Archivi tag: alpi apuane

Rassegna stampa sulla consegna delle firme per salvare le Apuane

Il 1 luglio alle i rappresentanti delle Associazioni Italia Nostra, Legambiente, Amici della Terra, CAI-TAM regionale, Rete dei Comitati, Salviamo le Apuane, Salviamo le Alpi Apuane,  No al traforo della Tambura, Occhioni e Magrini, La Pietra Vivente, G.I.R.O.S hanno consegnato al Presidente Rossi le oltre 100.000 firme raccolte per la difesa delle Apuane.
Ne pubblichiamo la rassegna stampa.

Continua a leggere →

Consegna delle oltre 100.000 firme raccolte per la difesa delle Apuane

Partecipate numerosi per salvare le Apuane!!!

Il 1 luglio alle ore 15 presso la sede regionale di via Cavour
alcuni rappresentanti delle Associazioni
Italia Nostra
Legambiente
Amici della Terra
CAI-TAM regionale
Rete dei Comitati
Salviamo le Apuane
Salviamo le Alpi Apuane
No al traforo della Tambura
Occhioni e Magrini
La Pietra Vivente
G.I.R.O.S
consegneranno al Presidente Rossi le oltre 100.000 firme raccolte
per la difesa delle Apuane

Siamo qui per difendere la montagna, la vita, l’acqua, l’ambiente, il paesaggio, il lavoro.
Siamo qui perché oggi il marmo è una ricchezza di pochi che impoverisce e devasta l’ambiente di tutti.
Siamo qui a difendere le 3.000 piante delle Apuane, i 20 endemismi, le 2.000 grotte, l’abisso più profondo d’Italia, il complesso carsico più esteso della penisola, la sorgente più importante della Toscana.
Siamo qui a chiedere che nei 18 Siti di Interesse Comunitario e nella Zona di Protezione Speciale siano applicate le norme di tutela previste dalle leggi europee e italiane.
Siamo qui a rivendicare quei principi di legalità, di uguaglianza e di tutela dell’ambiente che ogni amministrazione dovrebbe fare propri, perché questo patrimonio naturale appartiene a tutto il mondo e anche alle generazioni future.
Le Associazioni ambientaliste e i cittadini che da decenni si battono per le Apuane

Chiediamo la revoca del Presidente del Parco delle Alpi Apuane

VI CHIEDIAMO DI FIRMARE E FAR FIRMARE QUESTO APPELLO!!

Salviamo le Apuane
Salviamo le Alpi Apuane
Ferma la distruzione delle Alpi Apuane
No al traforo della Tambura
Legambiente
Italia Nostra

Chiediamo al Presidente Enrico Rossi di revocare dalla carica di Presidente del Parco delle Alpi Apuane il signor Alberto Putamorsi, che con il suo recente, pubblico rifiuto di accettare la chiusura delle cave nelle aree di Parco, impostagli dal piano paesaggistico regionale, va contro alla legge Quadro delle aree protette (Legge 6 dicembre 1991, n. 394) e non ottempera al suo ruolo di tutela di un ambiente e di un territorio unico al mondo, recentemente proclamato ottavo «geoparco» d’Italia dall’Unesco.
Chiediamo inoltre al Presidente Enrico Rossi che reintegri, prima che sia approvato dal Consiglio Regionale, il testo del Piano paesaggistico così come formulato dalla commissione consiliare reintroducendo il divieto di escavazione oltre i 1200 m di quota previsto anche dal Codice dei beni culturali e del paesaggio.
Cliccate qui per firmare

Le Alpi Apuane entrano nella rete Unesco

Fonte: Montagna.tv

Le Alpi Apuane nella rete dei geoparchi dell’Unesco. La proclamazione ufficiale dell’inserimento nella lista delle aree verdi che si distinguono sia per il loro patrimonio geologico, sia per una strategia di sviluppo sostenibile è avvenuta nei giorni scorsi a Langesund in Norvegia durante il decimo congresso dei geoparchi europei.
Le montagne toscane diventano l’ottavo Geoparco in Italia, confermando il primato del nostro Paese nella classifica europea, e il secondo posto dopo la Cina a livello mondiale. Le Apuane infatti, si aggiungono al novero dopo il parco regionale delle Madonie e il distretto di Rocca di Cerere in Sicilia, il parco naturale regionale del Beigua in Liguria, il parco geominerario della Sardegna, il parco naturale Adamello Brenta in Trentino, il parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano in Campania e il parco delle colline metallifere grossetane in Toscana.
“Questo riconoscimento va ad arricchire  il valore patrimoniale del nostro Paese – ha sottolineato il professor Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Italiana Unesco -, ma soprattutto dell’area Toscana, che diventa una vera e propria icona della complessità culturale dell’Italia dei patrimoni artistici e paesaggistici”.
I Geoparchi sono aree naturali di particolare interesse geo-minerario, a cui l’Unesco assegna un riconoscimento inserendoli in un’apposita Rete internazionale. Il punto di riferimento europeo della rete Unesco è la “rete europea dei Geoparchi” con cui l’Unesco si coordina ed è in continuo contatto. Nel 2011, oltre alle Apuane, sono state scelti altri 8 nuovi siti: ovvero il parco di Hong Kong e quello di Tianzhushan in Cina, Bauges in Francia, Katla in Islanda, le scogliere di Moher in Irlanda, Muroko in Giappone, Sierra Norte di Sevilla e Villuercas Ibores Jara in Spagna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: