Archivi tag: ponte di santa trinita

“Via quel cordolo da Santa Trinita”

Fonte: La Nazione, 11 agosto 2012

Appello al sindaco dall’Associazione Ambientalista Italia Nostra

L’Associazione Italia Nostra chiede al sindaco di Firenze Matteo Renzi “la rimozione del cordolo” realizzato in pietra per delimitare la pista ciclabile sul Ponte Santa Trinita e, inoltre, “propone la pedonalizzazione del ponte” per “liberarlo dallo smog quotidiano”. Lo spiega, in una nota, Mariarita Signorini, vicepresidente di Italia Nostra Firenze e consigliere nazionale dell’associazione.
La richiesta di pedonalizzare ponte Santa Trinita era stata avanzata nei giorni scorsi anche dall’associazione Città Ciclabile di Firenze. Per Signorini “se si è trovato il coraggio e la forza di pedonalizzare piazza Duomo e via Tornabuoni, si potrà fare anche per le poche decine di metri del ponte più bello e storicamente più sfortunato della città, rimuovendo la superfetazione che anima le polemiche agostane: una cresta posticcia e invadente, oltre che brutta e pericolosa. Se, visti i recenti avvenimenti, si confermerà pure che lo spazio per il traffico risultasse insufficiente per garantire sicurezza di tutti, l’unica soluzione sensata resterebbe quella della rimozione del cordolo e la pedonalizzazione del ponte per liberarlo dallo smog quotidiano. Per la gioia di pedoni, ciclisti e di chi vive o viene a visitare la città il cui centro storico è patrimonio dell’Unesco.”
Sulla realizzazione del cordolo è intervenuto anche Mario Razzanelli, capogruppo della Lega Nord Toscana in Palazzo Vecchio, che lo ha definito “un cazzotto in un occhio”. Per Razzanelli “il vero scandalo è la sovrintendenza ai beni architettonici e paesaggistici”. “Sventrare uno dei ponti storici più belli di Firenze con un muretto – prosegue – e chiamarlo pista ciclabile è da imbecilli. Mi piacerebbe sapere chi ha firmato il progetto e ancora di più vorrei capire in base a quale criterio la sovrintendenza ha dato l’assenso”.

Comunicato stampa di Italia Nostra Firenze sul Ponte di Santa Trinita

Anche l’Associazione Italia Nostra chiede al Sindaco Matteo Renzi la rimozione del cordolo sul Ponte di Santa Trinita e ne propone la pedonalizzazione come ha già fatto l’Associazione Città Ciclabile di Firenze.
Se si è trovato il coraggio e la forza di pedonalizzare piazza Duomo e via Tornabuoni,si potrà fare anche per le poche decine di metri del Ponte più bello,e storicamente più sfortunato della città, rimuovendo la superfetazione che anima le polemiche agostane:una cresta posticcia e invadente che oltre che brutta è pure pericolosa.
Anche Italia Nostra,che è parte integrante della Rete No Smog Firenze, una rete che riunisce molte sigle ambientaliste,ha più volte richiesto all’Amministrazione maggiori risorse dedicate alla progettazione di nuove piste ed efficaci collegamenti tra quelle già esistenti: che in città manchi una rete di piste ciclabili continue, coerenti e sicure per i ciclisti è sotto gli occhi di tutti.
Ma è anche indubbio che lo smog dei transiti quotidiani che ammorbano il capoluogo,,oltre che lo stesso ponte,sia molto deleterio sia per la salute dei cittadini,sia per la pietra forte che lo costituisce e che è il materiale nobile di tutti i monumenti fiorentini.
Se,visti i recenti avvenimenti,si confermerà pure che lo spazio per il traffico risultasse insufficiente per garantire sicurezza di tutti,l’unica soluzione sensata resterebbe quella della rimozione del cordolo e la pedonalizzazione del ponte per liberarlo dallo smog quotidiano. Per la gioia del pedoni, dei ciclisti e dichi vive o viene a visitare la città il cui centro storico è patrimonio dell’Unesco.

Firenze, 10-08-2012 
Mariarita Signorini, Vicepresidente Italia Nostra Firenze
Consigliere Italia Nostra nazionale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: