Archivi tag: padule

Presidio di sostegno al Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio

Riceviamo dalla sezione del Mediovaldarno di Italia Nostra e volentieri diffondiamo

Il Comitato SalvailPadule-SalvailCentro organizza un presidio di sostegno al Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio.
L’appuntamento è per sabato 20 dicembre alle ore 9.30, presso il Centro Visite della Riserva Naturale del Padule di Fucecchio, a Castelmartini (Larciano).
La manifestazione avrà luogo in contemporanea con l’Assemblea del Centro RDP, che potrebbe decretare la fine di una esperienza che dura da oltre 20 anni di buona gestione pubblica di un bene comune di grande valore.
La presenza di tutti è fondamentale mai quanto adesso per far pesare la volontà di cittadini e associazioni che ritengono che sia importante mantenere in vita il Centro RDP con tutto il suo staff e le numerose attività scientifiche, didattiche e culturali che porta avanti.
Il Comitato SalvailPadule-SalvailCentro chiede quindi la massima partecipazione al presidio di sabato, forza ragazzi questo é l’ultimo atto per dare un sostegno a questa esperienza!!!
Comitato SalvailPadule-SalvailCentro

Architetture e vita nel Padule di Fucecchio: ville, fattorie, culture tradizionali

Fondazione Montanelli Bassi di Fucecchio, Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione
del Padule di Fucecchio e Italia Nostra Sezione Medio Valdarno Inferiore
vi invitano all’incontro
Architetture e vita nel Padule di Fucecchio: ville, fattorie, culture tradizionali

Sabato 12 aprile 2014, ore 17
Fondazione Montanelli Bassi, Palazzo della Volta, Fucecchio

Il Padule di Fucecchio è stato da secoli sottoposto a interventi, dalle prime bonifiche medievali alle grandi trasformazioni attuate tra XV e XVI secolo, quando Firenze volle trasformare il bacino palustre in un grande lago, fino alla bonifica decisa dal Granduca di Toscana alla fine del XVIII secolo.
La riorganizzazione dello spazio, specialmente nel corso del Cinquecento, quando si affermò la predominante proprietà medicea, si tradusse nella creazione di centri amministrativi (fattorie) e residenze signorili (ville) che conferiscono tuttora una speciale identità a questo territorio.
Accanto alle architetture residenziali furono creati anche edifici che, se avevano uno scopo pratico, sono tuttavia caratterizzati da particolari qualità architettoniche, quali il ponte di Cappiano (sec. XVI) e la dogana del Capannone (secc. XVI-XVII).
Infine, anche altre testimonianze edilizie, quali le case coloniche, conservano tuttora aspetti interessanti da conservare e valorizzare, mentre la cultura materiale ha depositato nella memoria e nelle tradizioni locali numerosi oggetti prodotti allo scopo di sfruttare le specifiche risorse ambientali (pesca, caccia, strumenti di lavoro).
L’incontro su “Architetture e vita nel Padule di Fucecchio: ville, fattorie, culture tradizionali” intende divulgare e promuovere la conoscenza di questo ambiente unico in Italia, in cui i pregi naturalistici si associano in modo raro alle testimonianze architettoniche e ai molteplici documenti della cultura materiale.
Programma:

  • G. C. RombyLe architetture medicee intorno al Padule di Fucecchio
  • P. Vezzosi, Progetto didattico accreditato UNESCO “I Medici: ritratti, ville e altri itinerari medicei in Toscana (fra gli altri itinerari medicei quello relativo alla grande bonifica intorno al lago-padule di Fucecchio).”

Seguirà la proiezione di un video sulla splendida villa di Bellavista di Borgo a Buggiano
A. LucciAspetti della cultura materiale nel Padule di Fucecchio (case coloniche, strumenti di lavoro, testimonianze di pratiche agricole)

Conclusioni

Ingresso libero, informazioni Fondazione Montanelli Bassi,
tel. 0571/22627, email info@fondazionemontanelli.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: