Archivi della categoria: Inquinamento

La Toscana dei veleni. Danilo Lupo, Nello Trocchia e Massimo Giletti in “Non è l’arena” chiamano in causa il mondo politico toscano

Non è l’arena – Puntata del 13/10/2021 (a partire da 2h.10min. 48″)

Incendi di fine estate: dopo i boschi, anche la città (Firenze) brucia!

Riflessioni e domande ad una settimana dallo spaventoso rogo vicino alle Cascine di un deposito di stoccaggio di alberi abbattuti e potature (di Mario Bencivenni)

Il grande incendio che ha mandato in fumo tonnellate di alberi abbattuti e di potature stoccate in un’area privata posta in riva destra del Mugnone a due passi dall’Indiano cioè dalla parte terminale del parco delle Cascine, mi ha fatto pensare che il desiderio evocato nella bella canzone di Irene Grandi e dei Baustelle “Bruci la città” dopo 14 anni dal successo di quel testo fosse stato esaudito. Il dramma è che quello evocato nella canzone era solo una metafora per esprimere il desiderio che nulla avrebbe potuto disturbare o interrompere l’intensità della passione di due ore di amore. L’incendio invece che si è verificato nella notte di venerdì 3 settembre scorso è un incendio vero che ha lasciato sulla città conseguenze gravi che potevano anche essere ancor più disastrose.

Riassumiamo qui sinteticamente quello che è successo:

  • In un’area posta fa la ferrovia e l’argine del Mugnone confinante con la parte ovest del Parco delle Cascine, adiacente su tre lati ad un locale di ristoro e discoteca, prossima ai tessuti edificati delle Piagge, di via Baracca, di Piazza Puccini e dell’Isolotto, da tempo è stato realizzato un deposito di stoccaggio di tronchi e residui di alberature abbattute o potate per essere trasformate in cippato e altro.(Fig. 1) LEGGI TUTTO

“Scudo verde” (?) e centralina di rilevazione del biossido di azoto di Viale Gramsci

comune.fi.it, 2 agosto Centralina per. l’inquinamento di viale Gramsci. Dmitrij Palagi e Antonella Bundu (Sinistra Progetto Comune): “Non si sforeranno più i limiti, perché sarà tolta?”

corriere fiorentino.it., 1 agosto. Firenze, la parabola triste del giardino verticale: da modello a deserto di foglie secche e ferro

firenze.repubblica.it, 10 maggio. Giardino verticale delle Murate, le piante sono in agonia

Due servizi su rainews.it: il rapporto Ispra sul progressivo consumo di suolo e l’inarrestabile crescita delle emissioni di CO2 nei prossimi anni

14 luglio. Il virus non ferma il cemento. La pandemia non ha rallentato l’espansione delle nuove costruzioni.

20 luglio. Emissioni CO2 verso massimo storico nel 2023 Gli investimenti per l’energia pulita sono stati pochi e anche se tutti i fondi fossero spesi  la corsa dell’anidride carbonica non si fermerebbe

On line: Custodire le nostre terre e l’enciclica “Laudato si’”. Convegno on line organizzato dalle Commissioni episcopali per i Problemi sociali e il Lavoro e per il Servizio della Carità e la Salute degli Uffici della Conferenza episcopale italiana

Il comunicato finale: coordinamento delle 78 Diocesi

«Non ci sono due crisi separate, una ambientale e un’altra sociale, bensì una sola e complessa crisi socio-ambientale. Le direttrici per la soluzione richiedono un approccio integrale per combattere la povertà, per restituire la dignità agli esclusi e nello stesso tempo per prendersi cura della natura» (Laudato si’, 139). 

Tra i diversi interventi segnaliamo a 1.54.30 “Dalla genetica alla epigenetica” intervento di Ernesto Burgio

Distilleria “Deta” di Barberino Val d’Elsa e rischi per la salute e l’economia. Un comunicato del Comitato per la Tutela e la Difesa della Val d’Elsa

Di seguito il comunicato. LEGGI TUTTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: