Archivi tag: cisa

Anche Pontremoli dice no all’eolico

Fonte: Videotaro

Soddisfatta Gabriella Meo, consigliere regionale 

“Esprimo grande soddisfazione per la decisione del consiglio comunale di Pontremoli, riunitosi sabato scorso in seduta straordinaria aperta ai residenti, di inviare alla Regione Toscana il proprio parere negativo sul progettato parco eolico fra il Groppo del Vescovo e il Passo del Cirone.” così commenta la consigliera regionale dei Verdi Gabriella Meo alla notizia riportata dai quotidiani della provincia di Massa Carrara. “Il devastante impatto ambientale – continua Meo – causato da questo tipo di impianti industriali sul nostro crinale appenninico è un problema molto sentito da chi abita in quei luoghi e ciò è dimostrato sia dai numerosi cittadini che hanno assistito per oltre 4 ore alla seduta del Consiglio, sia dai consiglieri, di maggioranza e di opposizione, che hanno approvato l’ordine del giorno proposto dal Vicesindaco e hanno detto un secco “no” alle 16 pale eoliche poste a pochi metri dal confine con l’Appennino parmense.” “Questa scelta mette in luce due fatti che ritengo positivi: innanzi tutto che il consiglio comunale, massimo organo di democrazia locale,  sia stato investito della decisione e inoltre che i consiglieri comunali abbiano votato guidati unicamente dalla propria coscienza, abbandonando ogni logica di parte.” “La presa di posizione del Comune di Pontremoli si aggiunge a quelle negative già espresse dagli enti emiliano-romagnoli, Regione e Provincia di Parma, e non potrà non pesare sulla decisione definitiva della Regione Toscana. In questo modo – conclude l’esponente ecologista – potremo continuare a garantire la salvaguardia di uno dei crinali appenninici di più alta valenza naturalistica e paesaggistica.”

Pontremoli: l’impianto eolico Cisa Cirone non si farà

Una bella notizia che volentieri diffondiamo 

Ho il piacere di informarvi che ieri sera il Consiglio Comunale di Pontremoli, alla presenza di moltissimi cittadini consapevoli e determinati, ha espresso un NO definitivo alla realizzazione del devastante impianto industriale eolico proposto sul crinale Cisa-Cirone, impegnando l’Amministrazione Comunale di Pontremoli ad inviare, nella giornata di lunedì, tramite gli uffici competenti, tale parere negativo all’Ufficio Valutazione Impatto Ambientale della Regione Toscana nell’ambito della procedura di VIA.
Colgo l’occasione, anche a nome di tutti i comitati che si sono battuti contro tale impianto, per ringraziare ITALIA NOSTRA, nelle sue articolazioni a livello nazionale, regionale e locale, per l’attenzione e l’impegno che da tempo sta dimostrando per la salvaguardia del nostro territorio.
Grazie di cuore.
Maurizio Fiori, Comitato la luna sul monte Pontremoli

Cronache lunigianesi per l’impianto Cisa-Cirone

Mentre a Zeri stava succedendo il finimondo, a Pontremoli, a poca distanza, si affronta un altro, ancor più devastante, progetto eolico.

Riceviamo dal locale comitato un aggiornamento dell’attività in corso dopo la presentazione del progetto, che sta suscitando vivaci reazioni anche extra locali.
Questa testimonianza dà una sia pur pallida idea della mole di lavoro che una piccola comunità è costretta a sostenere per affrontare l’improvvisa aggressione della speculazione eolica, che nella zona, per qualche motivo che ci sfugge ma che ci piacerebbe conoscere, è particolarmente virulenta.
“Intendiamo riassumere la situazione relativa all’impianto Cisa-Cirone. E più precisamente che cosa è successo dopo il convegno di Pontremoli del 9 Marzo di cui si sono interessati molti organi di stampa.
La prima cosa è stata quella di organizzare le osservazioni al progetto che scadevano il 22 di Marzo.
Grazie all’aiuto di tanti, sono state approntate tutta una serie di osservazioni in parte firmate da Italia Nostra e in parte dal WWF di Parma che sono state presentate entro la data richiesta (abbiamo presentato osservazioni naturalistiche-sul rischio idrogeologico-archeologiche-inquinamento elettromagnetico e da infrasuoni ed alcune osservazioni tecniche al progetto).
Il 23 di Marzo abbiamo organizzato due incontri con la popolazioni a Gravagna e a Molinello ( i paesi più vicini all’impianto) dove ci siamo fatti conoscere come comitato e abbiamo portato come relatori il neurologo di La Spezia dr. Giovanni Guariglia che ha sostanzialmente riprodotto la relazione di Miserotti e Piero Romanelli.
Le riunioni hanno avuto (finalmente) un notevole successo sia come partecipazione che come interesse, con praticamente tutti i presenti contrari all’impianto.
Nel frattempo, anche su nostra sollecitazione, la minoranza chiedeva un consiglio comunale straordinario sull’argomento, accordato per il 26 Marzo.
Il 26 Marzo abbiamo presenziato in circa 50 persone al consiglio comunale dove la minoranza ha presentato un’interpellanza dichiarandosi contraria all’impianto.
Messa ai voti  pur non passando e’ stata votata anche da due consiglieri importanti della maggioranza (il vicesindaco e il presidente del Consiglio Comunale).
E’ passata invece la richiesta della maggioranza di indire un referendum sull’argomento.
Lunedì 1 Aprile di nuovo riunione a Gravagna non più informativa ma organizzativa, sia nel senso di costituire un comitato nella valle che di mettere in essere le prime iniziative.
Abbiamo come prima cosa organizzato una riunione a Molinello per il 7Aprile invitando, oltre ovviamente a tutta la cittadinanza, i 6 consiglieri sia di maggioranza  che di minoranza che avevano votato contro l’impianto, iniziando a discutere del referendum e cioè se e come farlo, come gestirlo, inoltrare le richieste ai consiglieri eccetera.
La riunione è riuscita  molto bene, con tutte le forze politiche presenti e molti cittadini.
Le ultime notizie della settimana ci dicono di una maggioranza che vuole portare avanti il referendum e che ha indetto per sabato 20 Aprile una riunione a Molinello con ditta-comitati-cittadini e consiglio comunale per un dibattito sull’impianto.”
Comitato la Luna sul Monte  (Pontremoli)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: