanciata negli Stati Uniti al momento (9 novembre, h.12.30) conta 1287 adesioni

Visita il sito

 

FIRMA QUI LA PETIZIONE

Salviamo le Gualchiere di Remole!

Cari amici e amiche,

Italia Nostra – sezione di Firenze vi chiede aiuto!
Per salvare le Gualchiere di Remole (in pericolo di crollo generale,
nonostante la proprietà sia del Comune di Firenze) abbiamo bisogno del
vostro intervento votando e facendo votare ai vostri amici e conoscenti
le Gualchiere tra i Luoghi del cuore – FAI entro il prossimo 30
novembre.

COME SI FA: sulla pagina www.iluoghidelcuore.it: in “cerca un luogo”
digita “gualchiere di remole”, poi clicca “cerca e vota” e poi clicca
“vota questo luogo”
RICORDATEVI DI REGISTRARVI, se non ancora registrati, con email e
password!

Grazie e cari saluti

Leonardo Rombai
presidente Italia Nostra – Firenze

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: