Archivi tag: marmi

Rassegna stampa sul restauro del busto marmoreo agli Uffizi il cosidetto ‘Seneca morente’

Fonte: StampToscana

Italia Nostra nel suo costante impegno per promuovere la conoscenza della storia dell’arte e la conservazione del patrimonio artistico, dopo la presentazione del restauro del “Seneca Morente”, svoltasi ieri nella sala “uscita Buontalenti” degli Uffizi, punta a dare seguito al ciclo di restauri su lapidei con il progetto ‘Italia Nostra Toscana per gli Uffizi’.

Italia Nostra Toscana programmerà una serie di visite guidate con i soci, alla scoperta delle mostre temporanee, delle nuove sale, della Tribuna appena restaurata e della ‘Galleria dei marmi’, per focalizzare l’attenzione anche su questa collezione di primaria importanza. L’intervento di restauro del busto del cosiddetto Seneca morente della Collezione degli Uffizi, parte del più più ampio progetto di pulitura e valorizzazione dei marmi antichi dei tre corridoi di Galleria, è stato interamente finanziato da Italia Nostra Toscana che ha voluto dedicare questo recupero alla memoria di Antonella Romualdi, direttrice del dipartimento di Antichità classiche della Galleria degli Uffizi dal 2001 al 2008.
L’associazione ha espresso soddisfazione per aver portato a termine in soli tre mesi il ciclo di visite e il restauro del busto del “Seneca morente”, conservato nel primo Corridoio della Galleria degli Uffizi.  “Il suo rigoroso restauro ha tenuto conto della superficie della scultura – informa la nota di Italia Nostra – come luogo d’identità tangibile delle modificazioni che il tempo e la storia hanno prodotto sull’opera”.
Alla presentazione del restauro hanno partecipato ieri Antonio Natali, direttore della Galleria, Fabrizio Paolucci, direttore del dipartimento di antichità classiche e Mariarita Signorini, responsabile del progetto per Italia Nostra Toscana.
Il ritratto e l’intervento di restauro. L’opera, una delle migliori repliche di un modello ritrattistico che conobbe immensa fortuna nella cultura artistica del Rinascimento europeo, è stata riportata a una piena leggibilità grazie a un minuzioso restauro condotto da Gabriella Tonini e Louis Pierelli  (Nike restauro). L’antico marmo, databile al I secolo d.C., è stato oggetto di pulitura delle superfici mediante laser, un’avanzata tecnologia che permette di mantenere la patina originale dell’opera, rimuovendo solo lo sporco accumulatosi nei secoli, ed è stato consolidato con la sostituzione delle vecchie stuccature, ormai decoese.

Fonte: La Nazione
“Gli Uffizi recuperano il volto del Seneca Morente” (Cliccate qui per leggere l’articolo)

Fonte: FirenzeToday

“Galleria degli Uffizi: è stato completato il restauro del ‘Seneca morente'”
“Presentata la statua restaurata che sarà custodita nel primo corridoio del museo. Il restauro è stato interamente finanziato dall’associazione Italia Nostra Toscana”
E’ chiamata ‘Seneca morente’, la statua, l’antico marmo, conservato e custodito nel primo corridoio della Galleria degli Uffizi. Da questa mattina la scultura, databile al I secolo d.C., dopo la paziente opera di restauro, è tornata a splendere in tutta la sua bellezza. Il ‘bianco’ è stato pulito in superfici con il laser, inoltre il busto è stato consolidato con la sostituzione delle vecchie stuccature, ormai rovinate. L’opera, è stato spiegato oggi nel corso della presentazione del restauro, nonostante il nome attribuitogli in passato, non raffigura Seneca, ma, probabilmente costituisce la rappresentazione idealizzata di un antico poeta, forse Esiodo.
A condurre l’intervento, durato alcuni mesi, sono stati Gabriella Tonini e Louis Pierelli. Il restauro è stato interamente finanziato da Italia Nostra Toscana che ha voluto dedicare il recupero alla memoria di Antonella Romualdi, direttore del dipartimento di antichità classiche della Galleria degli Uffizi dal 2001 al 2008. “E’ stato il primo restauro di una scultura ospitata agli Uffizi finanziato da un soggetto italiano” ha detto Fabrizio Paolucci, attuale direttore del dipartimento di antichità classiche della Galleria”. “Solitamente – ha continuato – a sostenere questi recuperi sono associazioni e fondazioni statunitensi; senza il loro supporto, con i fondi statali per interventi del genere, che negli ultimi 3 anni sono stati ridotti del 75%, riusciremmo a restaurare solo una statua o due busti l’anno”.
Della collezione completa di sculture classiche appartenenti agli Uffizi, pari ad oltre 500 esemplari, 80 si trovano esposte nei corridoi della Galleria; tra queste, 60 sono già state oggetto di interventi di recupero. All’incontro di stamani, oltre a Paolucci, hanno preso parte il direttore degli Uffizi, Antonio Natali, e la componente del consiglio nazionale di Italia Nostra Mariarita Signorini.

Fonte: La Repubblica

Per secoli il suo volto scavato, dai tratti dolenti, è stato identificato con quello del filosofo in procinto di togliersi la vita e, durante il Rinascimento, ha ispirato i ritratti di intellettuali e poeti. Oggi il cosiddetto Seneca Morente custodito agli Uffizi, busto romano in marmo del I secolo dopo Cristo, è tornato all’ antico splendore grazie a un minuzioso restauro condotto da Gabriella Tonini e Louis Pierelli. L’ intervento è consistito nella pulitura col laser delle superfici, rovinate dalla polveree dal continuo passaggio dei visitatori, e nella sostituzione delle vecchie stuccature. Il recupero è stato interamente finanziato da Italia Nostra e dedicato alla memoria di Antonella Romualdi, già direttrice del dipartimento antichità classiche della Galleria, precocemente scomparsa.

Fonte: Il Corriere Fiorentino
“Italia Nostra inaugura Seneca Morente” (Cliccate qui per leggere l’articolo)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: