Archivi della categoria: Tramvia

UN CONTRIBUTO DI PAOLO CELEBRE ALLA DISCUSSIONE SU QUANTO AVVIENE A FIRENZE PER REALIZZAZIONE DELLE TRAMVIE: “PALAZZO MAZZONI” (riceviamo e divulghiamo)

NON TUTTE LE PALAZZINE

RIESCONO CON IL BUCO

A Firenze è risorto un brano architettonico degli anni Trenta, quello del complesso della ex Squadra Rialzo della stazione di S.M.N. di Angiolo Mazzoni, autore anche della vicina Centrale termica, oltre che di tutto il fronte laterale di via Alamanni e delle pensiline della stazione di SMN. Il Fabbricato alloggi e servizi tra viale Belfiore e viale Redi, denominato Palazzo Mazzoni, è quello che più sorprende per il “ritorno al passato” prodotto dai lavori. Realizzato nel 1933 in forme razionaliste e fortemente danneggiato dai bombardamenti della primavera del 1944, l’edificio venne profondamente trasformato nel dopoguerra tanto da farsi quasi dimenticare fino all’inizio di questo secolo.

Continua a leggere →

Tramvia. V.I.A. Crucis, il secondo contributo di Paolo Celebre e Francesco Re

V.I.A. CRUCIS (2) Verifica di Assoggettabilità a Valutazione di Impatto Ambientale della Linea 3.2 della tramvia. Le osservazioni di cittadini, associazioni e gruppi politici

V.I.A. CRUCIS (1): Osservazioni e contributi per la “assoggettabilità a V.I.A.” tengono in scacco la tramvia

Le osservazioni di Italia Nostra e Coordinamento Ferma Tramvie

 

 

TRAM DI FIRENZE: “E’ TUTTA UN’ALTRA STORIA”: un instant book curato da Francesco Re e Paolo Celebre. Riceviamo e divulghiamo

Il procedere della progettazione ed esecuzione di invadenti metro tranvie nell’abitato e nel centro storico di Firenze sta producendo vaste conseguenze negative, tanto che in un confronto tra i costi ed i benefici di quest’opera i primi superano di gran lunga i secondi.

Questo instant book che vi inviamo vuole contrapporsi al racconto encomiastico dell’Amministrazione, costituendo una critica ad un’infrastruttura davvero poco sostenibile. Lo facciamo da tecnici ma anche come cittadini che non accettano la cieca ostinazione con cui l’Amministrazione sta procedendo con quest’opera, nonostante i dubbi da più parte avanzati. Intendiamo così confutare gli argomenti dei sostenitori acritici del tram tra i quali si annoverano anche alcune forze di opposizione in consiglio comunale ed alcune associazioni ambientaliste. Il documento rielabora analisi ed interventi a caldo da noi svolti in tempi recenti su reti social, blog dei comitati o in occasione di pubblici dibattiti nel corso della recente campagna elettorale.

Leggi l’ instant book

 Leggi l’aggiornamento (La grande colmata)

Riceviamo e pubblichiamo il contributo inviatoci da Paolo Celebre e Francesco Re sul progetto di linea tramviaria 3.2 e sugli effetti urbanistici conseguenti

LA GRANDE COLMATA

Chi avesse ancora dubbi sul ruolo delle tramvie nell’espansione edilizia e nella promozione immobiliare, al di là di qualsiasi pianificazione territoriale, dovrebbe farsi una passeggiata a sud est di Firenze, proseguendo lungo il viale Europa, laddove la via del Pian di Ripoli si congiunge con quella di Rosano. Lì ai primi di novembre le ruspe erano già in azione su un vasto terreno agricolo appena venduto al nuovo patron della Fiorentina nel quale si sta realizzando il suo nuovo Centro sportivo.

Continua a leggere

Diffida al Sindaco Dario Nardella e al Soprintendente Andrea Pessina riguardo al Progetto della nuova linea Tramvia 3.2

Italia Nostra – Firenze e il Coordinamento Cittadino Tutela Alberi (CCTA):

Appreso dai mezzi stampa (La Nazione del 17.02.2019; la Repubblica del 18.02.2019; Corriere Fiorentino del 19.02.2019) l’ipotesi progettuale di alterare lo stato dei luoghi e la disposizione dei filari di alberi lungo i viali disegnati dal Poggi, ed in particolare per il tratto di Viale Matteotti, per le esigenze della nuova Tramvia; Continua a leggere →

Comitato Bellariva: tramvia e alberature, incontro con il Sindaco

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: