Archivi tag: galleria degli uffizi

Gli Uffizi sono al top, parola di critico

Fonte: Touring Magazine
Di: Barbara Gallucci

Agli inglesi piace fare liste e classifiche su ogni cosa. The Times è andato oltre chiedendo a esperti e critici d’arte di stilarne una sulle più belle gallerie del mondo. Quattro le italiane presenti. A cominciare dalla numero uno. Forse si potrebbe anche fare meglio…

“Musei e gallerie non sono solo per gli introdotti al mondo dell’arte. Sono per tutti noi”. Con questo incoraggiamento The Times, blasonato quotidiano britannico introduce la classifica delle 50 migliori gallerie del mondo (la distinzione con i musei deriva dalla volontà del giornale di separare collezioni meramente artistiche, chiamate gallerie, con quelle che includono anche materiali che mostrano come si vivesse nelle epoche delle opere, i musei). Per stilarla ha coinvolto alcuni dei più stimati critici in circolazione e il risultato è incoraggiante per l’Italia con quattro posizioni occupate. La prima è la prima tout court. Le Gallerie degli Uffizi di Firenze sconvolgono per la bellezza delle collezioni, ma anche per l’incredibile edificio che le ospita progettato dal Vasari. E gli inglesi non possono far altro che metterle al primo posto. La top ten prosegue con il Prado di Madrid, l’Hermitage di San Pietroburgo, il MoMa di New York, il Kunstmuseum di Basilea, il Met di New York, il Kunsthistorisches Museum di Vienna, il Louvre di Parigi, la National Gallery di Londra e la Frick collection di New York. In effetti non proprio una classifica dai risultati scontati…
La seconda italiana in lista è al 12esimo posto ed è la Galleria Borghese di Roma. Questa la giustificazione: “La brutale ambizione simil mafiosa della famiglia Borghese che presidiò la società romana, non solo come principi e pontefici, ma anche come mecenati dell’arte, diventa molto evidente visitando la galleria che ospita un’enorme parte della sua collezione”. Un po’ di snobismo britannico che nulla toglie alla ricchezza della galleria ovviamente. Poco oltre, al 19esimo posto ecco i Musei Vaticani dei quali si consiglia di non perdere la vista alla Cappella Sistina (suggerimento un po’ scontato, ma tant’è). L’ultima italiana in classifica è però una sorpresa che persino pochi italiani conoscono: l’Accademia Carrara a Bergamo. Grazie al mecenatismo e al collezionismo del conte Giacomo Carrara si possono oggi vedere capolavori di Botticelli, Bellini, Mantegna e Raffaello e, poco lontano, nella più recente galleria d’arte moderna, anche le opere di Morandi e De Chirico. Una bella soddisfazione per un una galleria non proprio mainstream, ma in grado di colpire i critici britannici.
Forse considerando l’immenso patrimonio delle gallerie italiane si poteva sperare in qualche postazione in più e ci si augura un miglioramento nella classifica del prossimo anno. Diciamo che poi i sudditi della regina sono stati un po’ di parte con ben dieci gallerie britanniche segnalate. Un record che ci si augura di superare al più presto.
Annunci

Italia Nostra Firenze: restauro del busto “Giulia Maesa”

Lunedì 4 febbraio ore 11 presso la Sala “Uscita Buontalenti”
Cristina Acidini Soprintendente del Polo Museale Fiorentino,
il Direttore della Galleria degli Uffizi Antonio Natali,
il Direttore del Dipartimento di Archeologia Fabrizio Paolucci,
Mariarita Signorini del Consiglio nazionale di Italia Nostra
invitano alla presentazione del restauro del busto marmoreo della cosidetta ‘Giulia Maesa’, offerto da ITALIA NOSTRA FIRENZE nell’ambito del progetto ‘Italia Nostra per gli Uffizi’

 Cliccate qui per il comunicato stampa per la valorizzazione dei marmi antichi della Galleria

Rassegna stampa sul restauro del busto marmoreo agli Uffizi il cosidetto ‘Seneca morente’

Fonte: StampToscana

Italia Nostra nel suo costante impegno per promuovere la conoscenza della storia dell’arte e la conservazione del patrimonio artistico, dopo la presentazione del restauro del “Seneca Morente”, svoltasi ieri nella sala “uscita Buontalenti” degli Uffizi, punta a dare seguito al ciclo di restauri su lapidei con il progetto ‘Italia Nostra Toscana per gli Uffizi’.

Italia Nostra Toscana programmerà una serie di visite guidate con i soci, alla scoperta delle mostre temporanee, delle nuove sale, della Tribuna appena restaurata e della ‘Galleria dei marmi’, per focalizzare l’attenzione anche su questa collezione di primaria importanza. L’intervento di restauro del busto del cosiddetto Seneca morente della Collezione degli Uffizi, parte del più più ampio progetto di pulitura e valorizzazione dei marmi antichi dei tre corridoi di Galleria, è stato interamente finanziato da Italia Nostra Toscana che ha voluto dedicare questo recupero alla memoria di Antonella Romualdi, direttrice del dipartimento di Antichità classiche della Galleria degli Uffizi dal 2001 al 2008.
L’associazione ha espresso soddisfazione per aver portato a termine in soli tre mesi il ciclo di visite e il restauro del busto del “Seneca morente”, conservato nel primo Corridoio della Galleria degli Uffizi.  “Il suo rigoroso restauro ha tenuto conto della superficie della scultura – informa la nota di Italia Nostra – come luogo d’identità tangibile delle modificazioni che il tempo e la storia hanno prodotto sull’opera”.
Alla presentazione del restauro hanno partecipato ieri Antonio Natali, direttore della Galleria, Fabrizio Paolucci, direttore del dipartimento di antichità classiche e Mariarita Signorini, responsabile del progetto per Italia Nostra Toscana.
Il ritratto e l’intervento di restauro. L’opera, una delle migliori repliche di un modello ritrattistico che conobbe immensa fortuna nella cultura artistica del Rinascimento europeo, è stata riportata a una piena leggibilità grazie a un minuzioso restauro condotto da Gabriella Tonini e Louis Pierelli  (Nike restauro). L’antico marmo, databile al I secolo d.C., è stato oggetto di pulitura delle superfici mediante laser, un’avanzata tecnologia che permette di mantenere la patina originale dell’opera, rimuovendo solo lo sporco accumulatosi nei secoli, ed è stato consolidato con la sostituzione delle vecchie stuccature, ormai decoese.

Fonte: La Nazione
“Gli Uffizi recuperano il volto del Seneca Morente” (Cliccate qui per leggere l’articolo)

Fonte: FirenzeToday

“Galleria degli Uffizi: è stato completato il restauro del ‘Seneca morente'”
“Presentata la statua restaurata che sarà custodita nel primo corridoio del museo. Il restauro è stato interamente finanziato dall’associazione Italia Nostra Toscana”
E’ chiamata ‘Seneca morente’, la statua, l’antico marmo, conservato e custodito nel primo corridoio della Galleria degli Uffizi. Da questa mattina la scultura, databile al I secolo d.C., dopo la paziente opera di restauro, è tornata a splendere in tutta la sua bellezza. Il ‘bianco’ è stato pulito in superfici con il laser, inoltre il busto è stato consolidato con la sostituzione delle vecchie stuccature, ormai rovinate. L’opera, è stato spiegato oggi nel corso della presentazione del restauro, nonostante il nome attribuitogli in passato, non raffigura Seneca, ma, probabilmente costituisce la rappresentazione idealizzata di un antico poeta, forse Esiodo.
A condurre l’intervento, durato alcuni mesi, sono stati Gabriella Tonini e Louis Pierelli. Il restauro è stato interamente finanziato da Italia Nostra Toscana che ha voluto dedicare il recupero alla memoria di Antonella Romualdi, direttore del dipartimento di antichità classiche della Galleria degli Uffizi dal 2001 al 2008. “E’ stato il primo restauro di una scultura ospitata agli Uffizi finanziato da un soggetto italiano” ha detto Fabrizio Paolucci, attuale direttore del dipartimento di antichità classiche della Galleria”. “Solitamente – ha continuato – a sostenere questi recuperi sono associazioni e fondazioni statunitensi; senza il loro supporto, con i fondi statali per interventi del genere, che negli ultimi 3 anni sono stati ridotti del 75%, riusciremmo a restaurare solo una statua o due busti l’anno”.
Della collezione completa di sculture classiche appartenenti agli Uffizi, pari ad oltre 500 esemplari, 80 si trovano esposte nei corridoi della Galleria; tra queste, 60 sono già state oggetto di interventi di recupero. All’incontro di stamani, oltre a Paolucci, hanno preso parte il direttore degli Uffizi, Antonio Natali, e la componente del consiglio nazionale di Italia Nostra Mariarita Signorini.

Fonte: La Repubblica

Per secoli il suo volto scavato, dai tratti dolenti, è stato identificato con quello del filosofo in procinto di togliersi la vita e, durante il Rinascimento, ha ispirato i ritratti di intellettuali e poeti. Oggi il cosiddetto Seneca Morente custodito agli Uffizi, busto romano in marmo del I secolo dopo Cristo, è tornato all’ antico splendore grazie a un minuzioso restauro condotto da Gabriella Tonini e Louis Pierelli. L’ intervento è consistito nella pulitura col laser delle superfici, rovinate dalla polveree dal continuo passaggio dei visitatori, e nella sostituzione delle vecchie stuccature. Il recupero è stato interamente finanziato da Italia Nostra e dedicato alla memoria di Antonella Romualdi, già direttrice del dipartimento antichità classiche della Galleria, precocemente scomparsa.

Fonte: Il Corriere Fiorentino
“Italia Nostra inaugura Seneca Morente” (Cliccate qui per leggere l’articolo)

Galleria degli Uffizi: dopo tre anni di restauro riapre la Tribuna del Buontalenti

Fonte: FirenzeToday

“E’ stata inauguarata dopo un complesso lavoro di recupero la fatta realizzare da Francesco I de’ Medici all’architetto fiorentino nel 1584. La Tribuna era chiusa dal 2009“

Dopo tre anni di attento restauro, la Tribuna del Buontalenti nella Galleria degli Uffizi di Firenze, torna a risplendere e sarà nuovamente fruibile al pubblico. Questa mattina alle 11, l’inaugurazione. La sala ottagonale, fatta realizzare da Francesco I de’ Medici all’architetto fiorentino nel 1584, era infatti chiusa dal 2009, quando è iniziato un complesso lavoro di recupero nel corso del quale è stato restituito allo spazio il caratteristico colore cremisi delle pareti e riallestita l’originaria decorazione di centinaia di conchiglie sul soffitto. A finanziare il restauro, con un milione di dollari, è stata la fondazione Friends of Florence. La sala ospiterà statue in marmo e dipinti di epoca rinascimentale, tutte opere che almeno una volta, comunque, vi sono state esposte. Per ragioni di tutela, è stato stabilito che la sala non sia direttamente accessibile da parte del pubblico, il quale però potrà affacciarvisi per ammirarne i suggestivi interni.

Comunicato stampa Italia Nostra Toscana sul restauro del busto marmoreo agli Uffizi il cosidetto ‘Seneca morente’

Il 9 luglio alle 11.30, nella sala “Uscita Buontalenti”, posta a piano terra del complesso degli Uffizi, è stato presentato da Antonio Natali, direttore della Galleria, da Fabrizio Paolucci, direttore del dipartimento di antichità classiche e da Mariarita Signorini, responsabile delprogetto per Italia Nostra Toscana, il restauro del ritratto del cosiddetto ‘Seneca morente’ conservato nel primo Corridoio della Galleria degli Uffizi. L’opera, una delle migliori repliche di un modello ritrattistico che conobbe immensa fortuna nella cultura artistica del Rinascimento europeo, è stata riportata a una piena leggibilità grazie a un minuzioso restauro condotto da Gabriella Tonini e Louis Pierelli (Nike restauro). L’antico marmo, databile al I secolo d.C., è stato oggetto di pulitura delle superfici mediante laser, un’avanzata tecnologia che permette di mantenere la patina originale dell’opera, rimuovendo solo lo sporco accumulatosi nei secoli, ed è stato consolidato con la sostituzione delle vecchie stuccature, ormai decoese. L’intervento, che si pone nel quadro del più ampio progetto di pulitura e valorizzazione dei marmi antichi dei tre corridoi di Galleria, è stato interamente finanziato da Italia Nostra Toscana che ha voluto dedicare questo recupero alla memoria di Antonella Romualdi, Direttore del dipartimento di antichità classiche della Galleria degli Uffizi dal 2001 al 2008.
Data la fortuna che ha avuto l’iniziativa, si potrà dare seguito al ciclo di restauri su lapidei con un progetto ‘Italia Nostra Toscana per gli Uffizi’ programmando una serie di visite guidate con i nostri soci, e non solo, alla scoperta delle mostre temporanee, delle nuove sale, della Tribuna appena restaurata e della ‘Galleria dei marmi’ proprio per focalizzare l’attenzione anche su questa collezione di primaria importanza.
Promuovere la conoscenza della storia dell’arte e la conservazione del Patrimonio artistico è infatti uno dei principali obbiettivi della nostra Associazione.
Siamo molto lieti di aver portato a termine in soli tre mesi il ciclo di visite e il restauro di questo importante busto della collezione degli Uffizi, un restauro rigoroso guidato dalla fondata considerazione del valore attribuito alla superficie della scultura come luogo d’identità tangibile delle modificazioni che il tempo e la storia hanno prodotto sull’opera stessa.
Mariarita Signorini Responsabile comunicazione I.N. Toscana 
Antonio dalle Mura Presidente Italia Nostra Toscana

9 luglio presentazione del restauro del “Seneca morente” in ricordo di Antonella Romualdi

Soprintendenza speciale per il Polo Museale fiorentino 
Galleria degli Uffizi 

Lunedì 9 luglio ore 11,30
presso la Sala ‘Uscita Buontalenti ‘
Il Direttore della Galleria degli Uffizi Antonio Natali
il Direttore del Dipartimento di Archeologia Fabrizio Paolucci 
Mariarita Signorini del Consiglio nazionale di Italia Nostra 
invitano alla presentazione del restauro del busto marmoreo 
cosidetto ‘Seneca morente’
offerto da ITALIA NOSTRA TOSCANA per Antonella Romualdi 
Direttrice del Dipartimento di Antichità classiche 
della Galleria degli Uffizi (2001-2008)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: