Archivi tag: comune di camerino

Bocciato dal Tar il parco eolico a Camerino

Il Tribunale ha accolto il ricorso di Italia Nostra annullando l’autorizzazione concessa dal Consiglio dei Ministri e dalla Regione Marche per la costruzione di 17 torri in area vincolata dal Piano Paesistico Ambientale e dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio

Il TAR Marche, con sentenza del 25 luglio 2013, accogliendo il ricorso di Italia Nostra n. 805/2012, ha definitivamente bloccato la costruzione di un parco eolico per iniziativa della Comunità Montana di Camerino che prevedeva l’installazione di 17 torri eoliche di 105 metri, per una potenza complessiva di 34 MW, in un’area vincolata per legge sotto l’aspetto paesaggistico ambientale. La sentenza ha annullato l’autorizzazione della delibera del Consiglio dei Ministri assunta il 30 aprile 2012 e i successivi provvedimenti della Regione Marche.
Una sentenza di rilevante importanza perché colpisce l’incredibile sufficienza con la quale il Consiglio dei Ministri, utilizzando l’art. 14-quater della legge n° 241/1990, ha ignorato le proposte della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggista delle Marche che, sotto la competente guida del dott. Giorgio Cozzolino, fin dal 2007 aveva espresso la propria valutazione di “incompatibilità dell’intervento in questione con i caratteri distintivi e tradizionali dell’area e indicato le condizioni necessarie”, valutazioni sostenute anche dalla Regione Umbria e dal Comune di Foligno, confinanti con il territorio marchigiano dove era prevista la costruzione del “parco eolico”.
Italia Nostra, vedendo accolto il proprio ricorso, ha dimostrato ancora una volta, con fatti concreti, la propria determinazione a tutelare il paesaggio che sempre più è diventato un valore sentito e condiviso dai cittadini, come ha recentemente dimostrato sempre nelle Marche il successo nella raccolta di firme per una proposta di legge ad iniziativa popolare che dovrà bloccare il consumo di territorio.

Il Presidente delle Marche – Dr. Maurizio Sebastiani
Il Presidente Nazionale – Avv. Marco Parini

Leggi una prima rassegna stampa sull’argomento

Annunci

Condanna per lo sfregio eolico di Camerino

Le associazioni “Italia Nostra Marche”, “Terra Mater”, “Forum Paesaggio Marche” esprimono la propria più netta condanna per l’intervento, malamente decisionista, della Presidenza del Consiglio dei Ministri a favore del mega impianto eolico sugli Appennini, in comune di Camerino.
Tale intervento ha determinato la sconfitta dell’interesse pubblico rappresentato dalla  Soprintendenza ai Beni Paesaggistici delle Marche la quale risulta essersi opposta strenuamente alla realizzazione del mega impianto eolico localizzato al confine tra Marche ed Umbria, nei dintorni di Colfiorito.
Le associazioni sottoscriventi ritengono non sia accettabile che l’istituzione “Presidenza del Consiglio” determini la sconfitta della istituzione “Ministero dei Beni Culturali”, dando ragione alla “lobby del vento”ed agli interessi trasversali che la sorreggono: politici ed amministratori locali, una associazione ambientalista e tanti tanti soldi.
Se è logico che gli interessi privati facciano il loro giuoco, non è condivisibile il comportamento di chi, avendo responsabilità istituzionali di difesa del paesaggio, valore costituzionalmente garantito, ha preferito appoggiare e sostenere la realizzazione di un così grave sfregio al territorio, bene comune.
Non crediamo che quegli amministratori e politici che si sono spesi a favore dell’impianto rappresentino la volontà dei cittadini.
Hanno provato a fare un referendum locale? Hanno mai provato a discuterne con i cittadini?
Ancona, 25 maggio 2012
ITALIA NOSTRA MARCHE, TERRA MATER, FORUM PAESAGGIO MARCHE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: